Milano Off Isola Festival

0
294
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDal 30 maggio al 12 giugno 2016 si terrà a Milano, presso il quartiere Isola, il Festival delle arti performative MILANO OFF ISOLA FESTIVAL, organizzato dall’associazione culturale Milano Off, in partenariato e ispirato al festival internazionale Avignon Le OFF.

L’ideazione e la direzione artistica del festival è di Renato Lombardo, da oltre trent’anni organizzatore di eventi legati al teatro e alla musica jazz internazionale. Francesca Vitale cura la direzione artistica della rassegna Off.

Testimonial IN d’eccezione introducono gli spettacoli di selezionate compagnie professionali OFF, nella cornice del quartiere Isola dove teatri, strade, pub, ristoranti, gallerie d’arte e luoghi inaspettati diventano il palcoscenico per spettacoli teatrali, mostre, dibattiti, concerti, pittura, libri e lettura.

Due settimane di emozioni, da mezzogiorno a mezzanotte, con un unico obiettivo per tutti i partecipanti: aumentare la Felicità Interna Lorda (FIL).

Il festival è diviso in tre parti: MILANO IN, MILANO OFF e ISOLA FESTIVAL

La prima parte del festival, MILANO IN ISOLA FESTIVAL, è generosamente ospitata dall’UniCredit Pavilon con tre serate a ingresso gratuito con importanti testimonial: Stefano Bollani racconta il suo “off” (30 maggio), Jango Edwards e Francesco Scimemi in una serata tra comicità e magia (31 maggio) e Dario Fo e Enrico Intra raccontano, suonano e cantano Milano (1 giugno). MILANO IN ISOLA FESTIVAL è realizzato con il contributo di Regione Lombardia e del Comune di Milano. Il festival è sostenuto da DUC Isola.

La seconda parte, MILANO OFF, dal 2 al 5 giugno, darà spazio a 12 spettacoli che si alterneranno a rotazione in quattro location (Teatro Verdi, Isolacasateatro, La Stecca 3.0, Fonderia Napoleonica) con performance di tutti i generi.

Prosa: Shylock della Compagnia dei Demoni (dal Mercante di Venezia di Shakespeare), Dieci di Elena Dragonetti (dal romanzo di Andrej Longo), Rumori (da Rosencrantz e Guildenstern di Tom Stoppard e Purgatorio Ariel Dorfman) della Compagnia del Simposio di Francesco Leschiera, Nina degli Eccentrici Dadarò (ispirato al Gabbiano di Checov), La leggenda del pianista sull’oceano, tratto da Novecento di Baricco, la drammaturgia contemporanea di Mind the gap di Odysseia Teatro.

Musical: con il terzo episodio della saga horror-romantica, già di culto, dei Cinque allegri ragazzi morti, e 33, della Compagnia Theatrica, opera tecno-pop in cui la musica e la danza fanno riflettere sul presente (Premio della Critica Periodico Italiano Magazine Roma Fringe Festival 2015).

Per finire: Shoot the queen, della produzione acquasumARTE, una performance artistica su arte e potere, Turi marionetta, spettacolo ispirato alla tradizione dei pupi, e la clownerie di Clown spaventati panettieri.

Milano Off Isola Festival è collegato a prestigiosi circuiti internazionali. Gli spettacoli più votati da una giuria di esperti e dal pubblico parteciperanno al Festival Avignon Le OFF 2017, a In scena! Italian Theater Festival di New York 2017, e infine saranno inseriti nella stagione 2017 del Teatro Libero di Milano.

Nella terza parte, MILANO ISOLA FESTIVAL, dal 6 al 12 giugno, in diversi esercizi commerciali, spazi culturali e luoghi del quartiere si terranno iniziative inedite all’insegna della cultura, del divertimento e della multidisciplinarietà. Una giornata sarà dedicata alla Bossa nova milanese a cura di Ahum Jazz, con la direzione artistica di Antonio Ribatti. I salottini lilla disseminati nel quartiere saranno invasi da Il Ponte degli Artisti che li animerà con esposizioni e performance. ApeShakespeare, progetto di CEDEC (Centro Europeo Teatro e Carcere), è la prima apecar italiana che unisce il teatro e il cibo strada; percorrà le strade della città alternando versi e battute del Bardo a offerte golose.

Il VILLAGE OFF, situato presso La Stecca 3.0, è il centro aggregativo del Festival tutti i giorni: oltre agli spettacoli tutti i giorni, dal 2 al 12 giugno, lo spazio ospita conferenze, interviste, informazioni al pubblico, ristoro e molto altro.

si potrà trascorrere la pausa pranzo con OFF LIBRIS, letture e scritture all’ora di pranzo, con i protagonisti della narrativa contemporanea. Nella rassegna, organizzata da Marina Mander uno scrittore racconta la propria opera e un attore ne legge le pagine più significative.

– tutte le mattine, a partire dalle 11.30, sarà possibile partecipare a ECO-FESTIVAL, incontri giornalieri dedicati a temi tra Eco-Logia ed Eco-Nomia, per approfondire gli aspetti sociali e professionali, tra scienza e arte, attraverso focus dedicati ai festival partner (Avignon Le Off e In Scena! Italian Theater Festival di New York) e alle associazioni partner (Teatro Libero, Teatro Verdi, Musica Oggi, CETEC).

————

BIGLIETTERIA

L’ingresso agli eventi MILANO IN è gratuito. Con beneficio di prenotazione solo per i titolari della MILANO OFF FIL Card. La card si può acquistare sul sito www.milanooff.com e dà diritto a sconti per gli spettacoli inseriti in MILANO OFF e negli esercizi commerciali della zona.

Il costo degli spettacoli inseriti in MILANO OFF è dai 5 ai 10 euro.

Gli eventi del MILANO ISOLA FESTIVAL sono a ingresso libero.

Per maggiori info www.milanooff.com

LEAVE A REPLY