Prima Italiana per il 43° Congresso Internazionale della Viola

0
341
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoMartedì 4 ottobre 2016, a Cremona, si apre il 43rd Congresso Internazionale della Viola, per la prima volta in Italia, titolato Connecting Cultures and Generations.

Si tratta, come sottolineato da Cristina Cappellini, assessore alla cultura della Regione Lombardia, di un evento di grande importanza culturale per Cremona, l’Italia e il mondo intero, dato che saranno ospitati i luminari della Viola, da Ettore Causa ad Alfonso Ghedin, Bruno Giuranna, Michael Kugel, Dana Zemtov, Tabea Zimmermann, solo per citarne alcuni.

Apriranno il Congresso le Semifinali del Concorso Internazionale della Viola “Città di Cremona” che vedranno avvicendarsi sul palcoscenico del Teatro dei Filodrammatici della città, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17, gli otto violisti semifinialisti Julia Clancy, Matthew Cohen, Violaine Despeyroux, Miho Kawai, Ting-Ru Lai, Jarita Ng, Raphäel Pagnon, Mauriel Razavi.

Gli otto giovani professionisti, nati tra il 1988 e il 1995, provenienti da USA, Francia, Giappone, Taiwan, Cina, Iran eseguiranno musiche di J. S. Bach, G. Enesco, R. Schumann, P. Hindemith, B. Bartok, W. Walton, G. Ligeti, K. Penderecki davanti alla Giuria di solisti, docenti e concertisti internazionali formata da M. Bufalini, W. Forster-Smith, A. Ghedin, J. Kosmala, M. Kugel, J. Puchhammer-Sédillot, M. Rogliano, S. Tchakerian, U. Ulijona, A. Vismara, W. B. Yim.

Li accompagneranno al piano Roberto Arosio e Clara Dutto.

Al termine delle Semifinali saranno resi noti i tre vincitori, che si esibiranno nella finale di Giovedì 6 ottobre.

Alle 12.30, nell’Auditorium della Camera di Commercio, si aprirà, ufficialmente, il Congresso. Alla tavola rotonda saranno presenti: Augusto Vismara, Presidente dell’Associaizone Italiana della Viola; Giandomenico Auricchio, Presidente della Camera di Commercio di Cremona; Gianluca Galimberti, Sindaco della città; Bruno Giuranna, Presidente Onorario dell’Associazione Italiana della Viola e Dorotea Vismara, coordinatrice del Congresso.

Dalle 13 alle 14, Giovanni Russo Rossi, accompagnato al piano da Giuliano Guidone, nell’Auditorium della Camera di Commercio, si esibirà nel suo Recital per Viola Bel canto e Viola!, un affascinante viaggio nel melodramma europeo che da W. A. Mozart arriverà a Ruggero Leoncavallo, passando per Rossini e Donizetti.

Alle 14, in Sala Maffei, il violista Dwight Pounds, PhD dell’Indiana University, terrà una conferenza sulla preziosa collaborazione instauratasi tra i due violisti David Dalton e William Primsore, quest’ultimo suo maestro e fondatore dell’International Viola Archive.

Terminate le semifiniali del Concorso, dalle 17.10 alle 19.00, in Sala Maffei, si potranno seguire: la Masterclass di Tabea Zimmermann che parlerà del repertorio violistico, avvalendosi della collaborazione di due giovani professionisti italiani Giulia Panchieri e Marina Santaroni, e la conferenza di Alfonso Ghedin e del liutaio Bernard Neumann sull’importanza dell’assetto costruttivo del proprio strumento.

Conclude la giornata il Concerto di apertura del Congresso, alle ore 20.30, nell’Auditorium della Camera di Commercio. Una passerella di virtuosi violisti sfilerà sotto la bacchetta di Pietro Mianiti, accompagnati dall’orchestra de I Virtuosi Italiani.

Nella prima parte, Dana Zemtov eseguirà la Romanza in Fa M op. 85 di Max Bruch, Ettore Causa il Concerto in Mi m op. 129 di Robert Schumann, Michael Kugel Il Carnevale di Venezia op. 10 n. 5 di Niccolò Paganini.

Tabea Zimmermann alla viola e Stefano Tononi alle percussioni eseguiranno, nella seconda parte, la composizione di Luciano Berio Naturale per viola, percussioni e voce registrata.

L’ingresso alle semifinali del Concorso Internazionale e del Concerto di apertura è libero e gratuito, fino ad esaurimento posti.

Per il Recital, la Masterclass e la Conferenza è previsto un unico biglietto giornaliero di ingresso di 22 Euro per studenti, 45 Euro intero, 40 euro per over 65 e musicisti non violisti.

È possibile iscriversi al Congresso e seguire tutte le sue manifestazioni – concerti, masterclasses, conferenze, wworkshop – con un abbonamento. Ecco i costi: 50 Euro per studenti, 200 Euro intero, 180 Euro per over 65, 100 Euro per musicisti non violisti e accompagnatori di violisti.

Ricordiamo che Il 43° Congresso Internazionale della Viola è promosso dalla Associazione Italiana della Viola, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dell’Ambasciata d’Austria a Roma, dell’Ambasciata del Belgio, della Embassy of Canada, dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia, dell’Ambasciata di Finlandia, dell’Ambasciata del Messico in Italia, del Kingdom of the Netherlands, dell’Istituto Polacco; con il patrocinio e il supporto della Regione Lombardia; con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona, della Camera di Commercio di Cremona, del Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia; con il supporto della Fondazione Stauffer, del Consolato Generale della Repubblica di Germania a Milano, della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona, della Fondazione D’Addario, di Jargar, di Pirastro; con la collaborazione del Museo del Violino, dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi, della Scuola Internazionale di Liuteria, del Consorzio Liutai “Antonio Stradivari” Cremona, della Associazione I Filarmonici Onlus, de I Virtuosi Italiani, di Cremona Summer Festival 2016, del Liceo Artistico Statale di Porta Romana di Firenze, di Archi magazine, di Teatrionline, di Il mio giornale, di Fermata Spettacolo web magazine, Il mondo padano e Il Vascello online.

https://43rdinternationalviolacongresscremona2016.wordpress.com

Vi aspettiamo a Cremona, dal 4 all’8 ottobre 2016. Per iscriversi al Congresso:

https://43rdinternationalviolacongresscremona2016.wordpress.com/registration-eng/iscrizioni-sign-up/

LEAVE A REPLY