Portobello Never Dies

0
241
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi Rosario Palazzolo

con Francesco Gulizzi, Salvatore Nocera, Rosario Palazzolo

scene Luca Mannino

luci Toni Troìa

effetti sonori Michele Ambrose

organizzazione Giada Biondo

assistente alla regia Chiara Italiano

regia Rosario Palazzolo

una produzione Teatrino Controverso con T22

———-

Anche quest’anno torna al Teatro della Contraddizione la compagnia Teatrino Controverso e lo fa con un doppio appuntamento:

-Dal 4 al 7 febbraio la compagnia capitanata dal drammaturgo e regista Rosario Palazzolo porterà sul palco del Contraddizione lo spettacolo “Letizia Forever” – inserito nel format delle serate doppio spettacolo in compagnia di “Arie di Carta” -.

-Dal 11 al 14 febbraio sarà “PORTOBELLO NEVER DIES”, progetto vincitore dell’E45 Fringe Napoli Teatro Festival, a dominare la scena del teatro di via della Braida.

Tre uomini senza nome (Letto Unu, Letto Dui e Letto Tri), in una specie di camera d’ospedale, attendono che qualcosa accada, una qualsiasi cosa che possa trascinarli via da quel luogo asettico e innaturale. Qualcosa che arriverà. Portobello never dies è uno spettacolo claustrofobico e crudele, eppure ironico. È una storia di confine, quello dinamico fra la vita e la morte, quello asfittico fra realtà e rappresentazione, in una dialettica sempre tesa al fallimento. Uno spettacolo che enumera le speranze di ciascuno per poi deviarle, deriderle, fino a dimostrarne la loro inesorabile incompiutezza, e insieme la loro ineluttabile necessità.
———–

Biglietto: 15,00 euro (intero), 12,00 euro (ridotto)

Per prenotazioni e informazioni: Tel. 02 5462155 – info@teatrodellacontraddizione.it – www.teatrodellacontraddizione.it

———–

Teatro della Contraddizione

Via della Braida 6 (MI) – MM3 Porta Romana

———–

Quando: 11,12, 13, 14 febbraio 2016
Sabato 13 febbraio serata speciale – Portobello Never Dies + Mi sono arreso a un nano –

Orario di inizio: 20:45

Biglietto: 15,00 euro (intero), 12,00 (ridotto)

———–

Portobello never dies è uno spettacolo claustrofobico e crudele; uno spettacolo ironico, anche, che enumera le speranze di ciascuno per poi deviarle, deriderle, per dimostrare la loro inesorabile incompiutezza, e insieme la loro ineluttabile necessità. Tre uomini, tre personalità che si mischiano, si confondono, divenendo ibride e sparpagliate.

Ed è anche una musica, Portobello never dies, psichedelica e banale, che di volta in volta diviene dispregio manifesto, analisi coatta, anomalia risolta, mistero della fede.

E inoltre è una storia di confine, quello dinamico fra vita e morte, quello asfittico fra realtà e rappresentazione, in una dialettica sempre tesa al fallimento. Una dialettica che i tre personaggi sentono ingiusta, una congiura contro la loro felicità, una disarcionata che non meritavano. Per questo se ne stanno lì, barricati sulla linea, perché il confine è l’unica possibilità, l’unica pratica, per loro, e misurano i passi che ci vogliono affinché il confine non sia più il confine, e sguazzano nel confine, e fingono di sguazzare nel confine, perché sanno bene che la realtà pretende che compiano il passo definitivo, ed è lì, la realtà, proprio di fronte a loro, seduta, e perciò si sforzano di tirare avanti, di lesinare una nuova messinscena, sempre più miserabile, ancora più fasulla, con la speranza che il pubblico smetta di esistere.

————

Teatrino Controverso è un’associazione che si occupa di sperimentazione artistica. Creata nel 2011 da Delia Calò e Rosario Palazzolo, ha collaborato alla produzione dello spettacolo Manichìni, che ha debuttato al Teatro internazionale CRT di Milano, e ha coprodotto lo spettacolo Letizia forever, spettacolo vincitore del Martelive 2014. Teatrino Controverso si avvale della collaborazione delle attrici Monica Andolina, Chiara Italiano e Chiara Pulizzotto e dell’artista Luca Mannino. Si occupa di formazione, organizzando e realizzando Laboratori di scrittura e teatro per ogni classe scolastica. In tale ambito, ha collaborato con l’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano), con l’Università di Liverpool (studi di Italianistica), e con strutture teatrali di riconosciuto valore artistico. Ha ottenuto i seguenti riconoscimenti (sezione scuole) Premio Ernesto Calindri per la scuola, Premio CinemAvvenire per la 63ma Mostra del Cinema di Venezia, Premio internazionale di Bruges (Francia) per la migliore rappresentazione teatro scuola. Gli spettacoli nascono dall’esigenza di sperimentare un nuovo modo di raccontare, che non utilizzi ambiti di esasperazione visiva e uditiva, elementi scenografici esuberanti, modalità narrative disarticolate che fanno il verso al personaggio televisivo di turno, ma che tenti invece un approccio legato a un ascolto più intimo, articolato, servendosi dell’opera “artigianale” – diremo – di alcuni fra gli artisti più interessanti del panorama nazionale di ricerca.

————-

Sabato 13 Febbraio, serata speciale

Portobello Never Dies

+

Mi sono arreso a un nano

Sabato 13 Febbraio serata doppio spettacolo: a Portobello Never Dies seguirà Mi sono arreso a un nano dei Mercanti di Storie

Dedicato a Piero Ciampi, cantautore di straordinario insuccesso, poeta della canzone e della bottiglia, grande amante del vino e delle donne. Uno spettacolo che volutamente non ha timore di sfondare la quarta parete ed anzi fa dell’energica improvvisazione e della provocazione una ragion d’essere, una serenata al contrario, ubriaca e pazza, una folle preghiera d’amore.

La compagnia dei Mercanti di Storie è un consorzio di artisti e musicisti indipendenti diretta da Massimiliano Loizzi (lavora tra gli altri con Antonio Latella, Paolo Rossi, Tullio Solenghi, Gabriele Lavia, Andrea DeRosa, PierPaolo Sepe; è protagonista de Il Terzo Segreto di Satira) e Patrizia Gandini, che lavora nell’ambito della ricerca teatrale e musicale per la presenza di un Teatro Popolare d’Arte per Tutti: d’intrattenimento e riflessione, di satira, poetico e musicale.

————

www.mercantidistorie.blogspot.it; www.facebook.com/mercantidistorie.

Quando: 13 febbraio 2016

Orario di inizio: 20:45

Biglietto: 20,00 (euro)

Dove: Teatro della Contraddizione, via della Braida 6 – Pta Romana M3

Infoline: :: 025462155 :: info@teatrodellacontraddizione.it – www.teatrodellacontraddizione.it

LEAVE A REPLY