Lorenzo Baglioni in “Selfie”

0
310
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotocon Lorenzo Baglioni

testo e musiche di Lorenzo&Michele Baglioni

arrangiamenti canzoni di Pietro Guarracino

eseguite dal vivo da:

Michele Baglioni – Basso

Daniele Vettori – Chitarra

Lorenzo Furferi – Tastiera

Marco Caponi – Sax

Emanuele Bonechi – Batteria

una produzione Lorenzo Baglioni e magnoprog

——-

I suoi video spopolano in rete, la parodia di Marasco è stata il tormentone dell’estate, ed è subito replica straordinaria domenica 13 in pomeridiana alle 16:30 per Lorenzo Baglioni e la sua band che approdano al Teatro di Rifredi con “Selfie”, da giovedì 10 a sabato 12 anche in serale ore 21:00.

Una volta c’era l’autoritratto, poi, con la fotografia, è arrivato l’autoscatto, ma il selfie è molto di più: è diventato in breve tempo il vero e proprio specchio di tutti noi e del nostro tempo. Lorenzo Baglioni nel suo spettacolo fa esattamente questo: parla di sé, della sua vita quotidiana e delle sue esperienze e quindi parla di noi e delle piccole cose che ci circondano. E lo fa cercando di far convivere la stand-up comedy di stampo americano con la comicità italiana, e toscana in particolare, che affonda le radici negli stornelli e nell’irriverenza tipica di Firenze e dintorni. Il tutto accompagnato da canzoni e musiche originali suonate dal vivo da una band che è complice sorniona del protagonista dello show.

Selfie” è uno sguardo sul presente, che è già futuro, in cui non c’è (quasi) spazio per la nostalgia. Si parla di Google e di malattie, di Facebook e di corteggiamento, di internet e di condominio, di Elvis e dei Beatles, di Firenze e provincia, di amore e di morte.

Selfie” fa ridere (molto), fa riflettere (il giusto), ma senza dubbio piace. Lo confermano le oltre 3000 persone che hanno già visto lo spettacolo nel corso del 2015 e le oltre 1.000.000 di visualizzazioni dei video che Lorenzo Baglioni ha postato sulla propria pagina di Facebook. E piace perché tutti si possono riconoscere nella comicità spontanea del protagonista, che non si prende sul serio mentre ci canta che “Le ragazze di Colle Bereto non ti guardan nemmeno da dietro” o ci racconta di quanto fosse imbranato quando andava in discoteca la domenica pomeriggio a 15 anni. E se tutti, ma proprio tutti, dopo una serata con “Selfie” escono felici è perché, alla fine, “siam tutti uguali”, come recita il ritornello di uno dei pezzi dello spettacolo.

————-

Per info: 055/4220361 – www.toscanateatro.it

ingresso: intero € 16,00 – ridotto € 14,00

Punto Box Office dal lunedì al sabato dalle ore 16:00 alle ore 19:00

biglietteria@toscanateatro.it

————

Teatro di Rifredi

Via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

LEAVE A REPLY