Rimbamband in “ll SOL ci ha dato alla testa”

0
199
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotouno spettacolo di Raffaello Tullo

con Raffaello Tullo  voce, percussioni

Renato Ciardo  batteria

Vittorio Bruno – contrabbasso

Nicolò Pantaleo  sax, bombardino, tromba

Francesco Pagliarulo  pianoforte

in collaborazione con Music Pool

organizzazione BAGS Entertainment

————

Una novità imperdibile, per la prima volta a Firenze la Rimbamband in scena al Teatro di Rifredi da venerdì 9 a domenica 18 gennaio. Cinque straordinari musicisti un po’ suonati, alle prese con Carosone, Buscaglione, Mozart e Rossini. Il SOL ci ha dato alla testa è uno spettacolo fuori dai canoni convenzionali, oltre le righe, anzi, senza righe! Con la Rimbamband Il reale si fa surreale, l’impossibile diventa possibile, il possibile improbabile.

Insieme dal 2006, questi bravi musicisti pugliesi mixano tutti i linguaggi possibili dell’arte e dello spettacolo. Definirli solo strumentisti sarebbe decisamente riduttivo, sono anche attori, mimi, cantanti, cabarettisti, comici e improvvisatori: da impeccabili suonatori si trasformano in scena in esilaranti suonattori.

Il capobanda è Raffaello Tullo che balla il tip tap, suona, canta e cerca soprattutto di mantenere un po’ di disciplina sul palco, ma è un tentativo frustrante, tanto che ormai ha perso tutti i capelli. Poi c’è Renato Ciardo, batterista rumoroso e indisciplinato che lascia sempre a casa la metà dei tamburi e alla fine non si sa mai con cosa riuscirà a suonare; ha uno spiccato accento barese ed una storia d’amore segreta con Tony Dallara. E che dire di Vittorio Bruno? Contrabbassista sognatore e stralunato, non ha ancora ben capito chi è e da dove viene. Nicolò Pantaleo è il sassofonista ancora convinto di suonare nella banda di Capurso, il suo paese in provincia di Bari. E poi c’è “il rosso” Francesco Pagliarulo, pianista virtuoso, anima delicata con il ragtime nelle vene, “cocco” del capo.

Una formazione eclettica, che con assoluta scioltezza passa dal jazz a Mozart, dal charleston a Rossini, da Carosone, Arigliano e Buscaglione a Gaber, il tutto condito con qualche accenno di liscio o di folk. Una band che diverte e si diverte grazie al sapore ironico delle sue interpretazioni musicali che si ascoltano come fossero un concerto e si guardano come fossero un varietà. Un viaggio nel passato patinato dei classici, la sorpresa di trovarli quanto mai simili alla musica di oggi, il piacere di scoprire i suoni della danza, l’incanto di ritrovare il proprio fanciullo perduto. Dallo spettacolo si esce tutti forse un po’ più rimba, sicuramente molto bambini.

La Rimbamband, oltre alla sua attività dal vivo che l’ha portata in tutta Italia, ha partecipato negli anni a molte trasmissioni televisive e radiofoniche. Tra le altre ricordiamo: Maurizio Costanzo Show, Stella con Maurizio Costanzo (SKY vivo); 610 (Sei uno zero) con Lillo & Greg (Radio 2); Barbareschi Sciock (La 7) in veste di band residente per 12 puntate; Zelig off (Italia 1); Italia coast2coast (Rai 2).

————-

 

Il SOL ci ha dato alla testa da venerdì 9 a domenica 18 gennaio 2015

feriali ore 21 – domenica ore 16:30 – lunedì 12 riposo

Per info: 055/4220361 – www.toscanateatro.it

Biglietti: intero € 14 – ridotto € 12

Teatro di Rifredi

Via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

 

LEAVE A REPLY