Diaghilev Gala

Il 27 febbraio, ore 20.30, al Teatro Goldoni, Venezia

0
168
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Lunedì 27 febbraio alle 20.30 sul palco del Teatro Goldoni di Venezia va in scena Diaghilev Gala, un emozionante gala di danza internazionale dedicato ai classici del repertorio e in particolare ai Balletti russi, la leggendaria compagnia di danza classica fondata nel 1909 dall’impresario russo Sergeji Diaghilev. I primi ballerini di uno dei più prestigiosi teatri moscoviti, il Teatro statale dell’Opera e Balletto Natalia Sats, danzeranno le celebri coreografie di grandi nomi del balletto, da Marius Petipa a Michail Fokine.

Il programma della serata prevede una sequenza di appassionanti duetti, sfavillanti pas de deux ed altri brani, tratti sia da famosi classici che dagli innovativi balletti della Compagnia di Diaghilev: un adagio tratto da “L’uccello di fuoco” di Stravinsky, un pas de deux de “Il lago dei Cigni”, un divertissement da “La Bella Addormentata” di Tchaikovsky e molti altri.

Sergej Pavlovič Diaghilev (1872 – 1929), è uno delle principali figure della danza del primo Novecento. Fu organizzatore e direttore artistico di spettacoli di balletto, celebre soprattutto per aver fondato la compagnia dei Balletti russi (Ballets Russes) da cui presero il via le carriere artistiche di molti famosi ballerini e coreografi, nonché del grande compositore russo Igor’ Stravinskij. Seppe riunire attorno alla Compagnia i più grandi artisti dell’epoca, tra cui i musicisti Debussy, Ravel, Satie, Richard Strauss, Prokof’ev, Respighi, Poulenc; i ballerini e coreografi Anna Pavlova, Michel Fokine, Vaslav Nijinsky, George Balanchine e i pittori Braque, Picasso, Gončarova, Matisse e De Chirico, che crearono scene e costumi. Sergej Diaghilev ebbe una grande passione per l’Italia e per Venezia in particolare, che probabilmente conobbe come Commissario generale della Sala russa all’interno della VII Esposizione internazionale d’Arte nel 1907. Soggiornò spesso nella città lagunare fino a recarvisi tutti gli anni, e ciò particolarmente nell’ultimo periodo della sua vita, anche se Venezia, stranamente, mai vide gli spettacoli della sua compagnia. Dopo una vita trascorsa nel lusso, morì poverissimo, nel 1929, al Grand Hotel des Bains. Gli restò accanto fino all’ultimo l’amica Coco Chanel, con la quale aveva realizzato i costumi del balletto “Le Train Bleu”. Diaghilev è sepolto nel settore greco-ortodosso del cimitero di San Michele, e la sua tomba è ancora oggi meta di visita di devoti ammiratori.

——–

Biglietti

Platea: interi € 29; ridotti € 26; giovani € 17; ridotti abbonati € 20

1° ordine: interi € 25; ridotti € 22; giovani € 14; ridotti abbonati € 16

2° ordine: interi € 24; ridotti € 21; giovani € 13; ridotti abbonati € 15

3° ordine: interi € 18; ridotti € 15; giovani € 10; ridotti abbonati € 10

4° ordine: interi € 12; ridotti € 10; giovani € 8; ridotti abbonati € 8

——–

Info biglietteria

  • lunedì > sabato 10.00/13.00 – 15.00/18.30

  • In tutte le giornate di spettacolo 10.00/13.00 – 15.00/inizio spettacolo

  • vendita online su www.teatrostabileveneto.it

——–

Info teatro

041.2402014

biglietteria.teatrogoldoni@teatrostabileveneto.it

LEAVE A REPLY