Strane luci appaiono nelle soffitte di Piazzola sul Brenta

0
445
Condividi TeatriOnline sui Social Network

COPERTINA_FB_ERGO-SUM_6

SOR/RIDO ERGO SUM
PREMIO LiNUTILE DEL TEATRO
30 ottobre 2015 – 26 febbraio 2016

Domenica 24 gennaio alle 16.30 alla Sala Consiliare di Piazzola sul Brenta secondo appuntamento con gli spettacoli per bambini della settima edizione del «Premio LiNUTILE del Teatro». Monica Allievi e Giambattista Dieni della Compagnia 4Gatti porteranno in scena “Luci in soffitta”, breve e delicato racconto sull’amicizia dedicato ai più piccoli.

Luci in soffitta
Luci in soffitta

In una vecchia soffitta, tra bauli, casse, cassettiere, secchi, valige, ombrelli e giochi di luce, si incontrano lo strano signor Lucio e un giovane topolino affamato.

Così inizia “Luci in soffitta”, di e con Monica Allievi e Giambattista Dieni della Compagnia 4Gatti, che si terrà domenica 24 gennaio alle 16.30 alla Sala Consiliare di Piazzola sul Brenta (PD). L’appuntamento rientra nel il ciclo di spettacoli dedicato ai bambini della settima edizione del «Premio LiNUTILE del Teatro», un’iniziativa iniziativa organizzata dal Teatro de LiNUTILE di Padova e sostenuta dalla Cassa di Risparmio del Veneto in collaborazione con la Città di Piazzola sul Brenta, con il patrocinio della Proloco di Piazzola sul Brenta e come partner Ummagumma, RadioBue e Top-Teatri Off Padova.

“Luci in soffitta” è uno spettacolo che nasce e si ispira ad un breve e delicato racconto sull’amicizia e la condivisione; uno spettacolo fatto di ombre e animazione, dedicato ai bambini più piccoli. In una vecchia soffitta, tra bauli, cassettiere, secchi, valige, ombrelli e giochi di luce, si incontrano lo strano signor Lucio e un giovane topolino affamato: quali avventure fantastiche vivranno questi due personaggi misteriosi? Quante cose straordinarie possono accadere se ci si lascia travolgere dall’immaginazione e la creatività?

Nel 2013 lo spettacolo ha ricevuto la menzione speziale al Premio Teatro Silvano “per l’originalità del connubio tra linguaggio della clownerie e del teatro di animazione, che invadendo l’intero palco si appropria in maniera inedita di soluzioni scenografiche personali.” Grazie a tale connubio, Monica Allievi e Giambattista Dieni coinvolgeranno il piccolo pubblico attraverso l’ironia, seguendo il motto del famoso clown Jango Edwards, a cui si ispirano molti lavori della compagnia:

«Quando ridiamo siamo tutti uguali, non esiste età, sesso, razza, credo e colore … il sorriso è universale e tutti lo capiscono ovunque».

Biglietto Unico: 5 euro

Per informazioni:
Teatro de LiNUTILE
info@teatrodelinutile.com
www.teatrodelinutile.com

 

Previous articleAl Verdi di Padova il teatro è in una stanza
Next articleA “Su il Sipaio” si zoga a tresete
Giuseppe Bettiol
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova, il Padova Pride 2018 e l’agenzia di comunicazione We-Go.

LEAVE A REPLY