Te lo faccio vedere chi sono io

0
213
Condividi TeatriOnline sui Social Network
fotoL’Associazione Gianni Elsner Onlus festeggia 25 anni di adozioni a distanza in Paraguay

Lunedì 2 febbraio 2015, dalle 20.30 presso il Teatro Brancaccio, si terrà la quinta serata spettacolo in onore di Gianni Elsner, dal titolo “Te lo faccio vedere chi sono io”. L’associazione festeggia 25 anni di adozioni a distanza in Paraguay. Tanti artisti – amici di Gianni, si alterneranno sul palco in una gara di beneficenza e solidarietà: Paolo Bonolis, Flavio Insinna, Amedeo Minghi, Michele La Ginestra, Fabrizio Frizzi, Alberto Laurenti, Gabriella Scalise, Manuela Villa, Antonio Giuliani, Gennaro Calabrese, Luciano Lembo, Dado, Fabrizio Giannini, Jacopo Ratini, Gianmarco Dottori, Martufello e tanti altri.  Una serata in allegria per render omaggio a Gianni Elsner e per raccogliere fondi a favore dell’associazione fondata in suo onore nell’ottobre del 2009, quando prematuramente è scomparso. Un evento che racchiuderà in sé alcune grandi passioni di Gianni, ovvero il teatro e la solidarietà.

L’associazione nasce da un progetto avviato da lui nel lontano 1988. In quell’anno, facendo visita a suo cugino Padre Attilio Cordioli, missionario dei Redentoristi in Paraguay, Gianni si rese conto che i bambini della missione imparavano a scrivere sulla sabbia del fiume battuta con il palmo della mano, ma bastava un soffio di vento per cancellare il lavoro di ore.

Fu allora che Gianni decise di fare qualcosa; nacque così l’idea dell’adozione a distanza.

La serata si svolgerà in collaborazione con le tre emittenti radiofoniche del Gruppo Roma Radio, Radiosei, Retesport e Radio Roma Capitale e saranno presenti i missionari del Paraguay Padre Attilio, Hermana Fabiola, Hermana Clara e Annamaria Cordioli.

Vi aspettiamo lunedì 28 gennaio al Teatro Brancaccio di Roma in Via Merulana, 244.  

Per info biglietti potete telefonare dalle 10.00 alle 14.00 allo 06.354.50.482, per l’acquisto dei biglietti potete recarvi al teatro brancaccio in via merulana, 244 oppure acquistandoli online sul sito www.teatrobrancaccio.it o www.ticketone.it

http://www.associazionegiannielsner.it

LEAVE A REPLY