Gay Village: reading musicale e teatro

0
315
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoReading musicale e teatro.  Sarà un fine settimana all’insegna della cultura e del divertimento al Gay Village, al Parco del Ninfeo all’Eur. Le prime ad andare in scena, nell’aula Pop giovedì 21 luglio alle 21 saranno  Federica Tuzi, voce narrante e Merel Van Dijk, con chitarra e pianola. Per la rappresentazione di “Dilemmi, soluzioni impossibili per animi sensibili”. Un reading musicale delle No Choice che affronta i dilemmi della vita con ironia. Una proposta originale che include letture, monologhi, rap e formule di teatro-canzone, interpretate da una voce parlante ed una cantante. Ogni pezzo è un dilemma: esco o sto a casa? Ti lascio o ti sposo? Agio o disagio? Sono solo alcuni dei dilemmi raccontati dalle No Choice, un insolito duo composto da Federica Tuzi (autrice dei testi e voce narrante, con inattese incursioni rap) e Merel Van Dijk (musicista, cantante). Insieme, le due interpreti affrontano temi molto attuali: dai problemi di gender (come nel rap Maschio o Femmina) al problema di trovare la giusta distanza nelle relazioni (come nel dilemma Vicino o Lontano) oppure il problema di seguire un’alimentazione adeguata o di trovare il tatuaggio giusto (come nei rap Mangio o Digiuno e Mi Tatuo o non mi Tatuo). La difficoltà di scegliere, l’indecisione, l’incoerenza, l’assoluto con cui si affermano certe cose che verranno smentite subito dopo. Un dilemma (dal greco δί-λημμα: proposizione doppia) è infatti un problema che offre un’alternativa fra due soluzioni, nessuna delle quali si rivela, in pratica, accettabile (Muoio o mi Ammazzo?) Come sottrarsi alla spinta delle contraddizioni? Come sopravvivere alla guerra delle passioni? No Choice una scelta l’ha fatta: con ironia.

Lo spettacolo sul palco del Gay Village, prosegue venerdì 22 luglio con la divertente commedia: “Il marito di mio figlio”, in programmazione nell’aula Pop dalle 21 in poi. Una compagnia d’eccezione diretta da Daniele Falleri, con  Eva Grimaldi, Andrea Roncato, Pietro De Silva, Pia Engleberth, Roberta Garzia, Ludovico Fremont e Andrea Standardi che porta in scena una moderna commedia dai divertenti equivoci e che affronta con ironia un tabù sulla cresta dell’onda in tutto il mondo: il matrimonio gay. Nell’anno in cui finalmente sono approvate le Unioni Civili, Daniele Falleri porta in scena una moderna commedia dai divertenti equivoci, che affronta con ironia un tabù sulla cresta dell’onda in tutto il mondo: il matrimonio gay. Uno spettacolo dai toni brillanti, a tratti comici, che si nutre della psicologia dei personaggi e si addentra con disinvolta leggerezza nei loro intrecci familiari… L’autore si diverte a mettere in scena tutti i più diffusi pregiudizi sui gay, giocando argutamente con i vari cliché per poi demolirli implacabilmente ad uno ad uno. Il cast, composto da fuoriclasse della comicità come Eva Grimaldi, Andrea Roncato, Pietro De Silva, Pia Engleberth, Roberta Garzia, Ludovico Fremont e Andrea Standardi, divertendo e commuovendo il pubblico fino alle lacrime…

Uno spettacolo dai toni brillanti, a tratti comici, che si nutre della psicologia dei personaggi e si addentra con disinvolta leggerezza nei loro intrecci familiari.

———-

GAY VILLAGE 2016 – XV Edizione

Dal 1°Giugno al 3 Settembre. Aperto dal Giovedì al Sabato, dalle ore 19

Ingresso Gratuito dalle 19 alle 21. Prezzi: Giov.10€/Ven.13€/Sab.18€ [Drink Incluso]

Roma Eur – Parco del Ninfeo, in Via delle Tre Fontane, angolo Viale dell’Agricoltura

InfoLine: 349 9563014 – www.gayvillage.it

LEAVE A REPLY