Dallo stornello al rap: i giovani interpretano Roma – Tavola rotonda con Elena Bonelli

0
345
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDallo stornello al rap: i giovani interpretano Roma” entra nel vivo, ma soprattutto entra nelle Università e diventa materia di studio e di tavole rotonde.

Martedì 19 maggio alle 17 la prestigiosa Università Luiss Guido Carli di Via Pola, ospiterà una Tavola Rotonda, parte integrante di un progetto destinato a dare nuova linfa vitale alla canzone romana.

Obiettivo della Tavola Rotonda e del concorso associato è quello di far conoscere ed avvicinare i giovani alla canzone romana che affonda le sue origini nello stornello ma che trova oggi nel rap una nuova forma, attualizzata ma con contenuti affini da comunicare. Il rap oggi, come lo stornello in passato, utilizza la musica per socializzare, esprimere sentimenti, ironizzare e criticare. Un tempo lo stornello improvvisato nelle trattorie serpeggiava nei vicoli o nelle feste popolane e di quartiere per raccontare la cronaca, la politica, la quotidianità, la rivalità tra gruppi , donne, bulli. Oggi il Rap è pulsazione dura della parola sfrenata delle nuove generazioni dove trovano spazio elementi di cronaca, di vita sociale, emozioni e contestazione.

Elena Bonelli, ideatrice e promotrice del progetto, ha avuto l’intuizione di accostare due generazioni, di mettere a confronto due linguaggi riunendo attorno a sé critici, esperti e rappresentanti musicali. In occasione della conferenza di presentazione del concorso per giovani musicisti, rappers e videomakers per esempio, ha riunito Giorgio Onorato, ultimo stornellatore romano e il giovane rapper Simone Eleuteri Danno de Er Colle der Fomento.

Alla tavola rotonda parteciperanno esponenti del comitato artistico dal mondo della cultura e della musica: Ferdinando Bideri, Paolo Dossena, Stefano Mannucci, Marco Molendini, Giorgio Onorato, Cesare Rascel, Dario Salvatori, Carla Vistarini, Paolo Masini – Assessore Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione del Comune di Roma e alcuni tra i più importanti rappers romani: Colle Der Fomento, Flaminio Maphia, Chicoria, Dj Gengis Khan, CaneSecco, CrineJ QuartoBlocco. Fanno inoltre parte del comitato: Franco Bixio, Simone Cristicchi, Enrico Vanzina, Stefano Reali, Pippo Caruso, Ambrogio Sparagna.

Il concorso, che invita a creare nuovi brani in dialetto romanesco e/o canzoni e video che parlino di Roma in italiano e ne esprimano la realtà odierna, con particolare attenzione al rock, al pop e al rap, è aperto a tutti, romani, italiani, stranieri. Termine ultimo per la consegna: il 31 luglio 2015.

Non è prevista quota d’iscrizione. Una giuria di esperti musicali decreterà tre vincitori per un montepremi totale di € 6.000.

Per conoscere il regolamento e per iscriversi basta andare sul sito: www.elenabonelli.net.

LEAVE A REPLY