Una domenica tutta al femminile al Teatro de LiNUTILE

0
327
Condividi TeatriOnline sui Social Network

logo linutileModa, design e teatro si danno appuntamento domenica 8 marzo al Teatro de LiNUTILE di Padova, a partire dalle 19.00, per celebrare la Giornata internazionale della donna. Un pomeriggio tutto al femminile che vedrà il foyer del teatro trasformarsi in una sorta di “temporary shop” per presentare le nuove collezioni di due note due design padovane, Alice Ferrazzi e Fausta Zambelli, in arte “Ummagumma”.

Cuore di mamma
Cuore di mamma

Alice Ferrazzi esporrà le sue creazioni uniche composte da accessori e capi di abbigliamento rigorosamente fatti a mano secondo il principio che ispira da sempre la sua attività sartoriale, ovvero che ogni donna dovrebbe indossare in ogni occasione qualcosa di particolare nella quotidianità come nei giorni “importanti”: può essere uno stravagante accessorio o un abito davvero unico, basta che sia assolutamente “suo” ed originale. Fausta Zambelli, in arte “Ummagumma”, esporrà le sue opere create a partire dalle camere d’aria dei pneumatici trasformate in borse, cinture, sandali, scarpe, vasi e altri complementi d’arredo.

Alle 20.30 torna protagonista il teatro con lo spettacolo “Cuore di mamma”, monologo di Michela Salice, dedicato al ruolo della donna e della madre nella nostra società, che vede protagonista Marta Bettuolo e la regia di Stefano Eros Macchi. Un figlio cambia la vita, cambia il rapporto con gli altri e cambia i tempi. Così la protagonista, in un percorso fatto di certezze e di ripensamenti, decide di concedersi una serata tutta al femminile con le amiche di un tempo, tutte single e spensierate. Nella sua corsa per riconquistare un po’ di normalità, racconta la gioia, la pienezza e la soddisfazione di essere mamma, ma anche le mille fatiche quotidiane, la stanchezza e la frustrazione che derivano dal sentirsi sola, carica di responsabilità difficili da condividere. È un viaggio tra i mille volti dell’essere mamma, tra ricordi e riflessioni, tra speranze e cambiamenti. Insieme alla protagonista viviamo il legame con Ada, la sua bambina, capolavoro faticoso e perfetto, il suo “cuore di mamma”; il suo rapporto con Giulio, che rivendica i diritti di marito. Ma viviamo anche il desiderio di sentirsi ancora figlia, di fronte a una madre di cui si è pronti ad accettare e riconoscere anche i difetti e la volontà di fare ancora parte di un gruppo di amiche senza pensieri e senza orari.

———–

Ingresso allo spettacolo: 10 euro

Per informazioni e prenotazioni
Tel 049/2022907
info@teatrodelinutile.com

Previous articleI Teatri Off di Padova festeggiano la Giornata internazionale della donna
Next articleC’era una volta il Piper
Giuseppe Bettiol
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova, il Padova Pride 2018 e l’agenzia di comunicazione We-Go.

LEAVE A REPLY