Quel noioso giorno d’estate

0
219
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoUn progetto di Niccolò Matcovich

Con Federico Antonello, Francesco Aricò, Alberto Malanchino

Organizzazione Nadia Fiorio

—————

Si è appena fatta sera.

La panchina solitaria di un parco è il luogo dove Michele, suo fratello Francesco e il loro amico Antonio si incontrano per passare il tempo.

Nulla di nuovo nelle loro vite; lo scarso rendimento scolastico, i problemi familiari e i primi rapporti con le ragazze li portano ad affrontare la vita con atteggiamento fiero e spavaldo, animati dal desiderio di mostrare al mondo di essere già uomini. Unico confortante riparo dove sfogare la loro rabbia adolescenziale è la passione per la ribelle musica rap.

Una storia apparentemente come tante, che si sgretola quando dalle ferite ancora sanguinanti del passato affiorano i ricordi dei ragazzi.

Le espressioni forti e il linguaggio colorito rappresentano la rabbia e il rancore che questi tre adolescenti hanno nei confronti di una vita crudele, colpevole di averli fatti crescere troppo velocemente: i ragazzi si sentono già adulti e cercano di dimostrarlo trasformando le loro chiacchiere in passatempi più pericolosi.

È proprio la necessità di sentirsi vivi e adulti nel presente che li porta a giocare con Mr. Jogging.

Ispirato a un reale fatto di cronaca, questo atto unico presenta con la giusta dose di crudele umanità una storia amara e scomoda che vi chiamerà a essere testimoni di quello che accadde durante quel noioso giorno d’estate…

Una panchina qualsiasi in un parco qualunque, potrebbe trattarsi di quello che si trova sotto casa vostra… lo stesso in cui andate a correre tutte le sere.

Per Antonio, Michele e Francesco il parco è un regno e la panchina il trono, troppo grandi per provare paura, troppo giovani per dimostrare rimorso… Ci si annoia, aspettando di crescere.

 

————

Durata: 50 min

Info: gruppomenelvagor@gmail.com

Leoncavallo Spazio Pubblico Autogestito

Via Watteau, 7, 20125 Milano

LEAVE A REPLY