Ad Arte CalcataTeatroCinefestival 2016, il festival del teatro e del cinema italiano indipendente

0
376
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoLe luci si accendono sulla terza edizione di Ad Arte CalcataTeatroCinefestival che si terrà dal 12 al 17 luglio 2016 nell’incantevole Borgo della Valle del Treja che sarà la location ideale di una sei giorni ricca di spettacoli rigorosamente all’insegna del teatro e del cinema italiano indipendente ed emergente.

Di certo anche la nuova edizione di un festival che nasce in seguito al Bando organizzato dall’Associazione culturale Dillinger con la Direzione Artistica di Igor Mattei e Marina Biondi, conferma che si tratta di una rassegna sui generis assolutamente diversa dalle altre.

Tema dell’edizione 2016 del Festival è l’eresia, che diventa il punto partenza, ma anche l’occasione di confronto per gli artisti in scena. Dieci gli spettacoli teatrali, nove i film proposto, quattro gli incontri di Ereticamente.

Il Festival s’inaugura il 12 luglio alle 21.30 con la prima nazionale di Fedra di Seneca nella traduzione di Alfonso Traina con la regia Mariano Anagni, si prosegue il 13 luglio con P.P.P. Il paese mancato, drammaturgia di Ilario Grieco e Diego Florio, mentre giovedì 14 arriva in scena Tu, mio con la regia di Marianna Esposito, liberamente tratto dal romanzo di Erri De Luca.

Il weekend del festival brulica di appuntamenti: doppio evento venerdì 15 con Il bambino che verrà drammaturgia di Soledad Agresti con la regia di Raffaele Furno e con La tana su drammaturgia di Laura Belli, Lorenzo Torracchi e Marco Cupellari e saranno ben tre gli spettacoli in scena sabato 16 luglio. Si parte con Capinera, ispirato a Storia di una Capinera di Verga, adattato, diretto e interpretato da Rosy Bonfiglio, si prosegue con R4Alice-Requiem for Alice, scritto e interpretato da Benedetta Carmignani, Emiliano Minoccheri, Massimiliano Musto e Giuseppina Randi, si chiude la serata con Darkroom 7,51 € per una bandiera italiana di e con Marco De Meo.

Doppia chiusura del Festival domenica 17 luglio affidata a Maria Assunta Locarmine con la regia di Paola Francesca Iozzi e con l’Elettra di Hofmannsthal, con la rielaborazione drammaturgica e la regia di Giuliano Scarpinato.

Nove i film in programmazione nell’edizione 2016 di Calcata che si inaugura mercoledì 13 con I Vajont di Maura Crudeli e Lucia Vastano e con Dalle parti di Astrid con la regia di Federico Mattioni.

Da giovedì a sabato doppio appuntamento con il cinema: giovedì 14 spazio a La notte non fa più paura con la regia di Marco Cassini e Il ministro diretto da Giorgio Amato, e doppio appuntamento, venerdì 15 saranno proiettati La città senza notte di Alessandro Pescetta e Janara con la regia di Roberto Bontà Polito e sabato 16 sono in programma La sorpresa di Ivan Polidoro e Cristian e Palletta contro tutti diretto da Antonio Manzini con Libero De Rienzo e Pietro Sermonti mentre chiude Ad Arte Cinema domenica 17 luglio WAX – We Are the X diretto da Lorenzo Corvino.

Oltre ad essere premiato, il migliore spettacolo del Festival avrà anche la possibilità di essere ospitato al Teatro Lo Spazio di Roma, partner della manifestazione, nella stagione teatrale 2016/2017 mentre i migliori film del Festival sbarcheranno per tre giorni sugli schermi dell’Isola del Cinema, la storica Rassegna romana dedicata al cinema.

Non sono cinema e teatro, ma il ciclo Ereticamente: 4 incontri che si terranno a Palazzo Baronale, dal 13 al 16 luglio, e che vedranno coinvolti l’economista Nino Galloni che parlerà dei Falsi limiti dello sviluppo, Vincenzo Artale che s’interroga sulla Vita da scienziato, il giornalista Nello Trocchia che racconterà la storia del poliziotto Roberto Mancini che ha scoperto la Terra dei fuochi e Flavio Cipriani che parlerà del Teatro eretico.

LEAVE A REPLY