Follow Carlo Goldoni! I portentosi effetti della madre natura

Il 7 maggio, ore 17, al Teatro Goldoni, Venezia

0
165
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Giorgia Chinellato

Domenica 7 maggio alle 17.00 va in scena al Teatro Goldoni di Venezia Follow Carlo Goldoni! I portentosi effetti della madre natura, un allestimento originale che costituisce il momento finale del progetto Goldoni Metropolitano promosso dal Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale in collaborazione con il Comune di Venezia e la Fondazione Musei Civici di Venezia e curato da Mattia Berto.

Follow Carlo Goldoni! è l’esito finale dei due laboratori condotti dal regista veneziano a partire dallo scorso dicembre al Teatro Momo di Mestre ( carlo goldoni hitparade anni ‘80) e al Teatro Goldoni di Venezia (carlo goldoni hit parade anni ‘60), che hanno avuto come oggetto i testi e la figura di Carlo Goldoni, immaginandoli in due momenti del nostro recente passato e ai quali hanno preso parte una trentina di veneziani e mestrini, di tutte le età.

Con il progetto Goldoni Metropolitano il Teatro Stabile del Veneto – spiega il suo Direttore, Massimo Ongaro – si è impegnato sullo spazio dell’intera Città, in tutte le sue articolazioni, appunto, metropolitane, comportandosi come un vero Teatro del territorio, attento agli aspetti della scrittura drammaturgica moderna senza perdere la radice della tradizione”.

Ringrazio il Teatro Goldoni per aver aperto le porte a una nostra azione di cittadinanza. – racconta Berto – I teatri sono case che devono essere spazio dei cittadini, per questo ho usato i personaggi di Goldoni per trasformare il teatro in una SPA assolutamente contemporanea. Un luogo dove prendersi cura di sé, dove “restaurarsi”. Chiedo a Venezia di farsi un lifting, chiedo ai cittadini di questa metropoli di ritrovare un senso forte nello scegliere di stare insieme, di continuare ad essere polis”.

I partecipanti ai laboratori hanno avuto la possibilità di assistere agli spettacoli goldoniani in cartellone al Teatro Toniolo, al Teatro Goldoni e al Museo Casa Goldoni e hanno partecipato a degli incontri con i registi Maurizio Scaparro e Giorgio Sangati.

 

LEAVE A REPLY