Danzare la Storia 2015: ultimo appuntamento con “Saltare e girare”

0
212
Condividi TeatriOnline sui Social Network
foto
Foto di Nada Zgank

Danzare la Storia 2015

progetto nazionale ideato e curato da Anna Lea Antolini

produzione R.I.SI.CO. Rete interattiva per Sistemi Coreografici

****

Saltare e girare

con Anna Lea Antolini e Simona Bertozzi

———–

Abbiamo amato “correre e cadere” alla Triennale di Milano in primavera, “camminare e correre” per scaldarci a Firenze all’inizio dell’autunno e adesso, andando verso l’inverno, proponiamo il terzo e ultimo appuntamento di Danzare la Storia 2015 a Catania, il 14 novembre alle ore 18.00 presso Scenario Pubblico, sede e residenza della Compagnia Zappalà Danza. Un pomeriggio a Saltare e girare nella magica città ai piedi dell’Etna con Anna Lea Antolini e Simona Bertozzi.

Saltare e girare: partendo dall’osservazione di forme saltate e circolari praticate dai bambini in maniera spontanea, l’incontro tenta un’analisi dell’azione del salto nello spazio in un coinvolgimento totale del corpo e, dell’azione del ruotare nello spazio sui vari assi che lo interessano. Tra teoria e pratica si analizzano i concetti di estensione e rotazione che caratterizzano forme di danze sociali e individuali di diversa derivazione. Un viaggio nell’eterogeneo percorso attraverso il salto e la rotazione che Antolini e Bertozzi compiono anche grazie all’ausilio di alcuni estratti video da opere di Marius Petipa, Anne Teresa De Keersmaekers, Maurice Béjart, Doris Humprey, Vaslav Nijinski, Alessandro Sciarroni, Lucinda Childs, per citarne solo alcuni, ma anche in danze come la Volta, la Polka, il Rock’n’roll ed altre ancora.

Come i primi due appuntamenti, la formula di Danzare la Storia prevede che il coreografo coinvolga il pubblico nella sperimentazione “dal vivo” della parte teorica. Simona Bertozzi mostrerà quindi alcune le azioni del saltare e girare attraverso la creazione di semplici ma molto coinvolgenti gesti coreografici… per farci tornare per un attimo nell’anima un po’ bambini ma adulti consapevoli nel corpo.

Anna Lea Antolini, esperta in ambito coreutico – è dal 2010 Responsabile dell’Ente di Promozione Danza (2014) della Fondazione Romaeuropa per la quale, oggi, cura la programmazione DNAeurope. È consulente artistico per diversi Festival e Progetti, tra cui Biennale College (2013) della Biennale di Venezia, sezione danza, diretta da Virgilio Sieni; ideatrice e curatrice di cicli divulgativi come Le Storie della danza contemporanea e Danzare la storia; giurata in Premi e Piattaforme, nazionali ed internazionali, come la NID platform (2014).

Simona Bertozzi, coreografa, danzatrice e performer, vive a Bologna dove si laurea in Dams. Dal 2005 è impegnata in un percorso autoriale e di ricerca coreografica e nel 2008 costituisce la Compagnia Simona Bertozzi/Nexus. Presenta le sue produzioni in Italia e all’estero, tra cui: Romaeuropa, Biennale Danza Venezia, Aerowaves Londra, Dance Week Festival Zagabria, Tanec Praha Praga, Correios em Movimento Rio de Janeiro, Masdanza Spagna, Intradance Mosca, Fringe Festival Edimburgo.

Danzare la storia, lezioni esperienziali tra azioni, danza e memoria è un progetto ideato e curato da Anna Lea Antolini, prodotto da R.I.SI.CO. Rete interattiva per Sistemi Coreografici. Vuole promuovere la danza in tutte le sue forme ed espressioni ed è basato sulla partecipazione attiva di pubblico, studiosi, danzatori e coreografi. L’idea è di stimolarne il coinvolgimento in maniera non convenzionale attraverso una lezione pratico-teorica, aperta a tutti e fondata su azioni semplici che dalla quotidianità arrivano alla danza e ne tracciano la storia.

Azioni come stare in piedi, cadere, camminare, correre, saltare… attraversano secoli di danza e generano una serie di riflessioni legate al corpo: corpo quotidiano e artistico, individuale e collettivo che agisce e danza. La lezione, della durata di due ore, si compone di una parte di esposizione con contributi video e corporei in real time ed una di trasmissione di piccole frasi di movimento, creazione e produzione di video estemporanei di un minuto. Gli autori dei video realizzati in questa occasione possono decidere di partecipare alla nuova sezione collaterale 60 secondi – danzare la storia del contest La danza in 1 minuto curato da COORPI – Coordinamento Danza Piemonte, nata dalla collaborazione con il progetto Danzare la storia. Alla migliore opera prodotta in questa sezione é riservato un premio in denaro. Le opere dovranno essere inviate a COORPI entro lunedì 30 novembre 2015. Le Modalità di invio su www.coorpi.org a partire da mercoledì 3 giugno 2015.

———–

SALTARE E GIRARE

Mercoledì 14 novembre alle ore 18.00 | Scenario Pubblico | Via Teatro Massimo, 16, Catania




Ingresso libero tel. 095.2503147

Info 02.55190546

web www.cromedanza.it

LEAVE A REPLY