L’abbuffata

0
206
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoproduzione Compagnia Laboratorio Amaltea

regia Samuel Osman

aiuto regia Serena Politi

con Jacopo Biagioni, Alberto Orlandi, Maurizio Pistolesi, Antonio Timpano, Diana Volpe

——

La stagione del Teatro di Cestello, vicina alla chiusura, propone uno spettacolo della compagnia Laboratorio Amaltea dal titolo “L’Abbuffata” che andrà in scena giovedì 16 e venerdì 17 aprile alle ore 20.45.

Lo spettacolo nasce in seno all’11° edizione del Festival Internazionale di Teatro Azione che si svolge ogni anno a San Casciano in Val di Pesa.

L’Abbuffata è una critica alla società dei consumi e del benessere … condannata inevitabilmente all’autodistruzione. Quattro uomini stanchi della vita noiosa e inappagante si rinchiudono in una casa, lontano da tutto e da tutti per suicidarsi … mangiando. Si esiliano dalla vita senza privarsi però dei bisogni e degli istinti primordiali, anzi, li portano all’eccesso seguendo la vorticosa corrente del ritmo odierno e decidendo, quindi, di non nuotare contro, ma di seguirla e anzi, di nuotare ancora più forte godendo di tutto il troppo e inutile a disposizione. Consapevoli di essere stati sedotti e comprati già da tempo, convinti a far mangiare la polvere a chi resta dietro, consapevoli di non poter fare niente che possa cambiarla questa corrente, consapevoli infine che l’astuzia di chi decide a tavolino le sorti è smisurata e sempre nuova … ed infatti, come dice uno dei nostri personaggi “Al giorno d’oggi, resistere, fa tenerezza”.

“Per volere di loro” lo stato sociale è peggiorato, l’insicurezza è diventata uno stato permanente, l’assetto sociale è destabilizzato e sempre per loro volere si sono create ingiustizie e disuguaglianze che mettono gli uni contro gli altri.

———-

Prezzo biglietto 15 euro. Ridotto soci Coop la domenica, under 18 e over 65, 13 euro.

Per prenotazioni  prenotazioni@teatrocestello.it oppure  al 055 294609

LEAVE A REPLY