40 d.T. Galateo per un terremoto

Il 24 novembre, ore 21.30, al Macao, Milano

0
395
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi e con Natalie Norma Fella e Sara Rainis

Video Matteo Sabbadini

Supervisione al movimento Francesco Collavino

Voce Dolores Zamolo

Prodotto da Associazione culturale Quarantasettezeroquattro e In\Visible Cities Festival con il patrocinio del Comune di Tolmezzo.

Durata 45’ circa

A seguire incontro con la compagnia e lo storico Alessandro Cattunar

———

Il 6 maggio del 1976, alle ore 21, una scossa di magnitudo 6.4 colpì il Friuli. Prima di quell’ora, la popolazione friulana non aveva idea di cosa significasse vivere in una zona sismica. Probabilmente, molti di loro non sapevano neanche cosa volesse dire il termine “sisma”. Lo scoprirono quella sera.

Il terremoto del ‘76 segna il punto zero da cui origina una nuova linea del tempo e una nuova generazione: la generazione “d.T.” (dopo Terremoto).

Le due creatrici e interpreti del progetto, Natalie Fella e Sara Rainis, appartengono a questa generazione. Non avendo vissuto il terremoto, si sono chieste se sarebbero pronte ad affrontare una catastrofe del genere. La risposta è stata negativa. Si sono dunque messe al lavoro per creare un manuale “for Dummies” (per negati) per prepararsi a una catastrofe futura.

Secondo progetto selezionato e ospitato in residenza al PimOff dal 13 al 24 novembre, 40 d.T. Galateo per un terremoto del duo Wundertruppe affronta un tema di devastante attualità.

Presentata in forma di ‘prima prova’ lo scorso giugno al Festival In\Visible Cities (www.invisiblecities.eu), la riflessione delle due performer, prime “dummies” cui il manuale è rivolto, si muove lungo due linee temporali. Una linea tende al passato, per sconfiggere la paura e il trauma trasmessi dalla generazione che ha vissuto il terremoto. L’altra linea tende al futuro, per scoprire se l’immaginario della catastrofe possa agire positivamente sulla generazione nata dopo il ’76.

Poiché pensato per luoghi non teatrali, post-industriali e abbandonati, 40 d.T Galateo per un terremoto sarà presentato negli spazi dell’ex Borsa del Macello di Milano, edificio inutilizzato per anni ora sede di Macao, individuato dalle due performer come cornice ideale per accogliere ed esalta il senso di catastrofe e abbandono che emerge dal lavoro.

La performance è seguita da un incontro con la compagnia e lo storico Alessandro Cattunar.

———

WUNDERTRUPPE

Wundertruppe è un collettivo teatrale che nasce dalla volontà di Natalie Norma Fella
di mettere in dialogo gli artisti e i tecnici con cui collabora per la creazione dei suoi
lavori. Ne nasce un collettivo i cui elementi variano in base alla natura del progetto. 40 d.T. | Galateo per un terremoto è il primo lavoro del collettivo.

Natalie Norma Fella (Milano) si diploma alla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine. Continua la sua formazione unendosi al gruppo di studio Fuoco alla Paglia, grazie al quale ha potuto approfondire un metodo di lavoro ispirato a quello degli etjud di Vasiliev’.

Sara Rainis (Tolmezzo) incontra Natalie alla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine, dove si diploma. Continua il suo percorso di lavoro e formazione sotto la guida del maestro Jurij Alschitz.

Alessandro Cattunar (Gorizia, 1983) è dottore di ricerca in Storia Contemporanea (Istituto Italiano di Scienze Umane). Dopo la Laurea specialistica in Storia d’Europa (Università di Bologna) ha conseguito un titolo di perfezionamento in “Media education: media, storia, cittadinanza” (Università Cattolica di Milano). Attualmente collabora con l’Università di Padova.

È presidente dell’Associazione Quarantasettezeroquattro con cui sviluppa numerosi progetti di ricerca, educativi e culturali relativi ai rapporti tra linguaggi digitali, arte e storia. È direttore generale di In\Visible Cities – Festival Internazionale della Multimedialità Urbana di Gorizia/Nova Gorica.

———

INFORMAZIONI

24 novembre ore 21.30: performance 40 d.T Galateo per un Terremoto

a seguire incontro con la compagnia e lo storico Alessandro Cattunar.

Luogo: Macao, viale Molise 68, Milano.

Ingresso con offerta consigliata da 5 euro.

18, 19 novembre: laboratorio gratuito. Possibilità di inserimento nella presentazione finale dello studio.

Informazioni: tel. 02 54102612; info@pimoff.it, www.pimoff.it

LEAVE A REPLY