Il mantello di pelle di drago

Il 6 dicembre, ore 20.30, al Teatro Carcano, Milano

0
687
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Franco Covi
Foto di Franco Covi

Dopo i successi della tournée estiva, la Jas Art Ballet con lo spettacolo Il mantello di pelle di drago apre martedì 6 dicembre (ore 20.30) al teatro Carcano la prima edizione di Milano in Danze, rassegna dedicata a Micaela Masella, dopo la prematura scomparsa dello scorso 12 giugno. La kermesse, nata da un progetto di promozione della danza realizzato dalla stessa Micaela Masella e da Salvo Manganaro già con l’associazione Teatro Totale, è patrocinata dal Provveditorato agli Studi di Milano e dall’Aidaf – Federdanza – Agis di cui Micaela ricopriva la carica di consigliere nel direttivo.

La manifestazione, che fa parte del percorso didattico del Liceo Coreutico Tito Livio di Milano, è in programma per tre appuntamenti: il 6 dicembre con la Jas Art Ballet, il 23 gennaio con lo spettacolo Focus DanceHaus della compagnia di Susanna Beltrami e il 19 aprile con La mia vita d’artista, evento a cura della compagnia Teatro Totale del Centro Studi Coreografici del teatro Carcano.

Il mantello di pelle di drago vede in scena Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta. I due, coppia perfetta sul palcoscenico così come nella vita, étoile internazionale e già prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano lei, primo ballerino internazionale e ballerino del Teatro alla Scala lui, sono artisti che hanno calcato i palcoscenici dei teatri più prestigiosi, aperti a collaborazioni che spaziano dal mondo della classica a originali progetti al fianco di interpreti quali Giovanni Allevi, Vasco Rossi, Malika Ayane e Roberto Bolle. Brazzo e Volpintesta, protagonisti dello spettacolo, saranno affiancati dai talenti della Jas Art Ballet, un gruppo affiatato e dinamico di giovani ballerini italiani, tra cui i primi ballerini e solisti del Teatro alla Scala Antonella Albano e Maurizio Licitra, che sta riscuotendo sempre più un crescente favore di pubblico e di critica.

Le moderne coreografie di Massimiliano Volpini, altro talento scaligero, gli sfarzosi e colorati costumi di Erika Carretta, le videoproiezioni e un collage musicale che spazia fra Šostakovič, Chačaturjan e Bizet, creano uno spettacolo di grande effetto, divertente e allo stesso tempo immaginifico e fiabesco, che saprà incantare il pubblico più raffinato come quello più giovane. Recuperando antiche fiabe popolari, Sabrina Brazzo è la spiritosa Fata Regina, affiancata da Andrea Volpintesta nel ruolo del Diavolo; tutto attorno un folto stuolo di folletti, spiritelli e personaggi abbigliati da fantasiosi costumi in pelle, che per ordine della Fata Regina lavorano ininterrottamente alla realizzazione di un magico mantello fatto di preziosa pelle di drago, che una volta pronto, verrà indossato solamente dalle anime pure, le uniche in grado di portarlo senza esserne sopraffatti. Ad impreziosire lo spettacolo, la pregevole fattura dei costumi realizzati grazie alla collaborazione con l’azienda italiana Lineapelle da sempre attenta alle arti e alla danza in particolare.

Alcuni anni fa raccontano Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta abbiamo deciso di dare un senso nuovo alla nostra meravigliosa esperienza di ballerini e di portarla all’attenzione di un pubblico più vasto. Jas Art Ballet nasce così, dando vita a una nuova compagnia composta da giovani danzatori, accompagnati e seguiti nella loro crescita artistica da professionisti di alto livello provenienti da ambienti importanti del panorama della danza. Una realtà che realizza produzioni e spettacoli con gli stili di danza più diversi, usando la tecnologia e il mondo del multimediale, senza dimenticare le tradizioni culturali e i celebri brani del nostro rinomato repertorio musicale. Con la danza che resta sempre la protagonista indiscussa del progetto…”.

