Fondazione Arena di Verona: ecco la nuova stagione di opera e balletto 2015/2016

0
398
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Ennevi
Foto di Ennevi

La Stagione Opera e Balletto 2015-2016 al Teatro Filarmonico inaugura, come da tradizione, nel giorno di Santa Lucia, il 13 dicembre 2015, per concludersi il 30 ottobre 2016.
In cartellone grandi titoli lirici quali
La Forza del destino, La Cenerentola, Rigoletto, La Sonnambula e il balletto Le quattro stagioni proposto con l’opera barocca Dido and Æneas. Imperdibili anche i titoli di danza Strings e Serata Stravinsky, che presentano nuove creazioni e pezzi di repertorio, oltre al ritorno dell’apprezzata ed allegra coreografia Schiaccianoci à la carte in scena per le festività natalizie al Teatro Ristori.

Per la Stagione 2015-2016 si conferma, come lo scorso anno, l’orario d’inizio delle rappresentazioni: la Prima inaugura alle ore 18.00 mentre gli spettacoli iniziano alle ore 15.30 la domenica, alle ore 19.00 il martedì e alle 20.30 il giovedì. I balletti iniziano alle ore 20.30 di mercoledì, giovedì e venerdì ed alle ore 15.30 il sabato e la domenica.

Ricordiamo che è ancora possibile sottoscrivere l’abbonamento alla Stagione Opera e Balletto 2015-2016 fino al primo titolo in scena e che sono aperte le vendite dei Carnet a 7 o 4 ingressi e dei biglietti per i singoli spettacoli in cartellone, fino ad esaurimento delle disponibilità.

Domenica 13 dicembre 2015 alle ore 18.00 la Stagione d’Opera prenderà il via con un grande titolo verdiano, La Forza del destino, proposto nell’allestimento del Teatro Nazionale di Maribor ideato dal regista Pier Francesco Maestrini, con le scene di Guillermo Nova e i costumi di Luca Dall’Alpi, mentre le nuove coreografie sono del Direttore del Corpo di ballo areniano Renato Zanella. Sul podio torna ad inaugurare la stagione lirica al Teatro Filarmonico il M° Omer Meir Wellber, impegnato a dirigere i complessi artistici areniani ed un cast vocale molto amato dal pubblico di Fondazione Arena: nel ruolo di Donna Leonora si alterneranno Hui He (13, 17 e 20 dicembre) e Sae-Kyung Rim (15 dicembre), mentre per tutte le recite Dario Di Vietri sarà Don Alvaro e Dalibor Jenis interpreterà Don Carlo di Vargas. Completano il cast Carlo Cigni nel Marchese di Calatrava, Simon Lim come Padre guardiano, Gezim Myshketa come Fra’ Melitone, Chiara Amarù in Preziosilla, Milena Josipovic in Curra, Francesco Pittari come Mastro Trabuco e Gianluca Lentini nel duplice ruolo di Un Alcade e Un Chirurgo. Repliche: martedì 15, giovedì 17 e domenica 20 dicembre 2015.

Mercoledì 16 dicembre alle ore 20.30 apre quindi la Stagione di Balletto con il ritorno di Schiaccianoci à la carte al Teatro Ristori di Verona. Lo spettacolo di danza, che porta la firma di Renato Zanella, vede i Primi ballerini, i Solisti e il Corpo di ballo dell’Arena di Verona interpretare in modo divertente e festoso le celeberrime suite musicate da Pëtr Il’ič Čajkovskij per il balletto classico Lo Schiaccianoci, accostate agli arrangiamenti jazzistici di Duke Ellington e Billy Strayhorn. Repliche: venerdì 18 e sabato 19 dicembre 2015.

L’opera al Teatro Filarmonico riprende nel nuovo anno con il melodramma giocoso La Cenerentola di Gioachino Rossini, in scena da domenica 31 gennaio 2016 alle ore 15.30. Proposto nell’allestimento nato in collaborazione con Opera Futura, il titolo vede alla regia e alle luci Paolo Panizza, mentre le scene sono di Franco Armieri, i costumi di Valerio Maggioni e la coreografia di Lino Villa. Direttore d’orchestra il M° Sebastiano Rolli, interpreti i Solisti dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Repliche: martedì 2, giovedì 4 e domenica 7 febbraio 2016.

Da giovedì 18 febbraio alle ore 20.30 ritorna la danza al Teatro Filarmonico con il debutto di Strings. Lo spettacolo, firmato dal coreografo Ivan Cavallari, è costruito sulle partiture per violino solista di grandi compositori, quali Samuel Barber, Fritz Kreisler, Johann Sebastian Bach e Ludwig van Beethoven. Dirige l’Orchestra areniana il M° Victor Hugo Toro e allo strumento solista troviamo Anna Tifu. Repliche: venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 febbraio 2016.

Domenica 13 marzo alle 15.30 è la volta di uno dei melodrammi più amati di Giuseppe Verdi: Rigoletto, proposto nella messa in scena di Arnaud Bernard, con le scene di Alessandro Camera, i costumi di Katia Duflot e la direzione d’orchestra del M° Fabrizio Maria Carminati. Protagonista nel ruolo del titolo Leo An (13 e 17 marzo), che si alterna a Federico Longhi (15 e 20 marzo), accanto alla Gilda di Mihaela Marcu e al Duca di Mantova di Antonio Gandia (13 e 17 marzo) e Alessandro Scotto Di Luzio (15 e 20 marzo). Completano il cast lo Sparafucile di Gianluca Breda e la Maddalena di Clarissa Leonardi, Alice Marini in Giovanna, Alessio Verna nel Conte di Monterone e Antonello Ceron nel ruolo di Matteo Borsa; Romano Dal Zovo nei panni del Conte di Ceprano e Francesca Martini nel doppio ruolo della Contessa di Ceprano e del Paggio della Duchessa, infine Dario Giorgelè è un Usciere di corte. Repliche: martedì 15, giovedì 17 e domenica 20 marzo 2016.

