Teatro della Pergola (Firenze): sul palco insieme al Google Cultural Institute

0
232
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIl Google Cultural Institute si apre alle Arti dello Spettacolo con un nuovo un nuovo spazio virtuale, realizzato in collaborazione con più di 60 istituzioni culturali di oltre 20 Paesi nel mondo, oltre 100 le storie interattive per un totale di 8.000 contenuti tra foto, video e altri documenti che permetteranno agli utenti di vivere un’esperienza digitale unica, interamente dedicata al teatro, alla danza e alla musica.

Riprese a 360 gradi degli spettacoli, immagini panoramiche di Street View e mostre digitali danno accesso a palcoscenici internazionali come il Carnegie Hall, la Filarmonica di Berlino e l’Opera Garnier di Parigi. In Italia, oltre al Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro di San Carlo, il Museo del Violino, il Google Cultural Institute ha scelto di collaborare con il Teatro della Pergola per permettere al pubblico di tutto il mondo di entrare nel più antico teatro all’italiana ancora in attività e coglierne l’intensa bellezza e il fascino senza tempo.

Al link https://performingarts.withgoogle.com/en_us/theatre/teatro-pergola il massimo teatro fiorentino presenta dunque la nuova mostra digitale Andreina Pagnani, la signora del Teatro, dedicata a un’indimenticabile icona femminile del teatro italiano del primo Novecento. L’esposizione racconta, con oltre 60 fotografie originali, i cinquant’anni di carriera della celebre attrice romana a fianco dei più grandi interpreti e registi dell’epoca, attraversando le più importanti ‘piazze’ teatrali italiane e del mondo. Andreina Gentili, in arte Andreina Pagnani, riassumeva in sé le doti tipiche della prima donna di stampo ottocentesco, dall’autorevole e magnetica presenza scenica all’eclettica capacità di percorrere con la sua arte diversi campi dello spettacolo: il palcoscenico anzitutto, ma anche il cinema, il doppiaggio cinematografico, la televisione e la radio.

Questa nuova mostra si aggiunge ai contenuti digitali del Teatro presenti dallo scorso anno sulla piattaforma, quali la ripresa degli spazi interni con tecnologia Street View e l’esposizione Eduardo De Filippo al Teatro della Pergola, che racconta, attraverso preziosi documenti quali manoscritti, lettere autografe, fotografie e video storici, il percorso tra le memorie di Eduardo raccolte alla Pergola negli anni tra il 1940 e il 1984.

Il Teatro della Pergola, grazie alla collaborazione con il Google Cultural Institute, continua così nel suo impegno di portare l’arte e i suoi tesori online, rendendoli accessibili agli utenti in qualsiasi parte del mondo.

LEAVE A REPLY