Omaggio a Jim Jarmusch

Dall’11 al 21 febbraio presso Spazio Oberdan, Milano

0
413
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Presso Spazio Oberdan Milano dall’11 al 21 febbraio 2017 Fondazione Cineteca Italiana propone una rassegna con i film più importanti di Jim Jarmusch, autore del recentissimo e bellissimo Paterson.

Nato nel 1953 in Ohio, ma di origini miste – olandesi, ceche, tedesche, irlandesi -, Jarmusch è l’autore che più di ogni altro ha riletto in chiave critica la mitologia on the road e il rapporto fra l’uomo e il paesaggio americano. Cresciuto nella cultura underground newyorchese degli anni Settanta, Jarmusch firma da sempre un cinema popolato di personaggi sradicati, figure dubbiose, esitanti, quasi filosofiche, che osservano con perplessità insieme ironica e sofferta una realtà di cui cercano di rintracciare il senso. Un cinema alimentato da uno sguardo sempre lucido e attento, che si posa sul mondo con ostinata insistenza e capace di restituire alle cose la densità perduta.

Testimonianza di questo i suoi due ultimi film, il citato Paterson e Solo gli amanti sopravvivono, con cui Jarmusch, dopo alcuni anni dal suo altro capolavoro Broken Flowers, è tornato a proporsi come uno dei registi più interessanti del panorama mondiale.

Della rassegna fa parte anche Gimme Danger, l’ultimo, potente documentario di Jarmusch, autentica lettera d’amore agli Stooges e a Iggy Pop.

La personale offre una panoramica sulla ricca filmografia del regista, partendo dai cult underground degli esordi (Permanent Vacation, Stranger Than Paradise, Daunbailò) per arrivare a capolavori della maturità quali il western esistenzialista Dead Man e il noir urbano Ghost Dog, geniale connubio tra il cinema di Melville e le culture hip hop e giapponese. E in mezzo a tanti gioielli trova anche spazio uno stralunato e irriverente film a episodi: Coffee and Cigarettes, collezione di spassosi siparietti con protagonisti habitué del regista come Roberto Benigni, Bill Murray e i musicisti Tom Waits e RZA.

--------

CALENDARIO E SCHEDE FILM

11.02 h 15

Daunbailò

R.e sc.: J. Jarmusch. Mus.: John Lurie. Int.: Roberto Benigni, John Lurie, Tom Waits, Ellen Barkin, Nicoletta Braschi. USA, 1986, b/n, 107’.

Le avventure di tre detenuti che evadono. Tutt’altro che criminali, sono all’inizio diffidenti l’uno dell’altro, ma durante la fuga riscopriranno il valore dei sentimenti.

***

11.02 h 21.15

Stranger than Paradise

R. e sc.: J. Jarmusch. Int.: John Lurie, Eszter Balint, Richard Edson. USA, 1984, b/n, 90’, v.o. sott. it.

Il viaggio da Cleveland alla Florida di due uomini e una donna, come sempre personaggi ai margini della società, amanti del gioco e di una vita fuori ordinanza.

***

12.02 h 21.15

Permanent Vacation

R., sc. e mont.: J. Jarmusch. Mus.: John Lurie, J. Jarmusch. Int.: Chris Parker, Lelia Gastil, John Lurie.

USA, 1980, col., 85’, v.o. sott. it.

Nel vuoto urbano di una New York quasi aliena, la storia di un uomo che vive a tempo perso, tra donne, letteratura, piccoli furti. La conclusiva fuga a Parigi come miraggio di felicità.

***

13.02 h 17

Broken Flowers

R. e sc.: J. Jarmusch. Int.: Bill Murray, Sharon Stone, Tilda Swinton, Julie Delpy, Jessica Lange, Jeffrey Wright. USA, 2005, col., 106’.

Don Johnston, scapolo impenitente, riceve una misteriosa lettera, senza firma, da una sua probabile ex amante che lo informa di essere padre di un ragazzo di 19 anni. Don si confida con Winston, suo amico e vicino di casa, che gli consiglia di andare alla ricerca di colei che può aver scritto la lettera. Così, superando la sua ostilità per i viaggi, ne intraprende uno attraverso gli Stati Uniti per scoprire quale delle sue vecchie fiamme può essere la madre del ragazzo…

***

13.02 h 21.15

Paterson

R. e sc.: J. Jarmusch. Int.: Adam Driver, Golshifteh Farahani, Frank Harts, Rizwan Manji, William J. Harper. USA, 2016, 115’, v.o. sott. it.

