I luoghi del tempo – Suoni, storie e sapori in Maremma (5° edizione)

0
269
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoQuinta edizione de “I luoghi del tempo”, festival che sta riscuotendo un notevole successo di pubblico grazie al suo format innovativo che valorizza luoghi inconsueti e poco noti del territorio per creare incontri con intellettuali, scrittori, artisti, attori, musicisti e giornalisti. Luoghi suggestivi che fanno da scenario a passeggiate, concerti, interviste, che diventano così veicolo per conoscere e vivere in modo significativo – grazie a una nuova modalità di fruizione – la ricchezza di un territorio straordinario. La Maremma.

I luoghi del tempo è nato nel settembre 2012 con la volontà di offrire a un pubblico motivato e curioso un festival intimo, raccolto e di qualità. È nella filosofia del progetto il desiderio di unire arte, teatro, narrazione, musica e i prodotti tipici del territorio, in contesti inediti, ricchi di storia e capaci di grande fascino. Luoghi carichi di bellezza che non vengono stravolti, ma animati da proposte che ne rispettano la delicatezza ambientale e artistica. Al tramonto, senza strutture o macchinerie che possano snaturarli, in questi paesaggi preziosi si apre all’ascolto un dialogo tra arte, storia, natura e sapori.

L’edizione 2015 torna ad aprire l’estate per un pubblico che nel corso degli anni si è dimostrato numeroso, attento e partecipe.

Il Granaio Lorenese di Alberese, il sito archeologico etrusco in località Poggiotondo (Scarlino), la miniera di Niccioleta (Massa Marittima) e il sito rupestre in località San Rocco (Sorano) sono le quattro stazioni di questo nuovo viaggio nella Maremma più inconsueta.

Luoghi del passato poco conosciuti vengono restituiti al tempo presente grazie anche a questo piccolo festival che in quattro serate propone grandi nomi del panorama nazionale tra i quali: ASCANIO CELESTINI, THEO TEARDO, PEPPE VOLTARELLI, MARCO VICHI, ANNA MEACCI.

Valorizzare la storia, esaltare la bellezza, scoprire il territorio, coniugare le arti, gustare i sapori, questo è I luoghi del tempo.

————

PROGRAMMA “I LUOGHI DEL TEMPO 2015”:

VENERDÌ 29 MAGGIO > ALBERESE (Granaio Lorenese)

ore 19.00: Alessio Guarnieri Trio ‘’Titani, contadini e pescatori’’ (concerto)

ore 20.00: Degustazione prodotti locali

————

SABATO 30 MAGGIO > SCARLINO (località Poggiotondo)

ore 18.00: Passeggiata ‘’Vacanze in Maremma’’ con Anna Meacci (attrice), Simona Rafanelli (direttrice Museo Archeologico di Vetulonia), Alberto Severi (giornalista)

ore 19.00: Degustazione prodotti locali

ore 19.30: Teho Teardo e Martina Bertoni ‘’Music, film. Music’’ (concerto)

————

LUNEDÌ 1 GIUGNO > MASSA MARITTIMA (località Niccioleta)

ore 18.00: Passeggiata ‘’L’ultima Miniera” con Roberta Pieraccioli (coordinatrice Rete Museale Provincia di Grosseto), Alessandra Casini (direttrice Parco Minerario), Flavio Fusi (giornalista)

ore 19.00: Degustazione prodotti locali

ore 19.30: Ascanio Celestini ‘’Niccioleta, una storia poco nota’’

————

MARTEDÌ 2 GIUGNO > SORANO (località San Rocco)

ore 18.00: Passeggiata ‘’Sentieri e briganti’’ con Marco Vichi (scrittore), Lorenzo Degl’Innocenti (attore), Pierandrea Vanni (giornalista), Lara Arcangeli (direttrice Sistema Museale Sorano)

ore 19.30: Degustazione prodotti locali

ore 20.00: Peppe Voltarelli “Il monumento” (concerto)

Ingresso gratuito | prenotazione obbligatoria (posti limitati)

————

INFO/PRENOTAZIONI: Infopoint Follonica, via Roma 49, Tel. 056652012 segreteria@prolocofollonica.it  

AD ARTE SPETTACOLI S.R.L. www.adartespettacoli.it

————

LUNEDÌ 1 GIUGNO > MASSA MARITTIMA (località Niccioleta)

ore 19.30: Ascanio Celestini ‘’Niccioleta, una storia poco nota’’

ASCANIO CELESTINI

“Niccioleta, una storia poco nota”

da un’idea di Andrea Camilleri
traduzione orale Ascanio Celestini

È il 13 giugno del 1944 quando i reparti nazisti e fascisti invadono Niccioleta, in Toscana. Molti abitanti di questa frazione non si sono presentati ai posti di polizia fascisti e tedeschi di Massa Marittima a causa di un manifesto di Giorgio Almirante affisso in tutti i comuni della provincia di Grosseto: è questo il motivo per cui devono essere puniti.

