Daniele Gatti dirige la Filarmonica della Scala

0
221
Condividi TeatriOnline sui Social Network

FILARMONICA DELLA SCALA

Direttore DANIELE GATTI

Wolfgang Amadeus Mozart

Sinfonia n. 34 in do magg. KV 338

Dmitrij Šostakovič

Sinfonia n. 10 in mi min. op. 93

———-

Prezzi: da 85 a 6,50 euro

Infotel: 02 72 00 37 44

www.teatroallascala.org

——–

Giovedì 5 novembre 2015 ore 20 ~ turno A

Sabato 7 novembre 2015 ore 20 ~ turno B

Martedì 10 novembre 2015 ore 20 ~ turno C

——–

Daniele Gatti

Ha studiato e si è diplomato in composizione e direzione d’orchestra al Conservatorio

Giuseppe Verdi” di Milano. È il nuovo Chief Conductor della Royal Concertgebouw

Orchestra, ruolo che assumerà nel 2016, anno in cui concluderà il

mandato di Directeur Musical dell’Orchestre National de France. Ha ricoperto

ruoli di prestigio presso importanti enti sia sinfonici (Accademia Nazionale di Santa

Cecilia, Royal Philharmonic Orchestra) che operistici (Royal Opera House Covent

Garden, Teatro Comunale di Bologna, Opernhaus Zürich).

Collabora esclusivamente con Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker,

Bayerischer Rundfunk, Orchestra Filarmonica della Scala.

In campo operistico, tra le numerose nuove produzioni, sono da ricordare Falstaff,

Parsifal (con cui ha inaugurato l’edizione 2008 ai Bayreuther Festspiele),

Don Carlo, Otello, Lulu, Boris Godunov, Fidelio, Lohengrin e, ai Salzburger Festspiele,

Elektra, La bohème, Die Meistersinger von Nürnberg, Il trovatore.

Nel corso del suo mandato come Directeur Musical dell’Orchestre National de

France, oltre alle numerose tournée internazionali, ha diretto le integrali sinfoniche

di Mahler, Brahms, Schumann e Cˇ ajkovskij, Parsifal in forma di concerto, un

ciclo dedicato all’integrale delle sinfonie di Beethoven accompagnate a creazioni

in prima esecuzione mondiale di compositori francesi contemporanei e un ciclo

shakespeariano al Théâtre des Champs-Élysées (Macbeth di Giuseppe Verdi in

una nuova produzione di Mario Martone e due concerti sinfonici basati sulla

drammaturgia shakespeariana in musica). La prossima stagione dirigerà per la

prima volta Tristan und Isolde al Théâtre des Champs-Élysées.

In Italia, a coronamento delle celebrazioni per l’anno verdiano, ha inaugurato nel 2013

la stagione del Teatro alla Scala con La traviata (regia di Dmitri Tcherniakov). Altro titolo

verdiano con cui ha inaugurato la Stagione scaligera, il Don Carlo nel 2008 (regia di

Stéphane Braunschweig). Negli anni più recenti, ha diretto alla Scala anche due opere

di Berg: Wozzeck nel 2008 (regia di Jürgen Flimm) e Lulu nel 2010 (regia di Peter

Stein), oltre a diversi concerti sinfonici. Domenica 18 ottobre è stato sul podio della Filarmonica

della Scala al Teatro degli Arcimboldi con musiche di Bernstein, Debussy,

Gershwin e Ravel per il ciclo ‘Discovery’.

In Italia ha tenuto numerosi concerti anche con l’Orchestra del Maggio Musicale

Fiorentino, la Mahler Chamber Orchestra e l’Orchestre National de France. Lo

scorso mese di giugno ha debuttato in Pelléas et Mélisande al Maggio Musicale

Fiorentino.

Nel 2016 tornerà con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia all’Auditorium

Parco della Musica di Roma, a programma l’integrale delle sinfonie

di Schumann e musiche di Brahms. Alla Scala dirigerà nuovamente l’Orchestra Filarmonica

e al Lingotto di Torino concluderà l’integrale delle sinfonie di Beethoven

con la Mahler Chamber Orchestra.

All’estero nel 2016 sarà impegnato a gennaio con l’Orchestre National de France

in una tournée di cinque tappe negli USA e a febbraio in una serie di concerti al

Musikverein di Vienna; a primavera dirigerà un ciclo di concerti con l’Orchestra

del Concertgebouw e a giugno sarà in tournée con i Wiener Philharmoniker.

Tra le sue varie incisioni da ricordare, in particolare, quelle con l’Orchestre National

de France dedicate a Debussy e Stravinskij e il DVD della produzione di Parsifal

andato in scena alla Metropolitan Opera di New York.

LEAVE A REPLY