Corrado Augias porta Giacomo Leopardi al Padova Pride Village

0
364
Condividi TeatriOnline sui Social Network

logo ufficiale PPV 2015

Mercoledì 22 luglio il celebre giornalista, scrittore e condutture televisivo sarà alla Fiera di Padova con lo spettacolo “O Patria mia… Leopardi e l’Italia” dedicato all’immortale poeta Giacomo Leopardi, al suo rapporto con l’Italia, con la vita, con gli amori. Sul palco, insieme ad Augias, l’attrice e performer Marta Dalla Via e il musicista Stefano Albarello alla chitarra

Corrado Augias
Corrado Augias

Mercoledì 22 luglio il Padova Pride Village alla Fiera di Padova avrà l’onore di ospitare il giornalista, scrittore e condutture televisivo Corrado Augias che porterà in scena lo spettacolo, da lui scritto e interpretato, “O Patria mia… Leopardi e l’Italia” dedicato all’immortale poeta Giacomo Leopardi, al suo rapporto con l’Italia, con la vita, con gli amori. Sul palco, insieme ad Augias, l’attrice e performer Marta Dalla Via e il musicista Stefano Albarello alla chitarra.

Per molti anni Giacomo Leopardi è stato solo l’immenso poeta che tutti conosciamo. Solo in tempi relativamente più recenti si è cominciata ad apprezzare anche la sua attività saggistica che, secondo autorevoli giudizi, toccherebbe il livello di una vera organica filosofia. Un esempio di questa iniziale sottovalutazione sta nel fatto che il suo ‘Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli Italiani’ scritto da un Leopardi 26enne nel 1824, sia stato pubblicato solo nel 1905. Lo stesso Zibaldone di pensieri, opera immane composta tra il 1817 e il 1832, venne pubblicato del resto solo alla fine dell’800 da una commissione di studiosi presieduta da Carducci.

I giudizi che Leopardi dà sull’Italia e sugli italiani sono diversi e variano con il passare degli anni. Ma non c’è dubbio che negli anni giovanili e soprattutto in alcune opere si senta forte in lui un vivo amor di patria. Ne sono esempio la due famose composizioni patriottiche “All’Italia e “Per il monumento di Dante”.

Partendo da questi versi ma inserendo anche considerazioni prese dallo Zibaldone e versi estratti da alcuni dei ‘Canti’ più belli, Augias ha montato un testo che ci dà un ritratto sorprendente di Giacomo Leopardi, il suo rapporto con l’Italia, con la vita, con gli amori. Il senso forte di un’immaginazione che fu per molti anni la sua sola vera realtà.

Ingresso: €10 dalle 20.00 alle 23.30; ingresso gratuito dalle 23.30 alle 2.00

Organizzato in collaborazione con il Circolo Tralaltro Arcigay di Padova, il Padova Pride Village giunge quest’anno all’importante traguardo dell’ottava edizione, confermandosi la più grande manifestazione estiva LGBT del Nord Italia, con oltre 700.000 presenze dalla prima edizione del 2008. Fino a domenica 6 settembre, dal mercoledì al sabato, la manifestazione animerà la Fiera di Padova con concerti, musica, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, presentazioni di libri, talk show e dibattiti su temi di attualità.

Per informazioni
suggerimenti@padovapridevillage.it
www.padovapridevillage.it

Previous articleSciaranuova Festival (1° edizione)
Next articleMadama Butterfly alle Terme di Caracalla: Puccini secondo la “La Fura dels Bauls”
Giuseppe Bettiol
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova, il Padova Pride 2018 e l’agenzia di comunicazione We-Go.

LEAVE A REPLY