Il violino relativo ovvero Albert Einstein e il segreto di Stradivari

0
512
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi e con Riccardo Bàrbera

musiche dal vivo Giulio Menichelli violino, Andrea Calvani pianoforte

scelte musicali Andrea Calvani

scene Alessandro Calizza

assistente alla regia Agnese Ciaffei

regia Paolo Pasquini

produzione Associazione Scripta Volant

in collaborazione con Xenia e con l’Istituto Studi dello Spettacolo – Teatro Studio
———–

Il violino relativo’ ovvero “Albert Einstein e il segreto di Stradivari” è uno spettacolo di teatro-musica, nato in versione reading – interpretata da Massimo Popolizio -, poi tradotto in francese e portato in scena ormai da nove anni in Francia e in Canada dalla compagnia Tàngente de Vardar, e finalmente riproposto in Italia dall’autore stesso. Protagonista della vicenda è Ernesto, insegnante di liuteria, figlio del grande Simone Fernando Sacconi, liutaio realmente esistito e autore de ‘I segreti di Stradivari’, tradotto in varie lingue e diffuso in tutto il mondo. Nella pausa di una lezione, Ernesto racconta lo strano incontro avvenuto all’alba del ‘900 tra suo padre e Einstein, da cui scaturì la sfida oggetto dello spettacolo: può uno scienziato scoprire il segreto di Stradivari?

Si arriva alla sorprendente risposta di Einstein: “Il violino è uno strumento diabolico che resiste all’analisi matematica”. Molti anni dopo, il Premio Nobel confessa di non aver scoperto il segreto di Stradivari, ma di essersi imbattuto, mentre studiava la cassa armonica del violino, nel concetto di relatività. Col pretesto di parlare di musica, nello spettacolo si introducono allora i concetti fondamentali della relatività generale e del rapporto spazio-tempo. La storia vuole così analizzare il rapporto tra scienza e natura: tra un fisico, con le sue regole, e un artigiano, che usa il legno per creare un Mito.

Molto importante la parte musicale dello spettacolo con le note di Paganini, Vivaldi, Mozart, Kreisler, Schönberg eseguite dal Mo Andrea Calvani e da Giulio Menichelli, grande promessa del violinismo italiano.

————

ORARIO SPETTACOLI: dal martedì al sabato alle ore 21,00 – domenica alle 17,30

PREZZI: Interi € 18,00 – Ridotti € 13,00

Info e prenotazioni: 06 5894875 – info@teatrobelli.itwww.teatrobelli.it

La manifestazione è realizzata con il contributo di INPS – fondo PSMSAD

LEAVE A REPLY