Il Barbiere di Siviglia

Dal 10 al 18 febbraio al Teatro Verdi, Trieste

0
335
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Fabio Parenzan

Un altro grande classico aspetta il pubblico del Verdi nel mese di Febbraio: da venerdì Il Barbiere di Siviglia di Rossini, nella nuova edizione presentata in anteprima lo scorso settembre a Dubai per l’apertura della Dubai Opera. 

Un allestimento raffinato, fresco e giocoso, che vuole essere un omaggio sia all’immaginario di Rossini che alla gloriosa stagione di teatranti immortalata dai capolavori di Beaumarchais. La regia è di Giulio Ciabatti – che a febbraio ha firmato anche l’applauditissima “Voix humaine” con Daniela Mazzucato – mentre sul podio ci sarà il Maestro Francesco Quattrocchi. Classe ’83 e una formazione di altissimo livello che annovera professionisti del calibro di Gelmetti, Renzetti, Zuccarini, Quattrocchi può vantare un vasto repertorio concertistico, sinfonico e operistico oltre che il primato di aver diretto per la prima volta, in occasione del recente EXPO di Milano, la prima opera in forma scenica all’interno del Duomo di Milano, il Mosè in Egitto di Rossini con Ruggero Raimondi.
Proprio da Milano, dall’Accademia della Scala, viene la bravissima Rosina di questo allestimento: Aya Wakizono, giovane interprete di origine giapponese che si è affermata nel celebre ruolo rossiniano nella produzione de Il Barbiere di Siviglia del Teatro alla Scala realizzato in occasione di Expo. 

Insieme a Wakinozo, un ottimo cast, con molti graditi ritorni per il pubblico di Trieste: Figaro sarà interpretato dal baritono Mario Cassi che si è esibito al Verdi all’inizio della sua brillante carriera che lo ha portato a esibirsi nei maggiori teatri europei; Giorgio Misseri – che ricordiamo come “Ernesto” nel Don Pasquale del 2015, ritorna a Trieste come Conte di Almaviva, e infine Bartolo sarà interpretato dal baritono Domenico Balzani, molto apprezzato nei ruoli di Dulcamara e Ford nell’Elisir d’amore e Falstaff nel 2015; Basilio sarà interpretato da Giorgio Giuseppini, Sparafucile nel recente Rigoletto oltre che solista nella Missa solemnis di ottobre diretta dal Maestro Gelmetti.
Nel secondo cast, il pubblico potrà apprezzare Vincenzo Nizzardo nel ruolo di Figaro, Vassilis Kavayas per il Conte d’Almaviva, Fabio Previati nel ruolo di Bartolo, Cecilia Molinari per Rosina, Gianluca Breda come Basilio. In tutte le rappresentazioni, Berta sarà interpretata da Maria Cioppi, Fiorello da Giuliano Pelizon, e Hector Leka sarà Un ufficiale. Il coro è preparato dal Maestro Francesca Tosi.

——-

Repliche: 

Ven 10.02.2017 ore 20:30
Sab 11.02.2017 ore 20:30
Dom 12.02.2017 ore 16:00
Mar 14.02.2017 ore 20:30
Gio 16.02.2017 ore 20:30
Sab 18.02.2017 ore 16:00 

LEAVE A REPLY