Milagro Acustico in “Rosa del Sud”

Il 7 novembre, ore 21, al Teatro Vascello, Roma

0
494
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoRosa di Sicilia. Un omaggio a Rosa Balistrieri

debora LONGINI: Voce

bob SALMIERI: Ney, sax tenore

marwan SAMER: Voce, oud, krakab

andrea PULLONE: Chitarre

maurizio PERRONE: Basso elettrico

francesco MATTERA: Batteria

gianfranco DEZI: Tromba, flicorno

carlo COLOMBO: Percussioni

eda OZBAKAY: Danza, fisarmonica

OSPITI: ERODOTO PROJECT

alessandro de ANGELIS: Piano elettrico

giampaolo SCATOZZA: Batteria

bob SALMIERI: Sax Tenore

produzione Cultural Bridge Indie Label

——-

Milagro Acustico celebra i suoi venti anni di attività con un nuovo progetto dedicato alla grande cantante siciliana Rosa Balistreri a venticinque anni dalla sua scomparsa. Lo fa reinterpretando e arrangiando alla propria maniera i brani che la cantante ha reso popolari, canzoni che assumono così un sapore più attuale e inedito, dalle forti tinte che vanno dal Funk al Jazz al Reggae e che mettono ancora di più in risalto la grande modernità del messaggio di Rosa.

Canzoni indimenticabili dedicate ai carcerati, ai disperati, agli ultimi della Terra, seguendo quel cammino già segnato dal poeta Ignazio Buttitta al quale Milagro Acustico ha dedicato il cd “Sangu ru Poeta” nel 2011. Interprete d’eccezione per il live è la cantante Debora Longini, che ha saputo confrontarsi con il canto unico e sofferto di Rosa Balistreri, trovando una via personale per avvicinarsi alle sue canzoni. Originale il set strumentale che vede come sempre una vasto assortimento di strumenti della tradizione occidentale accostati a quelli della tradizione mediterranea come Ney, Oud, Krakab, etc.

Rosa del Sud è anche il titolo del CD uscito nel 2015, il decimo della loro produzione artistica. In questa occasione, Milagro Acustico proporrà alcuni brani del proprio repertorio recente, grazie alla presenza del cantante tunisino Marwan Samer.

Ospiti della serata: “Erodoto Project”  – Un trio di Jazz mediterraneo orientale capitanato sempre da Bob Salmieri, che esplora, con composizioni originali dei tre componenti nuove frontiere musicali.

Il Jazz è la trama nella quale si intreccia un ordito fatto di Miti del Mediterraneo, di Medioriente e di Sicilia. Il repertorio è composto da brani originali dei tre musicisti, e da canzoni della tradizione popolare mediterranea, rivisitati in chiave jazz, che hanno come tema il viaggio e il migrare; brani come “Amara terra mia” reso celebre da Domenico Modugno che acquistano così un nuovo colore, rendendoli ancora più attuali, trovando nuovi protagonisti nei migranti che attraversano il Mediterraneo nel nostro tempo, testimoni della infinita epopea del migrare.”

——-

dal 3 al 6 dal 10 al 13 e dal 17 al 20 novembre

dal giovedì al sabato h 21,30 domenica h 18,30

CANI (primo studio)

di Vincenzo Manna

regia Vincenzo Manna

con Federico Brugnone, Aram Kian, Zoe Zolferino

disegno luci Javier Delle Monache

costumi e oggetti di scena Cassepipe Compagnia

service Esylight

una produzione 369gradi

con il sostegno di Armunia Festival Inequilibrio, Florian Metateatro, CapoTrave/Kilowatt

direzione di produzione Alessia Esposito

comunicazione Benedetta Boggio

Una postazione di alta montagna al confine tra due paesi differenti per etnia e religione. Due soldati a guardia di un passaggio di frontiera. Dopo due anni di isolamento K., il più anziano dei due, si imbatte in un uomo e, convinto che sia una spia, lo imprigiona. Subito dopo, anche una ragazzina raggiunge la postazione. Dice di essere la figlia dell’uomo, c’è stato uno scambio di persona, suo padre è solamente un pastore. Ma K. non le crede e imprigiona anche lei. Cani, testo inserito nell’antologia New Writing Italia. Dieci pezzi non facili di teatro (Editoria&Spettacolo), finalista al Premio Borrello 2010, vincitore del CassinOff 2014, viene allestito per la prima volta in forma di studio: un lento scivolare nella follia, una progressiva degenerazione della mente e del corpo, un disperato tentativo di sopravvivenza al cospetto di una natura maestosa che, nella sua immutabilità, può essere solo spettatrice dell’incredibile violenza umana. 

Vincenzo Manna è autore e regista, sceneggiatore e traduttore. Numerosi i riconoscimenti ottenuti finora, tra cui, al 53° Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Premio SIAE come miglior nuovo autore italiano. Tra i suoi lavori: “Fari nella nebbia” finalista 50° Premio Riccione, menzione speciale della giuria; “Cani” 2° Premio Borrello per la Drammaturgia e Premio CassinoOFF 2014; “Hansel e Gretel” Premio Scenario Infanzia 2011; “Giulio Cesare”, traduzione per lo spettacolo ospitato nel festival GlobetoGlobe di Londra 2012 (regia di A. Baracco).

——-

INFORMAZIONI E BOTTEGHINO

Abbonamenti esclusi i Festival: 10 spettacoli a scelta 100,00 € tra prosa, danza, musica e teatro ragazzi ! 
5 spettacoli a scelta 60,00 € tra prosa, danza, musica e teatro ragazzi!

VASCELLO IN MUSICA

Orari: ore 21.00

Biglietteria:
Intero € 15,00


Ridotto over 65 e studenti € 12,00


Servizio di prenotazione € 1,00 a biglietto

——-

TEATRO VASCELLO

via Giacinto Carini, 78 – 00152 Roma

Tel. 06.5881021/06.5898031

www.teatrovascello.it promozione@teatrovascello.it

——-

SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO

Prosa#Danza#Musica#Teatro-Danza#Performance#Reading letterari#Clownerie# Circo#Concerti #Spettacoli per Bambini#FestivaL#Eventi#Laboratori#

TEATRO VASCELLO via Giacinto Carini n.78- info: 065881021 -065898031

IL Teatro Vascello si trova nello splendido quartiere di Monteverde vicino al Gianicolo sopra a Trastevere a Roma, con i suoi 350 posti, la platea a gradinata e il palcoscenico alla greca permette un’ottima visibilità da ogni postazione.

Il Teatro Vascello propone spettacoli di Prosa, Spettacoli per Bambini, Danza, Drammaturgia Contemporanea, Eventi, FestivaL, Rassegne, Concerti, Laboratori

——-

Come raggiungerci con mezzi privati: Parcheggio per automobili lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro. Parcheggi a pagamento vicini al Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 43, Roma; Via Francesco Saverio Sprovieri, 10, Roma tel 06 58122552; Via Maurizio Quadrio, 22, 00152 Roma, Via R. Giovagnoli, 20,00152 Roma

Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871. Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello

LEAVE A REPLY