Lirica in Piazza (31° edizione)

0
340
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoUn palcoscenico suggestivo e unico come il sagrato della cattedrale trecentesca di San Cerbone, tre grandi opere amate dal pubblico in tutto il mondo, direzioni musicali e regie di altissimo livello e poi luci, scenografie, effetti speciali e tecnologie multimediali per offrire spettacoli più vicini alla sensibilità del pubblico di oggi. Tutto questo è “Lirica in Piazza”, rassegna ormai consolidata nel panorama lirico italiano giunta alla 31esima edizione in programma il 3, 4 e 5 agosto a Massa Marittima in Maremma (Gr) e che punta a coniugare tradizione e innovazione. In cartellone tre capolavori dell’opera lirica; “Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini mercoledì 3 agosto, “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini giovedì 4 agosto ed “Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti venerdì 5 agosto, tutti gli spettacoli con inizio alle 21.15. La manifestazione è organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica e il Coro Lirico Italiano. La rassegna si apre il 3 agosto con “Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini di cui quest’anno ricorre il bicentenario dalla prima esecuzione che si svolse a Roma il 20 febbraio del 1816 al Teatro Argentina. L’opera in due atti su libretto di Cesare Sterbini tratto dalla commedia omonima di P.Augustin Beaumarchais, è una delle più conosciute di tutto il repertorio operistico ed è considerata l’opera buffa italiana per eccellenza. La scenografia avrà un carattere monumentale che contrasta volutamente con la leggerezza dell’opera di Rossini. “Abbiamo organizzato delle scene con una grande presenza materica: ci sarà una struttura alata più di sei metri – spiega Renzo Renzi impresario della Europa Musica di Roma, chiamata per il terzo anno ad allestire la rassegna – e inoltre sarà l’esplosione del Settecento, saranno accentuati gli eccessi, con delle parrucche enormi un po’ a presa in giro. La regia sarà molto movimentata, come in un film oltre ad un lavoro molto profondo sui diversi aspetti della comicità e del carattere dei personaggi, esaltando la grande tradizione della commedia dell’arte e dell’opera buffa italiana”. Tra gli interpreti Domenico Balzani sarà Figaro mentre a Patrizia Cigna il ruolo di Rosina. La direzione dell’orchestra è affidata a Giuseppe Acquaviva e la regia a Gianmaria Romagnoli. La seconda opera in cartellone il 4 agosto è la “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini, anche questa proposta con un nuovo e inedito allestimento basato su un gioco di ponti e di passaggi sull’acqua, in modo da ricreare l’atmosfera misteriosa del Giappone, grazie anche ad uno studio effettuato sui costumi, le acconciature tradizionali e il trucco. E poi una scenografia basata sulla multimedialità per far sì che vengano ulteriormente evidenziati i contrasti già presenti nella musica di Puccini e denunciati nel dramma teatrale originale di David Belasco: la fragilità e inconsapevolezza di Butterfly tra cultura giapponese e la crudele potenza venuta dal mare. La regia sarà di Gianmaria Romagnoli, la direzione musicale invece è di Maurizio Morgantini mentre tra gli interpreti Paola di Gregorio sarà Madama Butterfly, Antonio Interisano nel ruolo di Pinkerton e Pierluigi Dilengite nei panni di Sharpless. Il terzo spettacolo in programma il 5 agosto sarà “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti. L’opera in due atti, andata in scena per la prima volta nel 1832, viene definita – melodramma giocoso. E’ uno dei titoli più amati del repertorio operistico per la grande vena melodica che si fonde perfettamente con la delicata ironia dell’opera buffa. Per risaltare la sua natura divertente, saranno utilizzati degli strumenti scenici che supporteranno la scenografia. Ma anche se l’atmosfera è divertente e umoristica, lo spettacolo contiene degli episodi di romantica malinconia come nella sua aria più famosa “Una furtiva lagrima”. Francesca Salvatorelli avrà il ruolo di Adina, Matteo Mezzaro quello di Nemorino, l’orchestra sarà diretta da Stefano Seghedoni mentre la regia affidata a Gianmaria Romagnoli. “Massa Marittima si trasforma ancora una volta in palcoscenico per una manifestazione prestigiosa come Lirica in Piazza – commenta Marco Paperini assessore alla cultura del Comune -, e questo mantenendo i punti di forza che la caratterizzano, ossia il livello del cast e della produzione, la solidità e continuità dell’organizzazione, la presenza sul territorio di una struttura consolidata. A tutto questo si aggiunge la nuova impronta che abbiamo dato dallo scorso anno cercando di proporre riletture delle opere maggiormente incisive e innovative al passo con i tempi per dare un segnale di cambiamento, in modo anche da avvicinare i giovani all’opera”. Per informazioni e acquisto online dei biglietti www.liricainpiazza.it oppure nel circuito boxoffice dove potete trovare tutti i punti vendita su http://www.boxofficetoscana.it/punti-vendita o al telefono con carta di credito e bonifico bancario 055.210804. Per tutte e tre le serate il Comune di Massa Marittima mette a disposizione un bus navetta gratuito da Follonica, Porto di Scarlino e Scarlino Scalo e rientro dopo le rappresentazioni. Prenotazione obbligatoria al numero 3311325621, tutti i dettagli anche sulla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/liricainpiazza

LEAVE A REPLY