Myung-Whun Chung in concerto

0
247
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Myung-Whun Chung direttore

Sophie Karthäuser soprano

Beethoven Sinfonia n. 2

Mahler Sinfonia n. 4 “La vita celestiale”

———–

È di pochissimi giorni la notizia: a Myung-Whun Chung è stato assegnato il XXXIV Premio della Critica Musicale Franco Abbiati come miglior direttore dell’anno.

E con questo prestigioso riconoscimento – che riceve per la seconda volta – il celebre direttore coreano torna sul podio dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, per dirigere due tra i suoi compositori d’elezione: Ludwig Van Beethoven e Gustav Mahler.

Del musicista boemo, (lo scorso anno ne ha diretto la Seconda Sinfonia) Chung dirigerà la Quarta, (Sala Santa Cecilia – sabato 9 maggio ore 18 – lunedì 11 ore 20,30 – martedì 12 ore 19,30) detta anche La vita celestiale in funzione di quel lied che la conclude e il cui testo rimanda alla visione, tutta immaginaria, che un bambino (il soprano Sophie Karthäuser) può avere del Paradiso. L’apparente tono lirico e trasognato, il tintinnare delle piccole percussioni dell’ultimo movimento, un’orchestrazione alleggerita rispetto alle precedenti sinfonie, in realtà nascondono una profonda riflessione esistenziale. È sul filo di questa ironia tra realtà e immaginario che Mahler medita e invita a meditare.

Nella Seconda Sinfonia di Beethoven – con cui il Maestro apre il concerto a Santa Cecilia – si ritrova, invece, il senso di una energica affermazione di idee e di soluzioni musicali sorprendenti e nuovissime, contenute a forza negli schemi di un sinfonismo erede delle classiche proporzioni settecentesche.

Ha ricevuto il Premio Abbiati anche lo spettacolo Les Troyens di Berlioz della Scala di Milano, diretto da Antonio Pappano.

Myung-Whun Chung, nato in Corea, inizia l’attività musicale come pianista, debuttando all’età di sette anni; a 21 anni vince il secondo premio al Concorso Pianistico Cajkovskij di Mosca. Frequenta negli USA i corsi di perfezionamento al Mannes College e successivamente alla Juilliard School di New York; nel 1979 diviene assistente di Carlo Maria Giulini alla Los Angeles Philharmonic dove nel 1981 è nominato direttore associato.

Dal 1984 al 1990 è Direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica della Radio di Saarbrüken, dal 1987 al 1992 Direttore Principale invitato del Teatro Comunale di Firenze, tra il 1989 e il 1994 Direttore Musicale dell’Orchestra dell’Opéra di Paris-Bastille e, dal 1997 al 2005, Direttore Principale dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Nel 1995 Myung-Whun Chung fonda la Asia Philharmonic, formata dai migliori musicisti di 8 Paesi asiatici. Nel 2005 è nominato Direttore Musicale della Seoul Philharmonic Orchestra e nel 2011 Direttore Ospite Principale della Dresden Staatskapelle. Dal 2000 Myung-Whun Chung è Direttore Musicale dell’Orchestre Philharmonique de Radio France.

Ha diretto molte delle orchestre più prestigiose del mondo, fra cui i Berliner e i Wiener Philharmoniker, il Concertgebouw di Amsterdam, le principali orchestre di Londra e di Parigi, l’Orchestra Filarmonica della Scala, la Bayerische Rundfunk, la Dresden Staatskapelle, le orchestre sinfoniche di Boston e di Chicago, l’Orchestra della Metropolitan Opera di New York, la New York Philharmonic Orchestra e le orchestre di Cleveland e di Philadelphia.

