I teatri di Sylvano Bussotti: Bussottioperaballet

0
438
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Avviatosi a Palermo nel mese di novembre 2015 allo scadere dei primi cinquant’anni di vita della Passion selon Sade (1965), il progetto triennale itinerante intorno a “I Teatri di Sylvano Bussotti” prosegue a Roma-Genazzano nell’autunno 2016, in concomitanza con l’ottantacinquesimo compleanno del M° Bussotti.

I lavori del convegno avranno inizio presso l’Istituto Storico Germanico di Roma (I sessione, 29 settembre) e proseguiranno presso l’Università di Roma Tre (II e III sessione, 30 settembre), infine all’interno del Castello Colonna di Genazzano per l’intera giornata del 1° ottobre 2016.

È prevista la partecipazione di studiosi di varia provenienza e appartenenza disciplinare (Jürgen Maehder, Ivanka Stoianova, Daniela Tortora, Giovanni Guanti, Matteo Nanni, Adriana Guarnieri, Alessandro Mastropietro, Massimiliano Locanto, Patrizia Veroli, Claudio Strinati, Valentina Valentini, Giovanna Morelli, Giovanni D’Alò, Federica Marsico, Stefania Bruno), di musicisti e artisti interpreti della musica di Bussotti (Monica Benvenuti, Nicholas Isherwood, Toni Candeloro, Sandra Fuciarelli, Grazia Galante, Tim Baro Godefroy, Alessia Toffanin) e di alcuni protagonisti storici della Scuola Spettacolo di Genazzano (Mauro Castellano, Leonardo Gensini, Hidehiko Hinohara, Claudio Lugo, Gustavo Malvezzi).

Comitato scientifico:
Prof. Dr. Jürgen Maehder, Università di Lugano
Prof. Ivanka Stoianova, Université de Paris 8
Prof. Daniela Tortora, Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli

Nella tarda estate 2015 cadono i cinquant’anni dalla prima rappresentazione assoluta della Passion selon Sade di Sylvano Bussotti (1931), eseguita a Palermo nell’ambito della quinta edizione delle “Settimane Internazionali Nuova Musica” (5 settembre 1965).

La Passion selon Sade costituisce il lavoro teatrale di esordio di Sylvano Bussotti e il primo di una lunga, per non dire lunghissima serie: la vocazione teatrale del compositore fiorentino non ha conosciuto interruzioni dopo di allora; ha attraversato tante stagioni (tra tutte, quella assai longeva del Bussottioperaballet) e abbracciato un’infinità di discipline artistiche, di testi, di lingue, di artisti, di interpreti e musicisti, di coreografi e danzatori, di mimi, di attori e registi, tali da costituire oggi un enorme patrimonio al quale attingere sia in sede storico-critica sia in prospettiva produttiva.

Prendendo spunto dalle celebrazioni dei cinquant’anni della Passion selon Sade, si intende prospettare un vasto programma di iniziative tutte allacciate e che, nel tenere conto della geografia dei teatri di Sylvano Bussotti, si incaricherà in luoghi differenti e con il concorso di studiosi di varia formazione e provenienza, oltre che di artisti vari, di discutere il teatro per musica del compositore e le tante intersezioni della sua imponente attività creativa con la musica la danza l’arte il costume la moda il cinema il teatro di parola e il teatro d’opera tradizionale.

Il progetto è molto ambizioso poiché intende riguardare l’intero arco di svolgimento della produzione teatrale di Bussotti, con chiaro riferimento anche agli ambiti attigui (il cinema, il teatro di tradizione, l’attività organizzativa e la direzione artistica dei teatri lirici): questo giustifica il fatto che detto progetto si svolgerà in vari luoghi e in più tappe lungo un triennio (2015-2017) a partire da novembre 2015, anche grazie al coinvolgimento dell’Università di Palermo, dell’Università di Roma3, dell’Università di Pavia-Cremona, dell’Università statale e della IULM di Milano, dell’Université de Paris 8. Sono in via di definizione i contatti con altre istituzioni e/o associazioni: Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Roma); Accademia Filarmonica Romana; teatro dell’Opera di Roma, Associazione per la musica contemporanea Nuova Consonanza (Roma); Fondazione Isabella Scelsi; Istituto Storico Germanico (sezione Musica) di Roma; Pontificio Istituto di Musica Sacra; Accademia Nazionale di Danza; Comune di Genazzano; Fondazione Giorgio Cini di Venezia; Fondazione Anna Mode; Museo del Novecento di Milano. Queste al momento le tappe previste:

Palermo, 30 novembre 2015: “Il teatro secondo Bussotti”

Roma-Genazzano, 29 settembre – 1° ottobre 2016: Bussottioperaballet

Milano, maggio 2017: B & B, Bussotti /Berberian; il cinema di Bussotti

Firenze, autunno 2017: “Il teatro, la regia lirica, la direzione artistica”

———-

I teatri di Sylvano Bussotti: Bussottioperaballet

PROGRAMMA

Giovedì 29 settembre 2016

Istituto Storico Germanico di Roma – Sezione Storia della Musica

ore 14,00

Saluto di Sabine Ehrmann-Herfort, vice direttrice della Sezione Storia della Musica dell’Istituto Storico Germanico

presiede: Ivanka Stoianova

Dopo Passion, Lorenzaccio e oltre

Jürgen Maehder, Il teatro di Sylvano Bussotti: un “Gesamtkunstwerk” del Novecento?

