Giulietta e Romeo

Dal 23 al 26 marzo al Teatro Carcano, Milano

0
267
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Rinnovato nell’allestimento e nel cast, torna in scena GIULIETTA E ROMEO, una delle produzioni di maggior successo della compagnia del Balletto di Roma, firmata dal coreografo e regista Fabrizio Monteverde. A quasi trent’anni dalla creazione (il debutto risale al 1989), già trionfalmente ripresa nei primi anni del Duemila, la danza dell’amore impossibile rinasce sui palcoscenici italiani, ricca della saggezza del tempo e dell’energia del presente.

Lo spettacolo sarà al Teatro Carcano di Milano da giovedì 23 a domenica 26 marzo.

La Verona degli amanti infelici di Shakespeare si trasforma, nella versione monteverdiana, in un Sud buio e polveroso, reduce da una guerra e alle soglie di una rivoluzione: un muro decrepito mantiene il ricordo di un conflitto mondiale che ha azzerato morale e sentimento, e annuncia, oltre le macerie, un futuro di rinascita e ricostruzione. Nell’Italia contraddittoria del secondo dopoguerra, immobile e fremente, provinciale e inquieta, Giulietta sarà protagonista (da cui il titolo “ribaltato” rispetto all’opera shakespeariana) e vittima di una ribellione giovanile e folle, in fuga da una condizione femminile imposta e suicida di un amore inammissibile. Romeo, silenziosamente appassionato e incoscientemente sognatore, sarà martire della propria fede d’amore innocente. Tra loro, le madri Capuleti e Montecchi, padrone ossessive e compiaciute di una trama resa ancor più tragica dall’intenzionalità dell’odio e dall’istigazione alla vendetta.

Originale scrittura d’autore percorsa dai fotogrammi inquieti del cinema neorealista, sciolta da catene storiche e autonoma nell’introspezione dei personaggi, l’opera di Fabrizio Monteverde denuda la trama shakespeariana e ne espone il sentimento cinico e rabbioso, così vicino al suo stesso impeto coreografico. Ne nasce una narrazione essenziale ma appassionata, lirica e crudele, che come il cerchio eterno della vita continuamente risorge dal proprio finale all’alba di un nuovo sentimento d’amore.

In scena, nell’allestimento 2017 curato dal coreografo, i danzatori della compagnia del Balletto di Roma, nuovi interpreti di una storia eterna e immagine ideale di una giovinezza sospesa nel tempo. Tra loro, Azzurra Schena, Giulietta nella versione del 2008 e nella tournée di successo in Cina del 2011, oggi nuovamente protagonista accanto a Luca Pannacci, esperto solista al debutto nei panni di Romeo.

Esploso negli anni Novanta, Fabrizio onteverde è unanimemente considerato uno dei migliori rappresentanti della coreografia italiana degli ultimi trent’anni; unico nel segno registico e drammaturgico, è stato autore di riletture e capovolgimenti di grandi classici della letteratura e del balletto (Otello, La Tempesta, Bolero, Il lago dei cigni), trovando nel racconto l’origine e il completamento della propria ispirazione. Tra visioni cinematografiche e nodi psicoanalitici, Monteverde ha dato vita negli anni ad un proprio caratteristico linguaggio coreografico, stilisticamente ed esteticamente dirompente, che ancora oggi continua ad attrarre nuovi sguardi ed interpretazioni.

——

Sabato 25 marzo alle 16 i danzatori del Balletto di Roma saranno inoltre protagonisti di HOME ALONE, spettacolo dedicato ai giovanissimi con interazioni video.

Dopo il grande successo di Joseph Kids, creazione del 2013 presentata in Italia e all’estero in prestigiosi contesti fra i quali il Festival d’Automne a Parigi e la Biennale de la Danse a Lione, il performer e coreografo Alessandro Sciarroni torna ad esplorare i temi della multimedialità per gli spettatori più giovani con una nuova versione dello spettacolo appositamente ideata per la compagnia romana.

Il lavoro intende porre i ragazzi di fronte alla possibilità di osservare i mezzi tecnologici come veicolo di creatività e non di mera alienazione. Home alone fa divertire e anche riflettere, proponendo l’idea di muoversi e agire in uno spazio performativo in modi insoliti e imprevisti. Lo spettacolo sollecita la profonda intelligenza e intuizione di cui ogni giovane spettatore (e possibile performer) è dotato coinvolgendo piccoli e grandi in un sorprendente gioco visivo.

Al termine dello spettacolo, che prevede la presenza di massimo 100 spettatori, si terrà un momento di gioco interattivo in cui i bambini sperimenteranno il semplice dispositivo tecnologico alla base della performance.

——

Al Teatro Carcano di Milano

Da giovedì 23 a domenica 26 marzo 2017

Balletto di Roma

GIULIETTA E ROMEO

Nuovo allestimento 2017

Coreografia Fabrizio Monteverde

Musiche Sergej Prokof’ev

Scene Fabrizio Monteverde

Light designer Emanuele De Maria

Balletto in due atti liberamente ispirato alla tragedia di William Shakespeare

Direzione artistica Roberto Casarotto

Direzione generale Luciano Carratoni

Durata: 1 ora e 45 minuti + intervallo

Orari: giovedì 23 e sabato 25 ore 20,30 – venerdì 24 ore 19,30 – domenica 26 ore 16

Prezzi: euro 34/25 – over 65 € 22/18/17/14,50 – under 26 € 15/13,50

——

Sabato 25 marzo 2017 ore 16

Balletto di Roma

HOME ALONE

Spettacolo di danza per il giovane pubblico con interazioni video

Invenzione Alessandro Sciarroni

Consiglio Lisa Gilardino

Direzione artistica Roberto Casarotto

Direzione generale Luciano Carratoni

Durata: 1 ora

Posto unico € 8 (massimo 100 spettatori)

——

PRENOTAZIONI 02 55181377 – 02 55181362

PREVENDITE ONLINE www.vivaticket.it – www.ticketone.it – www.happyticket.it

PER SCUOLE E GRUPPI gruppi@teatrocarcano.com

——

TEATRO CARCANO

corso di Porta Romana, 63 – Milano

info@teatrocarcano.com – www.teatrocarcano.com

LEAVE A REPLY