Domenica 17 aprile alle ore 15.30 torna in scena l’opera in due atti La Sonnambula di Vincenzo Bellini nell’allestimento della Fondazione Arena di Verona che vede regia, scene e costumi firmati da Hugo de Ana. A guidare Orchestra, Coro e cantanti sarà la bacchetta del M° Francesco Ommassini, mentre Nadine Sierra (17 e 19 aprile) e Gilda Fiume (21 e 24 aprile) interpretano Amina, Jesus Leon (17 e 19 aprile) e Giulio Pelligra (21 e 24 aprile) si danno il cambio in Elvino, Sergej Artamonov è Il conte Rodolfo, Elena Serra Teresa, Madina Karbeli Lisa e Romano dal Zovo Alessio. Repliche: martedì 19, giovedì 21 e domenica 24 aprile 2016.

Proseguono gli appuntamenti di danza da giovedì 5 maggio alle ore 20.30, con una serata tutta dedicata ad un pilastro della musica del Novecento: Igor Stravinsky. Lo spettacolo a lui intitolato, Serata Stravinsky, vede susseguirsi tre coreografie di Renato Zanella ispirate al grande repertorio dei Ballets russes: L’uccello di fuoco, Il bacio della fata e Petruška. Accompagna i danzatori l’Orchestra dell’Arena di Verona diretta dal M° Roman BrogliSacher. Repliche: venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 maggio 2016.

La Stagione Artistica 2015-2016 riprende al termine del 94° Festival lirico areniano e si conclude con un titolo coreutico accostato ad un’opera barocca. In scena da domenica 23 ottobre alle ore 15.30 vedremo quindi il balletto Le quattro stagioni, con la coreografia di Renato Zanella sull’omonima composizione di Antonio Vivaldi, e l’opera in tre atti Dido and Æneas composta da Henry Purcell e presentata nell’allestimento di Fondazione Arena secondo la regia di Marina Bianchi, con scene e costumi di Leila Fteita, coreografia di Maria Grazia Garofoli e luci di Paolo Mazzon. Impegnato alla direzione d’orchestra per entrambi i titoli il M° Stefano Montanari, protagonista anche in qualità di solista al violino. Interpreti: José Maria Lo Monaco come Dido e Leonardo Cortellazzi in Æneas; Maria Hinojosa Montenegro interpreta Belinda, mentre troviamo Marina De Liso nel ruolo della Maga e Alessia Nadin con Alice Marini nelle Due streghe. Completa Irene Favro nei panni della Seconda donna, Raffaele Pe in quelli di uno Spirito e Paolo Antognetti in un Marinaio. Repliche: martedì 25, giovedì 27 e domenica 30 ottobre 2016.

Le produzioni della Stagione Opera e Balletto 2015-2016 vedono impegnati Orchestra, Coro, Corpo di ballo e Tecnici dell’Arena di Verona.

Un ringraziamento particolare va ad AGSM, storico gruppo industriale leader nel settore energetico, che da quest’anno supporta l’intera mission culturale della Fondazione Arena di Verona, sostenendone generosamente l’attività artistica sia per le Stagioni Opera, Balletto e Sinfonica al Teatro Filarmonico e al Teatro Ristori, sia per il Festival lirico in Arena.

Si ringraziano anche gli Sponsor Ufficiali della Stagione Artistica 2015-2016 di Fondazione Arena al Teatro Filarmonico e al Teatro Ristori di Verona: Volotea, la compagnia aerea low cost impegnata da quest’anno a diffondere nei cieli europei l’amore per l’Opera, e Banco Popolare che, per il settimo anno consecutivo, conferma il suo importante sostegno all’attività invernale della nostra Fondazione.

———-

Informazioni

Biglietti

Prezzi Opera da € 10,00 a € 60,00

Prezzi Balletto Teatro Filarmonico da € 10,00 a € 30,00 – Teatro Ristori da € 10,00 a € 25,00

———-

Biglietteria di via Dietro Anfiteatro

Via Dietro Anfiteatro 6/b – 37121 Verona

Tel. 045 596517 – Fax 045 8013287 – biglietteria@arenadiverona.it – Call center 045 8005151

Orari

da lunedì a venerdì 9:00-12:00 15:15-17:45

sabato 9:00-12:00

———-

Biglietteria del Teatro Filarmonico

Via dei Mutilati 4/k – 37122 Verona

Tel. 045 8002880 – Fax 045 8013266

Orari

da lunedì a venerdì 12:00-17:45

sabato 10:00-12:45

nei giorni di spettacolo 12:00-fino a inizio spettacolo

sabato 10:00-12:45 17:00-fino a inizio spettacolo

domenica 10:00-fino a inizio spettacolo

———-

La Biglietteria al Teatro Ristori (via Teatro Ristori, 7 – 37122 Verona) sarà aperta dalle due ore precedenti l’inizio dello spettacolo.

LEAVE A REPLY