——–

BIOGRAFIE

SABRINA BRAZZO

Diplomata alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, poi nel Corpo di Ballo della Scala, è étoile internazionale e dal 2001 è stata nominata Prima Ballerina del Teatro alla Scala, dopo la sua esibizione in Giselle di Silvyie Guillem. Ha interpretato i ruoli principali dei titoli più celebri del repertorio classico e moderno di grandi coreografi. Ha danzato sui palcoscenici dei teatri più prestigiosi del mondo: Operà di Parigi, Covent Garden di Londra, il Metropolitan di New York, il Marijnskj di San Pietroburgo, il Bol’soj di Mosca e il Theatro Municipal di Rio de Janeiro (in Carmen di R. Petit con R. Twesley, in occasione dei 100 anni del teatro). E’ stata étoile ospite al Teatro dell’Opera di Roma nella Giselle di Carla Fracci. Ha danzato lAida, regia di Franco Zeffirelli, al Teatro alla Scala di Milano, all’Opera Israeli di Tel Aviv e all’NHK di Tokyo. Dall’aprile 2008 è partner di Roberto Bolle nel Bolle&Friends. Nel 2012 ha interpretato Albachiara ne L’altra metà del cielo (musiche di Vasco Rossi e coreografie di Martha Clarke). Ha interpretato il ruolo di Gradisca nel balletto Amarcord, (tratto dall’omonimo film di F. Fellini), coreografie di Luciano Cannito. Ha ricevuto numerosi prestigiosi riconoscimenti tra cui, il Premio Positano “Leonid Massine” (2002) e il YouManRight per il sostegno e il contributo a favore dei Diritti Umani dell’ONU (2013). L’ultimo, il Premio AcquiDanza 2016 le è stato consegnato lo scorso 15 luglio, accompagnato dalla seguente motivazione: “Danzatrice di linea e tecnica impeccabile, Sabrina Brazzo riceve il riconoscimento AcquiDanza 2016 per la qualità e l’eleganza della sua danza e per la prestigiosa carriera, svolta in gran parte al Teatro alla Scala di Milano”.

——–

ANDREA VOLPINTESTA

E’ Primo Ballerino internazionale e ballerino del Teatro alla Scala di Milano. Dal 1995 al 1997 è stato solista nella Compagnia Aterballetto di Reggio Emilia sotto la direzione del maestro Amedeo Amodio. Nel 1997 entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dove ricopre prevalentemente i ruoli più importanti del repertorio classico e contemporaneo. Ha danzato nei più importanti teatri come il Covent Garden di Londra, il Marijnskj di San Pietroburgo, il Bol’soj di Mosca e il Theatro Municipal di Rio de Janeiro. Ha partecipato alle tournée de Les Histoire d’Amours in Giappone con l’étoile Sylvie Guillem danzando Solyonin in Winter Dreams di McMillan. Nel Gennaio 2007 è stato Des Grieux ne La Dama delle Camelie di John Neumeier in prima assoluta alla Scala con Alessandra Ferri e Roberto Bolle. Ha danzato nell’Aida di Franco Zeffirelli con le coreografie di V. Vassiliev. È stato Don Josè nella Carmen di Luciano Cannito. Nel 2012 ha danzato alle Terme di Caracalla con Roberto Bolle e Myrna Kamara in Antonio e Cleopatra. Nel Giugno 2013 è stato protagonista dell’apertura del Festival dei due Mondi di Spoleto al fianco dell’étoile Alessandra Ferri in The Piano Upstairs.

Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con LINEAPELLE

——–

SCHEDA INFORMATIVA:

TITOLO: Il mantello di pelle di drago

DATA E LUOGO: martedì 6 dicembre 2016, ore 20.30

Teatro Carcano – Corso di Porta Romana, 63

——–

BIGLIETTI: intero / 18 euro oppure /23 con happy hour (max 200 biglietti)

ridotto / 12 euro 

gruppi / 15 euro

——–

PREVENDITE ONLINE: www.vivaticket.it – www.ticketone.it – www.happyticket.it – www.geticket.it – www.bookingshow.it – www.centroserviziteatrali.it

——–

INFO: www.sabrinabrazzo.com

www.teatrocarcano.com

LEAVE A REPLY