Spettacolo di Natale – Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet”

0
774
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoNon solo marcia, non solo studio; gli allievi della Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet” infatti, il giorno 19 Dicembre 2014, hanno dato prova dei tre mesi di esperienza teatrale e musicale che li hanno accompagnati fin dall’inizio di questo anno scolastico.

Il Corso Iris, come da tradizione, ha realizzato una recita in veste informale come regalo di Natale per il corso appena entrato e per tutto il personale della Scuola.
Gli allievi ci hanno accompagnato in un viaggio attraverso l’Isola, o meglio, la Scuola Che Non C’è; la vita degli allievi è stata infatti rivisitata secondo lo stile di Peter Pan, e, immancabilmente, alla fine i Bimbi Sperduti hanno deciso di rimanere nell’isola, tra sfide, avventure e nuove esperienze. Tra imitazioni e canzoni, la serata è trascorsa velocemente in allegria. Con questa rappresentazione gli allievi si sono messi in gioco e hanno dato prova del fatto che con un po’ di fantasia e buoni spunti, si possono creare dei cloni quasi perfetti di Professori e del Personale militare che quotidianamente si occupa di loro. Abbiamo potuto vedere il Col. Claudio Icardi, Comandante della Scuola, nelle vesti del temuto coccodrillo, oppure il Cap. Armando D’Angelo, Comandante di Corso, nelle spoglie di un virtuoso Capitan Uncino, e tanti altri personaggi che hanno contribuito a rendere questa serata magica.

Un bello spettacolo, e dietro il palco, una gran confusione abilmente tenuta a bada grazie alle doti organizzative tipiche degli allievi, nonostante il poco tempo avuto a disposizione anche per merito dei professori, e alla voglia di dare il meglio di sé, per dimostrare le loro capacità e augurare il più bel Natale possibile.

Sono stati coinvolti gli allievi del primo anno, premiati per alcune loro abilità essenziali che li hanno resi allievi tutt’altro che modello. Ha fatto poi comparsa il tradizionale “paperozzo”, dono del secondo anno al primo corso, quest’anno rappresentato nell’intento di salire una ripida scala, simbolo del difficile ma appagante percorso all’interno della Scuola.

Molti i fuori programma, tra cui la partecipazione del Vice Comandante, Ten.Col. Giuseppe Venturelli, esibitosi alla batteria durante la piccola esibizione di canti natalizi che si è svolta per il gran finale.

Questi ragazzi meritevoli del massimo apprezzamento, verso i quali la Scuola e la società guardano con fiducia per un futuro sempre migliore sono riusciti in un’impresa non poco ardua; divertire tutti, dai veterani dell’arma ai genitori degli allievi, dai bambini ai colonnelli. In un atmosfera di festa, i valori natalizi si sono uniti a quelli del giovani allievi, riuscendo a pieno a trasmettere i migliori auguri di buon natale e buon anno.

LEAVE A REPLY