Cora e l’isola dei pirati

0
294
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoCora è l’unica figlia femmina dei Gutierrez, i famosi pirati. E come si fa a diventare pirata in questa famiglia, dove solo ai maschi è concesso? Per coronare il sogno della sua vita, Cora fugge. Così, incontrerà Josephine, figlia di un duca francese, poi Anghela, piratessa tedesca, e Mafalda, cuoca napoletana e «pirata per caso». Insieme alle sue compagne di viaggio, sfiderà il perfido comandante Ramirez, la tempesta dei sette venti e i pirati dell’isola fantasma. «Cora e l’isola dei pirati» è lo spettacolo di teatro-ragazzi che la compagnia In Scena Veritas di Pavia porta in scena domenica 22 novembre al centro culturale di Locca a Ledro, per la rassegna «Teatro a gonfie vele». Consigliato dai 5 anni d’età in su. S’inizia alle ore 16.30.

«Teatro a gonfie vele» è organizzata da Altogarda Cultura (il Servizio di attività culturali intercomunale di Arco e Riva del Garda), dalla Comunità Alto Garda e Ledro e dai Comuni di Arco, Drena, Dro, Ledro, Nago Torbole, Riva del Garda e Tenno, in collaborazione con la compagnia «Teatro per caso» e con il Coordinamento teatrale trentino; sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali (Direzione generale per lo spettacolo dal vivo), delle Casse Rurali trentine e della Provincia autonoma di Trento. La direzione artistica è di Barbara Frizzi, l’organizzazione di Sara Maino.

Gli spettacoli si svolgono alternativamente nella casa della comunità di Nago, al centro culturale di Locca, al teatro «Don Bosco» di Tenno, nella sala polivalente di Drena, all’oratorio «San Gabriele» di Arco e al teatro parrocchiale di Dro.

———–

Biglietti

Posto unico non numerato al costo di 4 euro. Prevendita agli sportelli delle Casse Rurali del Trentino; biglietteria aperta un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

LEAVE A REPLY