#Giulietta&Romeo@Shakespeare#

0
279
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotocon Alberto Burattin, Nicola Bertin, Marika Daniele, Francesco Fiorito, Sara Lopez, Simone Ometto, Giulia Rubino, Daniele Volpin

Regia di Vasco Mirandola

Coreografie di Alessia Garbo

Produzione Ancoraggio Mobile

————

All’interno della rassegna “Ponti a Ponte” – vincitrice del Bando Culturalmente 2015 – per la direzione artistica di Vasco Mirandola, sabato 11 giugno alle ore 21.00 in Sala Civica Unione Europea , Viale del lavoro 1, Ponte San Nicolò, Padova, viene proposto al pubblico l’ultimo spettacolo #Giulietta&Romeo@Shakespeare#

Spiega Vasco Mirandola: “Non ci interessava raccontare ancora una volta questa storia. Piuttosto, partendo dalla storia, volevamo riflettere sul linguaggio del presente. Per questo abbiamo esplorato il mondo della “finzione mediatica” che agisce sulla vita sociale al punto da farci dubitare della realtà”.

I legami sociali oggi sono spesso sostituiti dai media della solitudine; il sociale è diventato “social”; le nostre emozioni vengono delegate a emoticon, emoji simboli preconfezionati. Parliamo “attraverso” anziché “con”. Il rapporto, la relazione reale è stata sostituita da interlocutori senza volto. Un selfie ci illude di riempire un vuoto di identità; per “condividere” basta un solitario click, i social network, come le onde, ci riportano cumuli di spazzatura dai mondi virtuali. In questo disastro estetico, grazie a questa globalizzazione forzata. abbiamo la sensazione di essere colonizzati, senza sapere esattamente da chi.

La passione vera e ardente di Giulietta e Romeo viene spazzata via da intolleranza, violenza, faide interne, le ragioni dell’odio hanno la meglio sulle ragioni dell’amore. Anche il virtuale avrà la meglio sull’essere umano? Il personaggio sulla persona? L’immagine della realtà sulla realtà?

La storia di Giulietta e Romeo di Shakespeare è una storia “più vera del vero” ( come vorrebbe il buon teatro) o semplicemente un buon materiale per un Reality Show? – si chiede ancora Mirandola – La poesia è la pubblicità di che cosa? In questo spettacolo abbiamo lavorato sul disagio posto da queste domande!”.

Ancoraggio Mobile è composto da un gruppo di giovani che dal 2014 condividono un percorso di teatro e di danza con Vasco Mirandola e Alessia Garbo. Una prima uscita in forma di performance è stata fatta all’interno del Festival Corti a Ponte nel 2015 con il titolo Un Ponte Sognato. Questa è la prima produzione teatrale completa.

LEAVE A REPLY