Cantare all’amore

Dall'1 al 4 dicembre presso il Campo Teatrale, Milano

0
270
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi e con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri e Miriam Fieno

collaborazione alla drammaturgia Michele Santeramo

produzione La Ballata Dei Lenna

coproduzione Teatro Bottega degli Apocrifi

———

Da giovedì 1 a domenica 4 dicembre la compagnia La Ballata dei Lenna sarà ospite a Campo Teatrale con lo spettacolo Cantare all’amore: Vincitore Bando Next 2015, Vincitore Premio InBox 2014, Vincitore E45 Napoli Fringe Festival, Finalista Playfestival 2014 di Milano, Selezione Festival Internazionale Castel dei Mondi 2013.

La pièce, realizzata in coproduzione con Teatro Bottega degli Apocrifi, vede interpreti e registi gli attori Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno, che hanno collaborato alla scrittura del testo con il drammaturgo Michele Santeramo.

Lo spettacolo è il risultato di un percorso di studio collettivo sul tema dell’amore e delle sue innumerevoli sfaccettature, che ha visto coinvolti in alcuni laboratori diversi gruppi di lavoro.

E’ osceno è stupido è banale, oggi, parlare ancora d’amore? La ricerca parte da questa riflessione. Il nostro tempo, vittima della precarietà, del ribaltamento delle priorità, della pubblicità di falsi modelli, è ancora in grado di calzarlo questo sentimento che non fa più storia, ma che è alla base di tutte le storie, che sembra fuori posto, che addirittura pare addomesticato?

Da subito la compagnia La Ballata dei Lenna ha provato a ristabilire un contatto, a mischiarsi tra la gente, ascoltarne tristezze e umori buoni. Poi si è lavorato per comporre una drammaturgia impregnata delle esperienze delle persone coinvolte, plasmata sulla straordinarietà del tempo presente, motore di una relazione indispensabile tra teatro e pubblico.

Gli spettatori saranno invitati ad assistere a una tristallegra storia dei giorni nostri che intreccia tra candore privo di speranza e arrivismo sgangherato tre vite senza coraggio. Quella di due sorelle, l’una di una bellezza vincente prossima a un matrimonio d’interesse, l’altra una poltiglia di difetti, scarica di aspirazioni, e quella di un sarto, campione della razza dei falliti, chiamato dalla bella a riparare l’abito da sposa usato.

Uno squallido scenario di delusioni, che non dimentica di regalare tocchi di bislacca comicità, ma che alla fine lascia solo al corpo l’esultanza, un’esultanza violenta che stupra ogni attesa e squarcia l’innocenza.

La Ballata dei Lenna è un collettivo di ricerca teatrale fondato da Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, e Miriam Fieno che nasce nel 2012 alla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine, dove i tre attori si formano e si diplomano.

Il lavoro di compagnia si concentra sullo studio delle relazioni tra la collettività e il suo quotidiano, nel tentativo di mettere in evidenza i punti di attrito dell’immaginario contemporaneo.

Producono nel 2016 “IL PARADISO DEGLI IDIOTI” con il sostegno di Kilowatt Festival e Teatro Kismet OperA-Teatri di Bari (finalista Premio Scenario 2015);

-nel 2014 “REALITalY” (selezione Festival Internazionale Castel dei Mondi 2014);

-nel 2013 “CANTARE ALL’AMORE” collaborazione alla drammaturgia Michele Santeramo, coproduzione “Teatro Bottega degli Apocrifi” (vincitore bando “Next” 2015. Selezione/vincitore In-Box 2014. Finalista Playfestival 2014 Teatro Atir Ringhiera. Vincitore E45 Napoli Fringe Festival 2013);

-nel 2012 “LA PROTESTA una fiaba italiana” collaborazione alla drammaturgia Michele Santeramo, coproduzione “Teatri Abitati” residenze Teatrali Regione Puglia – Altra Scena una rete del contemporaneo (finalista Rassegna ARGOToff 2013 Teatro Argot. Primo premio Festival Anteprima89 e 2012 Antidoti. Menzione speciale Premio Scintille 2011 – Festival Asti 33).

——–

1-2-3 dicembre ore 21 e 4 dicembre ore 18.30

INFO // PRENOTAZIONI // ACQUISTO BIGLIETTI

http://www.campoteatrale.it/teatro/cantare-allamore

——–

CAMPO TEATRALE

Via Cambiasi, 10 Milano (MM2 Udine – Linee 55, 62)

02.26113133 // comunicazione@campoteatrale.it // www.campoteatrale.it

LEAVE A REPLY