Alessandro Mastropietro, Ancora intorno al Lorenzaccio: di altri intertesti e fonti documentarie

Matteo Nanni, Il Dioniso ritrovato

Giovanni Guanti, Silvano Sylvano: scommettere sull’autobiografismo rizomatico, a favore dell’eccesso di democrazia

****

Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra

ore 20,30

Concerto: musiche di Sylvano Bussotti

Monica Benvenuti, soprano; Nicholas Isherwood, basso; Toni Candeloro, danzatore e coreografo; Tim Barò Godefroy, danzatore (con violino); Claudia Peluso, Sofia Lupo, Flavio Alberto Valentino, danzatori; Alessia Toffanin, pianoforte; Livia Mazzanti, organo

———

venerdì 30 settembre 2016

Università di Roma Tre: DAMS, Aula B3

ore 10,00

presiede: Giovanni Guanti

Voci

Stefania Bruno, Il performer bussottiano: gesto, voce e musica nella scrittura scenica di Sylvano Bussotti

Giovanni D’Alò, Sylvano Bussotti e Carmelo Bene: breve storia (ed effetti) dell’incontro fra due capolavori

Daniela Tortora, Sinite parvulos venire ad me: figure dell’infanzia nel teatro di Sylb

Nicholas Isherwood, La voce di Basso dal Seneca di Monteverdi al Seneca di Bussotti

****

Università di Roma Tre: DAMS, Aula B3

ore 15,00

presiede: Jürgen Maehder

Bussotti all’Opera: Bergkristall, Fedra, Tieste

Patrizia Veroli, Corpi per musica. Note sul rapporto tra Bussotti e la danza

Massimiliano Locanto, Da Nottetempo con lo scherzo e una rosa a Cristallo di rocca: una metamorfosi drammaturgico-musicale

Federica Marsico, Le Racine. Pianobar pour Phèdre… o per Hippolyte? L’edonismo bussottiano attraverso il mito di Fedra

Ivanka Stoianova, La passion esthétique de l’horreur à l’exemple de la tragedia su una trama da Seneca, Tieste de Sylvano Bussotti

****

Teatro Palladium

ore 21,00

Fedra ‘ncora (1992-2016)

di Sylvano Bussotti e Sandra Fuciarelli

Grazia Galante (Fedra), Mauro Castellano (pianoforte)

con gli allievi dell’Accademia Nazionale di Danza

———

Sabato 1 ottobre 2016

Castello Colonna di Genazzano

a partire dalle ore 10,30

24 volte I VENTIQUATTRO, n. 6 e n. 7

esecuzione in forma di coreografia della partitura Per ventiquattro voci adulte o bianche di Sylvano Bussotti

Ideazione e coordinamento: Sandra Fuciarelli

Gli allievi della Scuola di Coreografia dell’Accademia Nazionale di Danza:

Silvia Bordoni, Sara Caiazza, Giulio Covallero, Giorgia De Angelis, Sara Di Ieso, Simona Di Nardo, Andrea Gallina, Valeria Lucchetti, Pamela Micarelli, Maria Sole Montacci, Arianna Oliva,Sara Pillino, Andrea Pontecorvi, Annalisa Porrino, Francesca Sannino, Tatiana Giardina, Anna Valentini, Denise Gioia, Michela Iezzi, Francesca Mommo, Valentina Orlando, Nicoletta Serio, Alessia Tiberi, Sonia Daniele. Assistenti: Silvia Autorino, Sonia Daniele

****

ore 11,30

presiede: Daniela Tortora

Tra le arti: Bussottioperaballet

Adriana Guarnieri, A proposito degli scritti di Sylvano Bussotti

Claudio Strinati, Nympheo

Giovanna Morelli, Primo piano e panoramica. L’arte mito-biografica di Sylvano Bussotti

Altre Stanze

interventi danzati, musicali e performativi a sorpresa per festeggiare gli 85 anni del M° Bussotti. Con gli allievi della Scuola di Coreografia dell’Accademia Nazionale di Danza e gli artisti ospiti Giacomo Calabrese, Leonardo Gensini, Claudio Lugo, Luca Paoloni

****

ore 16

presiede: Stefano Castelvecchi

Jacques Cloarec, Sylvano Bussotti e Alain Danielou – Due amici, due esteti, due provocatori

Jacques Dudon, Presentation of the Semantic Danielou – Introduction to the Just Intonation workshops (October 2-5 2016)

La Scuola Spettacolo del Bussottioperaballet: tavola rotonda con Mauro Castellano, Sandra Fuciarelli, Leonardo Gensini, Hidehiko Hinohara, Claudio Lugo, Gustavo Malvezzi

 

LEAVE A REPLY