Il matrimonio segreto

Dal 15 al 19 febbraio al Teatro Gerolamo, Milano

0
261
Condividi TeatriOnline sui Social Network

riduzione per marionette del dramma giocoso di Giovanni Bertati

a cura di Carlo II Colla

musica di Domenico Cimarosa

scene di Achille Lualdi

costumi di Carlo II Colla, Eugenio Monti Colla e Cecilia Di Marco

luci di Franco Citterio

direzione tecnica di Tiziano Marcolegio

regia di Eugenio Monti Colla

edizione musicale

direttore Nino Sanzogno

interpreti Carlo Badioli, Eugenia Ratti, Graziella Sciutti, Ebe Stignani, Luigi Alva, Franco Calabrese (Piccola Scala, 1956)

ricerca musicale a cura di Giovanni Schiavolin

i marionettisti Eugenio Monti Colla, Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Sheila Perego, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

gli attori Loredana Alfieri, Marco Balbi, Roberto Carusi, Carlo Decio, Lorella De Luca, Lisa Mazzotti, Gianni Quillico, Franco Sangermano

——–

Il matrimonio segreto di Domenico Cimarosa (prima rappresentazione 7 febbraio 1792 al Burgtheater di Vienna) entra nel repertorio della Compagnia Carlo Colla & Figli verso la fine del XIX secolo insieme ad altri melodrammi quali L’Italiana in Algeri, Il turco in Italia di Rossini, Il Guarany di Gomez, Crispino e la comare dei fratelli Ricci.

Seguendo una tradizione del teatro marionettistico lo spettacolo alternava numerose arie, duetti e concertati a parti dialogate in sostituzione dei recitativi. In questa particolare circostanza saranno i sette attori qui sopra citati a dare voce dal vivo alle marionette.

Come consuetudine, era introdotto un personaggio-maschera (in questo caso Gerolamo) la cui funzione comica si trasformava in quella di deus ex machina per stravolgere il finale.

L’intricata trama dell’opera buffa ha per protagonisti Paolino e Carolina, segretamente sposati, le cui vicende si intrecciano vorticosamente con quelle di Elisetta, sorella di Carolina, del conte Robinson che si innamora di Carolina anziché di Elisetta a cui sarebbe destinato e di Fidalma che ama Paolino. Insomma, tutti sono innamorati della persona sbagliata, in un complicato intrico di sentimenti contrastanti fino all’inevitabile lieto fine.

Ma nella versione marionettistica Gerolamo organizza un finale a sorpresa, come il pubblico sempre si aspettava dagli attori di legno.

L’opera ha tenuto cartellone al Teatro Gerolamo di Milano fino al 1957, quando le marionette lasciarono la loro sede storica. Fu ripresa per una serie di recite nel 1977 al Teatro Verdi di Milano. Nello stesso anno fu realizzato un film con marionette con la regia di Lorenzo Arruga che riportò fedelmente l’intreccio voluto dall’autore.

Questa volta vedremo uno spettacolo insolitamente “piccolo”, davvero a misura di Teatro Gerolamo: due quadri, quindici marionette costruite ex novo e abbigliate con costumi del vecchio e del nuovo repertorio, mentre le scene sono quelle originali di Achille Lualdi.

———

L’Associazione Grupporiani – Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli è un teatro convenzionato con il Comune di Milano e la Regione Lombardia ed è riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Comune di Milano – Teatro Convenzionato

———

dal 15 al 19 febbraio 2017

da mercoledì a venerdì ore 20

sabato e domenica ore 16

———

al Teatro Gerolamo

piazza Beccaria, 8 – Milano

———

biglietti

da 55 a 10 euro

www.vivaticket.it

———

per informazioni

02.36590120

info@teatrogerolamo.it

LEAVE A REPLY