Rigoletto

0
260
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoTorna sulle scene del Costanzi, da mercoledì 4 febbraio, ore 20, il Rigoletto di Giuseppe Verdi, successo della scorsa stagione. Sul podio dirigerà Orchestra Coro e del Teatro dell’Opera, il Maestro Gaetano d’Espinosa. In questo allestimento firmato da Leo Muscato tutto è netto, chiaro e violento. Il regista spiega così la sua visone del dramma verdiano: “Il travestimento è ciò che lega i personaggi: tutti fingono di essere ciò che non sono, e la bella faccia del Ducato di Mantova, è solo la maschera di un mondo in disfacimento. È proprio a partire da questa idea di disfacimento, degenerazione, sfrenatezza, che abbiamo cominciato a ragionare sulla nostra messa in scena. Le tinte forti tratteggiate da Verdi ci hanno suggerito un mondo astratto, pieno di chiaroscuri: ombre, luci dal sapore espressionista e al contempo fortemente evocative. Gli spazi sono solo suggeriti, e nulla è quel che appare. Tutto è dichiaratamente disfatto, quasi un mondo dell’oblio dove si aggirano individui mascherati vestiti con abiti che ricordano un po’ la Bell’Époque.”

Si alternano nel ruolo del buffone della corte di Mantova George Petean (baritono di fama internazionale che al Costanzi ha trionfato nel ruolo del titolo del Simon Boccanegra di Verdi, apertura della Stagione 2012/2013) e Giovanni Meoni (5 e 7 febbraio, già interprete dello stesso ruolo nella scorsa stagione); in quello del Duca Ivan Magrì e Yosep Kang (5 e 7 febbraio); nel ruolo di Gilda, in alternanza con Irina Lungu, torna Claudia Boyle (5 e 7 febbraio) al debutto in questo ruolo lo scorso ottobre. Ancora nel cast Marco Spotti (Sparafucile), Anna Malavasi (Maddalena), Marta Torbidoni (Giovanna), Carlo Cigni (Il Conte di Monterone), Marco Camastra (Marullo) e Pietro Picone (Matteo Borsa).

Le scene sono di Federica Parolini, i costumi di Silvia Aymonino e le luci di Alessandro Verazzi; Maestro del Coro Roberto Gabbiani.

Dopo la “prima” di mercoledì 4 febbraio (ore 20), Rigoletto verrà replicato giovedì 5 (ore 20), venerdì 6 (ore 20), sabato 7 (ore 18) e domenica 8 (ore 16.30).

Il costo della “Lezione d’Opera” è di 8 euro. Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Costanzi tutti i giorni dalle 10 alle 18; domenica 1 febbraio dalle ore 9 e presso la biglietteria del Teatro Nazionale dalle ore 10.

Proseguono gli appuntamenti con le “Lezioni di Opera” tenute dal maestro Giovanni Bietti, domenica 1 febbraio, ore 11 al Teatro Nazionale Rigoletto. La trilogia popolare.

Per informazioni: operaroma.it

LEAVE A REPLY