Anastasia (live from Royal Opera House)

Il 2 novembre, ore 19.45, in 14 multisale UCI Cinemas

0
1130
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoMercoledì 2 novembre alle 19.45 in 14 multisale del Circuito UCI Cinemas continua la stagione 2016-2017 della Royal Opera House di Londra, distribuita al cinema da Nexo Digital. Una stagione ricca di appuntamenti in diretta via satellite dal prestigioso teatro londinese che prosegue con Anastasia, il capolavoro di Kenneth MacMillan risalente al 1970, quando fu nominato direttore del Royal Ballet. Anastasia è un balletto in tre atti che racconta uno dei grandi misteri nella storia del ventesimo secolo, solo recentemente svelato. La famiglia reale russa fu infatti giustiziata al culmine della Rivoluzione, ma in seguito accadde l’imprevisto: una giovane donna dichiarò di essere sopravvissuta all’esecuzione, lei, la Gran Duchessa Anastasia. Nota come “Anna Anderson”, la “principessa” non riusciva però a ricordare il suo passato: i più presumevano che si trattasse di un’impostora. Molti volevano dimenticare il massacro e la Rivoluzione; ma molti credevano, o spesso speravano, che una principessa potesse essere sopravvissuta e che una traccia del vecchio mondo fosse sopravvissuta…

Anastasia indaga il tema della memoria e dell’identità attraverso le musiche di Tchaikovsky e Martinů. Lo spettatore è proiettato negli eventi che conducono all’omicidio di una famiglia e nei confusi sogni di Anna – o nelle sue memorie. Una sfida psicologica per la ballerina principale e un’opportunità rara di assistere al balletto fondamentale di un grande coreografo.

Le multisale UCI che proietteranno Anastasia e gli altri appuntamenti della Royal Opera House sono: UCI Bari Showville, UCI Bicocca (MI), UCI Meridiana Casalecchio di Reno (BO), UCI Montano Lucino (CO), UCI Firenze, UCI Fiumara (GE), UCI Mestre (VE), UCI Palariviera (San Benedetto del Tronto), UCI Parco Leonardo (RM), UCI Perugia, UCI Piacenza, UCI Porta di Roma, UCI Reggio Emilia e UCI Torino Lingotto.

——–

CAST

Anastasia / Anna Anderson: Natalia Osipova

Mathilde Kschessinska: Marianela Nuñez

Kshchessinska’s Partner: Federico Bonelli

The Husband: Edward Watson

Rasputin: Thiago Soares

Tsarina Alexandra Feodorovna: Christina Arestis

Tsar Nicholas II: Christopher Saunders

Direttore: Simon Hewett

Maestro: Sergey Levitin

Orchestra: Orchestra of the Royal Opera House

——–

Il prezzo del biglietto è di 15 euro per l’intero, 12 euro per il ridotto e 10 euro per i convenzionati. Le prevendite sono aperte. È possibile acquistare il biglietto tramite App gratuita di UCI Cinemas per dispositivi Apple, Android e Windows Phone e sul sito www.ucicinemas.it. I biglietti paper-less acquistati tramite App e i biglietti elettronici acquistati tramite sito danno la possibilità di usufruire dal SALTA LA FILA ALLE CASSE. Il pubblico può comunque acquistare i biglietti presso le casse della multisale UCI, tramite call center (892.960) e le biglietterie automatiche self-service presenti sul posto.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.ucicinemas.it o la pagina ufficiale di Facebook di UCI Cinemas all’indirizzo: www.facebook.com/home.php#!/ucicinemasitalia

In alternativa contattare il call center al numero 892.960.

——–

Di seguito il cartellone della Stagione 2016/2017 della Royal Opera House:

  • 15 Novembre 2016: Les Contes d’Hoffmann

  • 8 Dicembre 2016: Lo Schiaccianoci

  • 31 Gennaio 2017: Il Trovatore

  • 8 Febbraio 2017: Le Opere di Woolf

  • 28 Febbraio 2017: La Bella Addormentata

  • 30 Marzo 2017: Madama Butterfly

  • 11 Aprile 2017: Jewels

  • 7 Giugno 2017: The Dream

  • 28 Giugno 2017: Otello

——–

Il Gruppo Odeon & UCI Cinemas è il più importante circuito cinematografico europeo e fa capo alla società di private equity londinese Terra Firma Capital Partners. In Italia, UCI conta 47 strutture multiplex, per un totale di 473 schermi.

La stagione della Royal Opera House è distribuita nei cinema italiani da Nexo Digital in collaborazione con Gruppo24Ore, MYmovies.it, Classica HD, Sky Arte HD, Amadeus, Danza&Danza e Danzadove, Sipario-La Rivista dello Spettacolo, il Corriere Musicale, British Council.

LEAVE A REPLY