Cinema Teatro Walter Mac Mazzieri (Pavullo nel Frignano): ecco la nuova stagione 2016/2017

0
953
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDalla rivisitazione di uno dei drammi più cupi di William Shakespeare – di cui si celebra il 400nario della morte – alla reinterpretazione di due dei balletti classici più noti della Storia della Danza, passando per un originale connubio tra musica pop e comicità, gli omaggi a due eclettici e geniali ‘outsider’ della cultura italiana del Novecento come Antonio Ligabue e Alda Merini, un viaggio magico tra sogno e clownerie, un concerto dedicato alle figure femminili nella musica di Fabrizio De Andrè, e la messa in scena di un testo tra irreale e surreale di uno dei più interessanti autori di teatro italiani contemporanei.

Otto gli spettacoli tra prosa, musica e danza che tra grande varietà di generi e alta qualità degli interpreti compongono il cartellone della Stagione teatrale 2016-2017 del Cinema Teatro Walter Mac Mazzieri di Pavullo nel Frignano in via Giardini 190, affidata per il secondo anno consecutivo al Circuito Regionale Multidisciplinare dell’Emilia Romagna di ATER – Associazione Teatrale Emilia-Romagna.

Primo a calcare le scene del Mac Mazzieri, martedì 15 novembre, uno dei più grandi interpreti del nostro teatro, Franco Branciaroli, regista e protagonista di Macbeth. Accanto a lui, tra gli altri interpreti, nella parte della diabolica Lady Macbeth, la giovane e già affermata Valentina Violo. “Il “Macbeth” è la tragedia del male dell’uomo, della violazione delle leggi morali e naturali e dell’ambiguità, del caos, della distruzione che ne consegue” scrive Branciaroli nelle note di regia.

Completo cambio di genere e di registro con il secondo degli spettacoli in cartellone, giovedì 29 dicembre: Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli – meglio noti come gli Oblivion – con Oblivion: The Human Jukebox si trasformano in un articolato mangianastri umano che mastica tutta la musica e la digerisce in diretta in modi mai sentiti prima. Divertimento a non finire per il pubblico – che sarà coinvolto in diretta nella costruzione della ‘scaletta’ della serata – con i Ricchi e Poveri e i rapper, Ligabue e i cori Gospel, Morandi e i Queen, tutte le canzoni senza farne nessuna. Uno schiacciasassi che trangugia e livella Sanremo, X Factor, Al Bano e Il Volo.

Alla figura e alla vita del ‘matto di Gualtieri’ è dedicato Un bès – Antonio Ligabue, scritto diretto e interpretato dall’estroso Mario Perrotta. “Voglio avere a che fare con l’uomo Antonio Ligabue, con il Toni, lo scemo del paese. Mi attrae e mi spiazza la coscienza che aveva di essere un rifiuto dell’umanità e, al contempo, un artista, perché questo doppio sentire gli lacerava l’anima”, sottolinea Perrotta. Il pluripremiato spettacolo – vincitore tra gli altri dei premi Ubu 2013 e 2015 e Hystrio 2014 – apre teatralmente parlando il nuovo anno 2017 giovedì 12 gennaio.

E c’è invece una delle voci più alte della poesia italiane del Novecento, Alda Merini, e le sue esperienze in manicomio al centro de La pazza della porta accanto, in programma al Cinema Teatro Mac Mazzieri martedì 7 febbraio. Lo spettacolo unisce idealmente i mondi del cinema e del teatro con la regia di Alessandro Gassmann e l’interpretazione nel ruolo principale di Anna Foglietta, brava interprete di noti film, tra gli altri “Perfetti sconosciuti” di Luca Genovese e “Io e la Giulia” di Edoardo Leo. “Questa pièce non è il girone dei matti: è l’incontro imprevisto, irriproducibile, tra la follia e la poesia” precisa l’autore del testo Claudio Fava.

