Teatro Brancaccio di Roma: la stagione 2015/2016

0
314
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoMusical, musical e ancora musical: è (quasi) interamente all’insegna del musical la nuova stagione del Teatro Brancaccio di Roma che vede per il quarto anno consecutivo la presenza come direttore artistico di Alessandro Longobardi.

E proprio Longobardi ha immediatamente voluto porre l’attenzione sulla bocciatura da parte del Mibact del progetto triennale proposto di quello che avrebbe voluto raggiungere lo status di consorzio Officine del Teatro Italiano.

In questa conferenza avevo previsto il gioioso annuncio della nascita del consorzio Officine del Teatro Italiano, che aggrega questo Teatro e la Sala Umberto; voluto  per perseguire il raggiungimento dello status di “Centro di produzione” (un ente nuovo previsto nella recente norma che regola il sostegno alla cultura – FUS). Avrei voluto condividere con Voi questa gioia. Invece non è così – ha spiegato Longobardi in conferenza stampa – Il pregiato Mibact non ritiene che il nostro progetto triennale sia da prendere in considerazione, azionando il meccanismo di filtro denominato: qualità. La realtà è che si tratta di una scelta politica. Null’altro.” conclude amareggiato Longobardi che nonostante tutto la ricordato i ben 15 progetti produttivi del teatro dimostrando anche di impegnarsi ed esporsi economicamente.

La stagione si apre il 7 ottobre con Giampiero Ingrassia e la Compagnia della Rancia che portano in scena Cabaret con la regia di Saverio Marconi che cura anche la regia di Sister Act – il musical con la Compagnia della Rancia in scena nel periodo natalizio.

Dal 21 ottobre torna in scena Priscilla La regina del deserto, il musical e dal 18 febbraio debutta Burattino senza fili – il musical con le musiche di Edoardo Bennato e la regia di Maurizio Colombi. Il 6 aprile torna in scena il musical Rapunzel con Lorella Cuccarini ancora nei panni della perfida Madre Gothel, Alessandra Ferrari in quella dell’intrepida eroina e Giulio Corso che interpreta Phil. Chiusura di stagione dal 4 maggio con il gradito ritorno di Grease – il musical cavallo di battaglia della Compagnia della Rancia con la regia di Saverio Marconi.

Spazio al Nuovo Circo con les 7 doigts de la main in scena per Cuisine&Confessions, creazione e regia di Shana Carroll e Sébastien Soldevila dal Romaeuropa Festival (25-29 novembre), alla musica con Steve Hackett con Genesis Classics with Hackett Favourite (il 23 settembre), il Best of di Noa (il 9 novembre). E non manca il teatro con Ennio Fantastichini protagonista di Tra la carne e il cielo tra Bach e Pasolini con l’Orchestra Lirico Sinfonica del Teatro di Volterra.

Confermato anche il teatro per le scuole che va avanti da oltre 12 anni a questa parte e che ospita anche progetti in inglese, francese, spagnolo e tedesco.

Non manca la Teatro Ragazzi Stagione 2015/2016 al Brancaccino arrivato al terzo anno di programmazione e dedicata all’infanzia con una serie di spettacoli pensati per il pubblico delle scuole materne ed elementari.

LEAVE A REPLY