New Jersey, USA. Paterson lavora come autista di autobus nella città di Paterson, di cui condivide il nome. Ogni giorno, Paterson segue una semplice routine: conduce l’autobus lungo il percorso osservando la città che si riflette nel parabrezza e ascoltando frammenti di conversazione che circolano intorno a lui; scrive poesie nel suo notebook; porta fuori il cane Marvin; si ferma in un bar dove beve sempre la stessa birra; torna a casa da sua moglie, Laura. Il mondo di Laura, invece, è in continua evoluzione, con nuovi stimoli e nuovi sogni ogni giorno. Paterson e sua moglie si amano e si sostengono a vicenda: lui per le ritrovate ambizioni di Laura; lei per il dono per la poesia del marito. E insieme affrontano i trionfi e le sconfitte della loro vita quotidiana.

***

14.02 h 18.45

Solo gli amanti sopravvivono

R. e sc.: J. Jarmusch. Int.: Tilda Swinton, Tom Hiddleston, Mia Wasikowska, John Hurt, Anton Yelchin. Ger./UK/Fr./Cipro, 2013, col., 123’, v.o. sott. it.

Adam e Eve sono due vampiri, ma gentili, riservati e sensibili. Innamorati l’uno dell’altra da secoli, a periodi vivono insieme, fra Detroit e Tangeri. Adam è un musicista geniale, ma depresso e disadattato nel mondo moderno, Eve è la donna che lo sostiene con la sua forza e la sua intelligenza. Ma potranno continuare a sopravvivere in una civiltà che crolla davanti ai loro occhi?

***

16.02 h 21.15

Paterson REPLICA

***

17.02 h 16.45

Paterson REPLICA

***

18.02 h 21.15

Broken Flowers REPLICA

***

19.02 h 15

Coffee and Cigarettes

R. e sc.: J. Jarmusch. Int.: Roberto Benigni, Steven Wright, Steve Buscemi, Iggy Pop, Tom Waits, Cate Blanchett, Alfred Molina, Steve Coogan, E.J. Rodriguez. USA, 2003, col., 96’.

Baretti di quart’ordine, locali con qualche pretesa in più, separé di alberghi: sono gli ambienti in cui si incontrano strani tipi che in fondo hanno i nostri stessi problemi. Bevono, fumano e parlano: tentano di comunicare, anche attraverso i silenzi.

***

19.02 h 21

Ghost Dog – Il codice del samurai

R. e sc.: J. Jarmusch. Int.: Forest Whitaker, Henry Silva, Isaach De Bankolé. USA, 1999, 116’.

Solitario, preciso e infallibile, Ghost Dog è un killer della mafia con un alto senso dell’onore, una sorta di ultimo samurai. Anche per la “famiglia” averlo contro può diventare un problema.

***

20.02 h 18.45

Dead Man

R.e sc.: J. Jarmusch. Int.: Johnny Depp, Gabriel Byrne, John Hurt, Robert Mitchum. USA/Germania, 1995, b/n, 122’, v.o. sott. it.

Un viaggio psichedelico attraverso il West sporco e malato di metà ‘800. L’ingenuo protagonista si trova a lottare per la propria sopravvivenza, braccato da alcuni cacciatori di taglie, uno dei quali vera e propria incarnazione del male.

***

21.02 h 21.15

Gimme Danger

R. e sc.: Jim Jarmusch. Mont.: Affonso Gonçalves, Adam Kurnitz. Int.: Iggy Pop, Ron Asheton, Dave Asheton. USA, 2016, 108’, v.o. sott. it.

I The Stooges secondo Jim Jarmusch. O meglio: una lettera d’amore dedicata a uno dei gruppi protagonisti della scena rock mondiale. Jarmusch celebra e analizza la storia di una band che non ha solo contribuito alla nascita dell’icona musicale Iggy Pop ma ha suonato le note di una rivoluzione politica e culturale.

——-

Ingresso intero € 10, ridotto € 8.

MODALITÀ D’INGRESSO

Biglietto d’ingresso intero: € 7,50

Biglietto d’ingresso ridotto con Cinetessera: € 5,50

Cinetessera annuale: € 10,00, valida anche per le proiezioni all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell’evento nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

LEAVE A REPLY