Più forte del destino – Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla

0
212
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Davide Zanesi
Foto di Davide Zanesi

Chi l’ha detto che un’attrice debba essere per forza di sana e robusta costituzione? Chi l‘ha detto che a un provino non ci si possa presentare con un paio di stampelle (meglio se colorate)? Ma soprattutto: chi l’ha detto che un’artista colpita da sclerosi multipla debba smettere di recitare?

Dopo l’applaudito tour sardo – quattro date fra Cagliari, Lanusei e Palau – sabato 11 aprile al teatro Silvio Pellico di Trecate (piazza Cattaneo 24, ore 21) andrà in scena lo spettacolo “Più forte del destino – Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla”, tratto dal libro omonimo (edito da Mondadori) scritto da Antonella Ferrari, attrice e testimonial AISM, l’Associazione italiana sclerosi multipla.

Antonella Ferrari, milanese, volto noto e amato della tv (è stata diretta dal grande regista Pupi Avati nella fiction “Un matrimonio” e prima l’abbiamo apprezzata in “Centovetrine”, “Carabinieri” e “La squadra”), è l’incarnazione in persona che la forza di volontà, la determinazione e la tenacia possono prevalere sulla malattia e sulle avversità della vita. Antonella, infatti, non ha rinunciato al suo sogno più grande: la recitazione.

Il suo è uno show-testimonianza che ha i toni della commedia agrodolce, in cui ovviamente c’è spazio per i ricordi dolorosi, ma più spesso si ride e si scherza, senza pietismi e buonismi. Afferma l’attrice, che nel corso degli anni è diventata un punto di riferimento importante per chi si trova in difficoltà: «Sto girando l’Italia con questo spettacolo da più di un anno ed è emozionante vedere come in ogni città venga accolta con calore e entusiasmo. Ho voluto mettere in scena la mia vita in modo leggero e ironico proprio per dimostrare che la disabilità non fa solo piangere!”

In Italia le persone colpite da sclerosi multipla sono oltre 72.000 (le donne in misura doppia rispetto agli uomini) e, ogni anno, si registrano 2.000 nuovi casi. Il 50% dei malati sono persone con un’età inferiore ai 40 anni. Il costo sociale della sclerosi multipla nel nostro Paese è di circa 2,7 miliardi di euro l’anno.

Il tour di Antonella Ferrari proseguirà con altre date in tutta Italia: ricordiamo, tra le altre, quella di Padova (il 6 maggio al Teatro Verdi), Cosenza (30 maggio), Modena (7 giugno) e Reggio Emilia (5 luglio).

Più forte del destino – Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla” è realizzato grazie al supporto di Alviero Martini 1^ Classe, Focaccia Group, Novartis e Sicurbagno. Per la data di Trecate, lo spettacolo è stato promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Trecate e sostenuto dalla Fondazione Comunità del Novarese onlus, che ha inserito lo show di Antonella Ferrari nel cartellone di iniziative “La gioia del dono” per celebrare i 15 anni di attività.

sabato 11 aprile 2015, ore 21

————

Teatro Silvio Pellico

Piazza Cattaneo 24, Trecate (Novara)

Ingresso a offerta libera (il ricavato sarà devoluto all’associazione “Il pane quotidiano”).

Vista la capienza limitata del teatro, è consigliabile prenotare e ritirare i biglietti presso:

– Biblioteca Civica, via Clerici 1 (Villa Cicogna), Trecate; tel. 0321-783246;

-Teatro Silvio Pellico, piazza Cattaneo 24, Trecate; www.teatrosilviopellico.it

– Fondazione Comunità del Novarese onlus, corso Italia 50/A (Barriera Albertina), Novara; tel. 0321-611781.

LEAVE A REPLY