Axel Trolese in concerto

Il 5 marzo, ore 18, al Teatro Dario Fo, Camponogara, Camponogara (VE)

0
289
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Axel Trolese, pianoforte

Lucilla Mariotti, violino

Alessio Venier, direttore

Ensemble Note Future

Giuliano Fontanella, Chiara Parrini, Federico Braga, Andrea Scaramella, Marco Toso, Giovanni Di Lena, violini; Federico Furlanetto, Alessandra Commisso, viole; Carlo Teodoro, violoncello; Luca Stevanato, contrabbasso.

——–

Programma

J. S. Bach Concerto per violino e archi in Mi Magg. BWV 1042: Allegro – Adagio – Allegro assai

P.de Sarasate Introduzione e Tarantella op. 43

F. Chopin Concerto Mi minore Op.11 n°1 per pianoforte e archi: Allegro maestoso – Romanze (Larghetto) – Rondò (Vivace)

Contatti: notefuture@il-pentagramma.it; 347-1133257

——–

Axel Trolese protagonista nel gran concerto finale della Stagione Concertistica Note Future

Il giovane pianista Axel Trolese, 20 anni, “musicista caratterizzato da una ricerca sofisticata, controllo impeccabile delle dinamiche e della timbrica e dotato di una forte individualità interpretativa”, sarà ospite, domenica 5 marzo 2017, ore 18.00, al Teatro Dario Fo, in occasione dell’ultimo appuntamento di Note Future, stagione concertistica, quest’anno arrivata alla settima edizione, sotto la direzione artistica del M° Tania Salinaro, che valorizza l’eccellenza musicale con il coinvolgimento di giovani artisti attivi in ambito nazionale ed internazionale.

Axel Trolese attualmente vive a Parigi dove frequenta il Conservatorio Nazionale Superiore (CNSMDP) nella classe di Denis Pascal, e studia, allo stesso tempo, con Benedetto Lupo all’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Si è diplomato nel 2014 con 10, Lode e Menzione d’Onore presso l’ISSM “Monteverdi” di Cremona con Maurizio Baglini, seguendo anche gli insegnamenti di Roberto Prosseda e Alessandra Ammara, è vincitore del Premio Casella 2015, conta numerosissimi concerti tenuti nelle sale concertistiche più prestigiose d’Italia, e ha registrato nel 2016 il suo primo disco “The Late Debussy: Etudes & Epigraphes Antiques” per Movimento Classical, molto apprezzato dalla critica specializzata e presentato su Rai Radio 3 nel corso della trasmissione ‘Primo movimento’.

il Gran Concerto Finale, è dedicato al solista con l’orchestra. Due eccellenti giovani musicisti si esibiranno in alcune delle pagine più conosciute di Bach, de Sarasate e Chopin: il pianista ventenne Axel Trolese e la violinista Lucilla Mariotti, di soli 16 anni e già vincitrice del primo premio assoluto in oltre 30 concorsi nazionale ed internazionali, accompagnati dall’Ensemble da Camera Note Future che si avvale dell’esperienza concertistica come primo violino-solista di Giuliano Fontanella.

Come novità per questa edizione, a dirigere ci sarà il giovane Alessio Venier, violinista, compositore e attualmente direttore dell’orchestra sinfonica giovanile “Filarmonici Friulani”, di cui è tra i fondatori.

In programma per la parte dedicata al pianoforte il Concerto Mi minore Op.11 n. 1 per pianoforte e archi di Friedrich Chopin e per la parte del violino solista il Concerto per violino e archi in Mi Magg. BWV 1042 di Johann Sebastian Bach e Introduzione e Tarantella op. 43 di Pablo de Sarasate.

Note Future è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Camponogara e dall’Associazione Il Pentagramma in collaborazione con l’Università Popolare di Camponogara e con il patrocinio della Città Metropolitana di Venezia.

——–

Info:

Biglietti

Intero € 5,00

Ridotto € 2,50 per Associati Il Pentagramma e per studenti fino ai 26 anni

Ingresso gratuito al di sotto dei 12 anni

——–

Biglietteria

Teatro Dario Fo

Sito web: www.notefuture.org

Social Media: Facebook, Instagram, YouTube

Hashtag ufficiale: #NoteFuture2017

Contatti: notefuture@il-pentagramma.it; 347-1133257

——–

Profilo

Axel Trolese, pianista

Axel Trolese è nato nel 1997 a Genzano (RM) e ha iniziato a cinque anni gli studi musicali; ora vive a Parigi dove frequenta il Conservatorio Nazionale Superiore (CNSMDP) nella classe di Denis Pascal; allo stesso tempo, studia con Benedetto Lupo all’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Si è diplomato nel 2014 con 10, Lode e Menzione d’Onore presso l’ISSM “Monteverdi” di Cremona con Maurizio Baglini, seguendo anche gli insegnamenti di Roberto Prosseda e Alessandra Ammara.

Durante il suo percorso formativo ha seguito numerose masterclass e corsi di perfezionamento pianistici con Aldo Ciccolini, Wolfram Schitt-Leonardy, Yun Sun, Inna Faliks, Enrico Elisi, Joaquín Achúcarro, Piero Rattalino, George Vatchnadze e Giovanni Bellucci. È vincitore del “Premio Alfredo Casella” al Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia 2015”. Nel 2016 gli è stato assegnato il “Premio EduMus”, riconoscimento dedicato ai migliori giovani musicisti italiani. 

Musicista caratterizzato da una ricerca sofisticata, controllo impeccabile delle dinamiche e della timbrica e dotato di una forte individualità interpretativa” – come specificato nella Menzione d’Onore – ha già al suo attivo diversi concerti e rassegne musicali.

Tra le esperienze più rilevanti, è stato invitato a suonare al Teatro La Fenice e all’Ateneo Veneto a Venezia, alla Bertarelli Concert Hall durante l’Amiata Piano Festival, al Teatro Verdi di Pordenone, al Teatro Ponchielli di Cremona, all’Istituto Culturale Italiano di Parigi, alla Fazioli Concert Hall di Sacile, al Festspielhaus di Füssen, alla Sala dei Giganti di Padova, nella stagione di Roma3Orchestra, al Museo del Violino di Cremona, all’Accademia Musicale Romana, all’auditorium di Tignes e all’Eglise Saint-Marcel di Parigi.

Come camerista ha collaborato col Quartetto di Cremona e col Quartetto Guadagnini, con Maurizio Baglini, Silvia Chiesa, Guido Corti, Aleksandra Lelek, Clément Peigné, Anastasiya Petryshak, Lorenza Baldo e Andrea Nocerino. Ha suonato il primo Concerto di Chopin con direttori come Jesús Medina e Pasquale Veleno e il terzo di Beethoven con Gabriele Pezone.

Axel Trolese ha collaborato col regista Antonio Bido nelle riprese del videoclip sulla “Danse Macabre” di Liszt/Saint-Saëns, registrando il brano e recitando anche come attore.

Nel 2016 ha registrato il suo primo disco “The Late Debussy: Etudes & Epigraphes Antiques” per Movimento Classical, molto apprezzato dalla critica specializzata e presentato su Rai Radio 3 nel corso della trasmissione ‘Primo movimento’.

(sito web di Axel Trolese: www.axeltrolese.com)

LEAVE A REPLY