Le numerose registrazioni di Myung-Whun Chung, realizzate per la Deutsche Grammophon, hanno ricevuto i riconoscimenti più prestigiosi. In Italia gli sono stati conferiti il Premio Abbiati e il Premio Toscanini e, nel 1992, la Légion d’Honneur dal Governo francese. Nel 1991 è stato nominato Artista dell’anno dal Sindacato professionale della critica drammatica e musicale francese. Nel 1995 e nel 2002 gli è stato conferito il Premio “Victoire de la Musique”.

Nel luglio 2013 la Città di Venezia gli ha consegnato le chiavi della città per il suo impegno verso il Teatro la Fenice e la vita musicale della città e il Teatro La Fenice gli ha conferito anche il premio Una vita nella musica.

Parallelamente alla sua attività musicale Myung-Whun Chung è impegnato in iniziative di carattere umanitario e di diffusione della musica classica tra le giovani generazioni, nonché di salvaguardia dell’ambiente.

Ambasciatore del Programma delle Nazioni Unite per il Controllo internazionale della droga (UNDCP), nel 1995 è stato nominato “Uomo dell’anno” dall’UNESCO e l’anno successivo il Governo della Corea gli ha conferito il “Kumkuan”, il più importante riconoscimento in campo culturale, per il suo contributo alla vita musicale coreana. Egli è attualmente Ambasciatore Onorario per la Cultura della Corea del Sud , il primo nella storia del Governo del suo Paese .

Myung-Whun Chung e i musicisti della Orchestra Philharmonique de Radio France sono stati nominati nel 2007 Ambasciatori dell ‘UNICEF e nel 2008 Myung-Whun Chung ha ricevuto l’incarico di “Goodwill Ambassador” dall’ UNICEF ome riconoscimento per il suo impegno a favore dell’infanzia. Nel 2011 gli è stato conferito il titolo di “Commadeur dans l’ordre des Arts et Lettres” dal Ministro della Cultura Francese.

Nel 2012 Myung-Whun Chung è riuscito a riunire, per la prima volta per un concerto alla Salle Pleyel a Parigi, la Unhasu Orchestra della Corea del Nord e la Orchestre Philharmonique de Radio France.

————–

Stagione Sinfonica 2014-2015

Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

Sabato 9 maggio ore 18 – lunedì 11 ore 20,30 – martedì 12 ore 19,30

Biglietti: da 19 € a 52 € – Info: 068082058

————–

Lezioni di musica

Domenica 10 maggio – ore 11 Sala Santa Cecilia

La Seconda Sinfonia

Carlo Fabiano a colloquio con Giovanni Bietti

Per quale motivo alcuni brani musicali di epoche passate continuano ancora oggi a essere eseguiti e amati dal pubblico di ogni parte del mondo? A questa domanda daranno una risposta le Lezioni di musica, iniziativa promossa dagli Amici di Santa Cecilia – organizzata dall’Accademia di Santa Cecilia e dalla Fondazione Musica per Roma e curata da Giovanni Bietti – giunta alla settima edizione. Per consolidare l’idillio con i numerosi affezionati che seguono con grande apprezzamento gli appuntamenti con noti musicologi, le lezioni hanno cambiato formula e da quest’anno saranno focalizzate su un singolo compositore: Ludwig van Beethoven, del quale saranno prese in esame le prime otto Sinfonie (la celeberrima Nona è esclusa solo perché già affrontata negli anni precedenti).

Una co-produzione: Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Fondazione Musica per Roma

promossa dagli Amici di Santa Cecilia

Posto unico, 8 Euro

————–

Vienna in musica

Lunedì 11 maggio ore 19, MUSA-Museo degli strumenti musicali

Aurelio Canonici, direttore d’orchestra, compositore e divulgatore musicale perfezionatosi all’Accademia di Vienna, spiegherà e analizzerà anche attraverso esempi al pianoforte le meravigliose Sinfonie e i brani del ciclo “Vienna in musica”. Un’ideale preparazione all’ascolto semplice e coinvolgente, seguita subito dopo dai Concerti con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia guidata da tre grandi bacchette internazionali.

Posto unico, 10 Euro

LEAVE A REPLY