San Valentino con “Lo schiaccianoci”

0
304
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Brescia e Amisano
Foto di Brescia e Amisano

Sfaccettata, poliedrica e ricca di colori: la straordinaria musica di Čajkovskij non limita Lo schiaccianoci alle festività natalizie. E infatti tra le tredici recite di questo balletto, in scena dal 9 febbraio al 13 marzo, tutti gli innamorati potranno cogliere l’occasione e festeggiare alla Scala San Valentino. proprio su queste indimenticabili note danzate dal nostro Corpo di Ballo, domenica 14 febbraio alle ore 15.

Un modo originale per celebrare la festa degli innamorati, tuffandosi, grazie al Balletto della Scala, all’Orchestra, al Coro di Voci Bianche dell’Accademia alle marionette della compagnia Carlo Colla & Figli in un mondo magico, quello creato da Nacho Duato per una produzione che la scorsa stagione ha registrato il sold out e che ora torna alla Scala con la sua visione fresca, minimalista, concentrata, pronta a incontrare l’eredità del passato e farsi ancora sorprendere dall’ispirazione che può offrire.

Con eleganti costumi e suggestive scenografie, essenziali ed evocative, il pubblico verrà rapito dalla magia dei giocattoli che si animano, dai regali del misterioso zio Drosselmeyer, dal viaggio di Clara e del suo schiaccianoci che vince il Re dei Topi e si trasforma in un bellissimo Principe, dallo stupore del Natale, dai famosissimi valzer e da un susseguirsi di danze da paesi lontani, dalla danza spagnola all’araba, dalla cinese a quella dei marinai russi fino alla danza francese, dove c’è posto anche per un grande cuore rosa che si svela sul fondo. E una scia di stelle che accompagna Clara nel suo sogno.

Rispetto per la tradizione quindi, che si sposa con la visione moderna del coreografo, che ambienta la storia all’inizio del secolo scorso, ispirato dall’eleganza di quel tempo: niente parrucche o crinoline ottocenteschi, ma abiti lunghi di seta, che permettono maggior libertà e inventiva nella coreografia. Sul podio Vladimir Fedoseyev, grande interprete del repertorio russo. In scena, protagonisti nel ruolo di Clara e del Principe/Schiaccianoci i solisti scaligeri Virna Toppi e Marco Agostino.

La recita del 14 febbraio, aperta a tutti gli appassionati e agli innamorati di ogni età, è la recita compresa nell’abbonamento Balletto Under30. E proprio ai giovani e al pubblico di oggi sembra rivolgersi, parlando del suo Schiaccianoci in una intervista nel nostro programma di sala: “Credo sia soprattutto molto concentrato, senza fronzoli. Mi sono rivolto al mondo dei giovani, abituati alla velocità dei media odierni. Di solito i classici del repertorio, anche se ammodernati, come non piace a me, sono troppo lunghi; mentre vi sono dettagli e forse più che dettagli, scene pantomimiche, che andrebbero tagliate. L’importante è la coreografia, sono i passi e forse attenersi a una certa velocità più up to date”.

Prevendite riservate, abbonamenti su misura, promozioni sugli spettacoli, happy hour in Teatro, incontri con gli artisti, visite esclusive in Teatro, al Museo, ai laboratori Ansaldo, inviti alle prove di insieme, riduzioni presso La Scala Shop, al parcheggio….. La Scala Under30 permette di essere veramente parte della Scala, per vivere e conoscere il teatro attraverso numerosissime e speciali occasioni.

LEAVE A REPLY