Un poetico, magico ed emozionante viaggio a metà tra teatro e circo sulla fragilità degli eroi perdenti, che mescola tragedia e commedia, scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca autore e regista per Le Cirque du Soleil. Bianco su bianco è il titolo del quinto spettacolo in cartellone per la nuova Stagione del Cinema Teatro Walter Mac Mazzieri, in programma martedì 28 febbraio. “Questa volta invece non chiuderemo gli occhi per trasportarci in possibili viaggi interiori, questa volta resteremo senza dormire per un’intera notte, una notte a occhi aperti – scrive Finzi Pasca nelle note di regia – Non saranno sogni, ma piccole allucinazioni, modi per far emergere il Rosso e il Nero che si nascondono dietro il Bianco dell’immaginario di noi clowns”. Sul palco, Helena Bittencourt e Goos Meeuwsen.

L’appuntamento successivo della Stagione 2016-2017 è con la grande musica d’autore italiana, e con sette musicisti di grande talento e diverse esperienze che hanno scelto di partecipare ad un progetto-omaggio dedicato a Fabrizio De Andrè e alle figure femminili che ha cantato, da Marinella a Bocca di Rosa e tutte le altre. Martedì 7 marzo Cristina Donà, Rita Marcotulli, Enzo Pietropaoli, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Saverio Lanza e Cristiano Calcagnile sono i bravi interpreti del concerto Amore che vieni Amore che vai, sottotitolo Fabrizio De Andrè, le donne e altre storie.

Un teatro irreale o surreale, con personaggi e il mondo in cui agiscono ritagliati nella materia del fantastico o del sogno. Queste le caratteristiche del teatro di Franco Scaldati, uno degli autori italiani contemporanei più interessanti degli ultimi anni. E di Scaldati è Assassina, lo spettacolo di prosa in programma martedì 21 marzo diretto e interpretato da Enzo Vetrano e Stefano Randisi, con le musiche suonate dal vivo da i Fratelli Mancuso. Una vecchina e un omino che vivono nella stessa casa dove si preparano da mangiare, si lavano, parlano e giocano con i loro animali; ma la vecchina e l’omino non si conoscono, non si sono mai incontrati, ignorano l’esistenza l’una dell’altro. E quando una notte improvvisamente si scoprono a dormire nello stesso letto – che ognuno giura essere il suo – comincia un’infinita sequenza di battibecchi, accuse e smentite…

A chiudere la Stagione 2016-2017 del Cinema Teatro Walter Mac Mazzieri sarà giovedì 20 aprile la danza contemporanea, con The White Acts (Gli atti bianchi di Mats Ek), ovvero estratti da Giselle e Lago dei cigni. Una singolare rivisitazione da parte di uno dei coreografi contemporanei più acclamati dei secondi atti di due dei più famosi classici della Storia della Danza. Nella Giselle l’ambientazione del secondo atto diventa un manicomio, le anime delle Willi diventano donne ferite. Nel secondo atto del Lago dei cigni i cigni non sono più il simbolo della candida bellezza femminile ma quello dell’essere umano nella sua espressione più reale.

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.00.

———

Campagna abbonamenti – Orari biglietteria

Durante la campagna abbonamenti la biglietteria sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 12.30. Dal 17 al 22 ottobre vendita riservata agli abbonati della stagione 2015/2016 che potranno confermare il posto occupato nella scorsa Stagione. Il 24 ottobre la vendita è riservata agli abbonati della stagione 2015/2016 che desiderano cambiare posto. Cambiando posto non si conserva alcun diritto su quello occupato nella Stagione precedente. Dal 25 al 29 ottobre: vendita nuovi abbonamenti Prosa 8 Dal 31 ottobre al 4 novembre: abbonamento carnet 4 spettacoli Dal 5 novembre sono in vendita i biglietti per tutti gli spettacoli della Stagione nei seguenti orari: il giorno precedente e il giorno stesso dello spettacolo dalle ore 17 alle 19 e negli orari di apertura per programmazione cinematografica.

Per ulteriori informazioni visitare la pagina Facebook ‘Cinema Teatro W. Mac Mazzieri’.

LEAVE A REPLY