Galileo e le altre stelle: incontri con il pubblico, visite guidate, attività per famiglie e osservazioni del cielo

0
184
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Tommaso Le Pera
Foto di Tommaso Le Pera

Galileo e le altre stelle: da giovedì 5 a giovedì 19 novembre incontri con il pubblico, visite guidate, attività per famiglie e osservazioni del cielo, organizzate dal Teatro della Pergola in collaborazione con il Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza, l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri e il Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze.

I visitatori di ottobre e novembre del Museo Galileo e del Museo di Storia Naturale potranno acquistare un biglietto ridotto per Vita di Galileo, mentre i possessori del biglietto dello spettacolo e gli abbonati del Teatro della Toscana (Pergola, Teatro Era) potranno usufruire di una riduzione per visitare i due musei.

La sola libertà per l’uomo è la pura ricerca della verità. Non solo alla Pergola. Mentre proseguono fino al 12 novembre le repliche di Vita di Galileo di Brecht, diretto e intrepretato da Gabriele Lavia, inizia un fitto calendario di iniziative sulla figura del grande scienziato pisano, che saranno il segno della partecipazione dell’intera città al ritorno a Firenze di Galileo Galilei.

E si comincia proprio dal Teatro della Pergola, quando giovedì 5 novembre, ore 18, Gabriele Lavia e la compagnia incontreranno il pubblico (ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili).

A Tutta Scienza!” è il programma pensato per i bambini e le loro famiglie alla scoperta delle meraviglie del Museo Galileo, Piazza dei Giudici n. 1, attraverso l’esperienza del gioco. Sabato 7 novembre, ore 15, Le storie di Teo, il gatto di Galileo. Teo racconterà le avventure sue e del suo ‘padroncino’, in un divertente scambio di battute per conoscere la vita e le scoperte di Galilei. Al termine dell’attività si insegnerà a costruire un simpatico animaletto con materiali di recupero (età consigliata: dai 5 ai 7 anni). Domenica 8 novembre, ore 15, Gli strumenti di Galileo. Un entusiasmante laboratorio per sperimentare l’uso degli strumenti galileiani, come il cannocchiale e il compasso geometrico e militare. L’attività prosegue con l’affascinante visione delle immagini create dalla camera oscura e del banco ottico per analizzare le proprietà delle lenti (età consigliata: dai 7 ai 10 anni). Sabato 14 novembre, ore 15, Il cannocchiale racconta. Una visita nelle sale del Museo Galileo durante la quale i ragazzi, come in un affascinante viaggio indietro nel tempo, potranno rivivere la meraviglia delle scoperte astronomiche di Galileo raccontate da Galileo in persona (età consigliata: a partire dai 9 anni).

Durata delle attività: 90 minuti circa.

Costo: 2€ più il biglietto d’ingresso.

Informazioni e prenotazioni: 055/265311, weekend@museogalileo.it (Lunedì – venerdì 9-18; sabato 9-13) – www.museogalileo.it

————

Sabato 7 novembre, ore 17 / 18, visita al Torrino e alla Tribuna di Galileo nella sezione di Zoologia “La Specola” del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze, Via Romana n. 17. Progettato alla fine del XVIII secolo, il Torrino era un osservatorio astronomico. Composto da vari locali, ha il suo fulcro nella Sala della Meridiana dove venivano osservati i passaggi dei corpi celesti e nella Sala Superiore Ottagona da cui erano compiute le osservazioni del cielo a 360 gradi. La Tribuna di Galileo è un raro esempio di architettura neoclassica. Fu costruita e inaugurata nel 1841 per celebrare Galileo, la scienza sperimentale e dare degna collocazione agli oggetti appartenuti allo scienziato e suoi seguaci. Al centro dell’abside campeggia la statua di Galileo, nelle nicchie affreschi raffiguranti episodi delle scoperte del grande scienziato e i busti dei suoi più celebri allievi. Martedì 17 Novembre, ore 17 / 18, visita guidata a Villa il Gioiello, Via del Pian dei Giullari n. 42, l’ultima dimora di Galileo Galilei. La Villa deve il nome alla sua esposizione e al podere che declina sul colle di Arcetri intorno a Firenze. Qui Galileo nel 1633, dopo l’abiura e la condanna da parte del Tribunale del Sant’Uffizio, ottiene di poter scontare gli arresti domiciliari, e porta a compimento alcune delle sue grandi opere scientifiche. Dall’unica finestra della camera poteva scorgere il convento dove si trovavano le figlie, dal loggiato del primo piano proseguiva, nelle ore notturne, quelle osservazioni astronomiche che tanti guai gli avevano procurato.

Durata delle attività: 50 minuti circa.

Costo a visita: 6€.

Informazioni e prenotazioni Servizi Didattico-Divulgativi del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze Tel. 055.2756444 – www.msn.unifi.it

————

Infine, all’Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Via Pian del Pian dei Giullari n. 16, lunedì 16, martedì 17, mercoledì 18 e giovedì 19 novembre, ore 19 / 20, si potrà vedere Il cielo di Galileo. Un’esperienza galileiana con l’osservazione della Luna e delle Pleiadi con il telescopio storico Amici e con la replica del cannocchiale di Galileo realizzata dall’Osservatorio di Arcetri in collaborazione con il Museo Galileo, seguita dalla presentazione delle scoperte astronomiche fatte da Galileo.

Durata delle attività: 50 minuti circa.

Costo: adulti 5€; ragazzi sotto i 14 anni gratis.

Informazioni e prenotazioni Tel. 055.2752280 (Lunedì-venerdì 10-12) – www.arcetri.inaf.it

————

PROMOZIONE SPECIALE: Dal Museo al Teatro, dal Teatro al Museo

DAL MUSEO AL TEATRO

I visitatori di ottobre e novembre del Museo Galileo e del Museo di Storia Naturale possono acquistare un biglietto ridotto per lo spettacolo Vita di Galileo (25€ platea / 18€ posto palco / 13€ galleria).

La riduzione è valida per tutte le recite esclusa la domenica, per acquisti presso la biglietteria del Teatro. Un biglietto da diritto ad una sola riduzione.

DAL TEATRO AL MUSEO

I possessori del biglietto di Vita di Galileo e gli abbonati del Teatro della Toscana, possono usufruire del biglietto ridotto per visitare il Museo Galileo (7 €) e il Museo “La Specola” (3€).

La riduzione è valida per ingressi entro il 30 novembre 2015. Un biglietto/tagliando dà diritto ad una sola riduzione per ognuno dei musei.

LEAVE A REPLY