Dietro il forno della dispensa, in un piccolo cortile, 6 minatori vengono fucilati, un settimo riesce invece a scappare nascondendosi nella boscaglia grazie a un attimo di distrazione del fascista di guardia. Dei 150 operai deportati a Castelnuovo di Val di Cecina, 77 minatori sono giustiziati sulla strada per Larderello, 21 mandati in Germania e gli altri vengono infine liberati.

Ascanio Celestini

————

SABATO 30 MAGGIO > SCARLINO (località Poggiotondo)

ore 19.30: Teho Teardo e Martina Bertoni ‘’Music, film. Music’’

TEHO TEARDO _ Figura chiave nel panorama musicale internazionale. Ha realizzato colonne sonore per registi come Gabriele Salvatores, Paolo Sorrentino, Andrea Molaioli, Guido Chiesa, Daniele Vicari, Stefano Incerti, Claudio Cupellini. Ha vinto il Ciak d’Oro per la migliore colonna sonora e ha ottenuto diverse nomination al Nastro d’Argento e David di Donatello. Nel 2009 vince il premio Ennio Morricone all’Italia Film Fest e il David di Donatello per il film Il Divo di Sorrentino. Con la Socìetas Raffaello Sanzio realizza lo spettacolo Ingiuria a cui partecipano anche il violinista Alexander Balanescu e Blixa Bargeld degli Einsturzende Neubauten. Con quest’ultimo scrive e produce una canzone per la colonna sonora del film Una vita tranquilla di Cupellini. Collabora con importanti musicisti come Erik Friedlander con cui registra Giorni rubati, album ispirato alla poesia di Pasolini. Lavora con Lydia Lunch, Placebo, Mick Harris/Scorn, Girls Against Boys e molti altri. Con Mick Harris dà vita al progetto Matera. Con Jim Coleman dei Cop Shoot Cop realizza il progetto Here; con Martina Bertoni Modern Institute. Gli album di questi progetti sono stati pubblicati in Europa e America. Con Scott Mccloud dei Girls Against Boys ha creato un nuovo progetto: Operator, l’album di debutto, Welcome To The Wonderful World, è stato pubblicato nel 2004 e ha assicurato al gruppo concerti in tutta Europa come opening act dei Placebo, che hanno inaugurato il tour all’Olympia di Parigi. Attualmente sta preparando un album di canzoni con Blixa Bargeld. Con Elio Germano realizza lo spettacolo Viaggio al temine della notte, tratto dal capolavoro di Céline, ottenendo grande successo a teatro.

————

MARTEDÌ 2 GIUGNO > SORANO (località San Rocco)

ore 20.00: Peppe Voltarelli “Il monumento”

PEPPE VOLTARELLI _ Cantante di origini calabresi, autore di canzoni, attore, performer, è stato fondatore e frontman per 15 anni de Il Parto delle Nuvole Pesanti, band con cui realizza 7 dischi che contribuiscono al rinnovamento della musica rock italiana degli anni ’90. Ha partecipato a importanti eventi e rassegne, come il concerto del Primo Maggio a piazza San Giovanni Roma, il Premio Tenco, il Premio Ciampi, il Premio Salvo Randone. A gennaio 2006 esce da Il Parto delle Nuvole Pesanti per intraprendere la carriera solista. Come primo progetto, realizza e porta in scena un recital sulla vita di Domenico Modugno dal titolo “Voleva fare l’artista”, uno spettacolo che ne rilegge il repertorio in chiave moderna, ora tenera, ora scanzonata. “Distratto ma però” è il suo primo album solista, una carrellata su storie di immigrati, attento al sociale, che non taglia i ponti col passato e con il suo retroterra musicale e culturale, ma che, al tempo stesso, lascia libero sfogo a un’indole di crooner e autore, sensibile ed evocativo, che non disdegna l’intrattenimento intelligente. Si muove all’interno di un immaginario che spazia tra Rino Gaetano, Domenico Modugno e il teatro-canzone, senza dimenticare le radici meridionali da moderno cantastorie. Tante le collaborazione che può vantare, dai Negrita a Roy Paci, a Finaz, Sergio Cammariere e molti altri.

LEAVE A REPLY