A settembre con l’ORT: tutti gli appuntamenti del mese

0
197
Condividi TeatriOnline sui Social Network

A settembre le ultime date del Cartellone estivo dell’Orchestra della Toscana, prima di partire con la nuova Stagione. Al Teatro Verdi il 17 un’intera giornata dedicata a Andrea Tacchi.

Ad un anno dall’improvvisa scomparsa, che ha lasciato un grande vuoto nel mondo musicale, domenica 17 settembre a partire dalle ore 11,00 si svolgerà al Teatro Verdi di Firenze l’evento “CARO ANDREA, …” per ricordare Andrea Tacchi, storico primo violino dell’ORT fin dalla sua fondazione nel 1980. Nell’arco dell’intera giornata, che si annuncia intensa e piena di emozioni, molti saranno gli amici, colleghi, musicisti e grandi nomi che saliranno sul palco dell’Orchestra della Toscana per condividere il ricordo di Andrea. Tra questi hanno già confermato la loro presenza Alessandro Pinzauti, Claudio Martini (che sarà voce recitante in Pierino e il lupo), Boris Belkin, Richard Galliano, Francesca Dego, Michele Campanella e Daniele Rustioni oltre a musicisti e coristi del Teatro alla Scala, della Verdi di Milano, dei Teatri dell’Opera di Firenze e Roma, del Massimo di Palermo (ingresso libero con offerta).

Appuntamento consueto per l’ORT è il Festival delle Nazioni a Città di Castello giunto alla 50esima edizione. Quest’anno la formazione toscana si farà protagonista di una delle pagine più importanti della letteratura sinfonica tedesca e un monumento della musica di ogni tempo: la Nona Sinfonia di Beethoven (sabato 9 settembre). La creazione di questo imponente affresco sinfonico – rivoluzionario, non solo per la presenza dei soli e del coro – occupò la mente di Beethoven per gran parte della sua vita: il compositore appuntò alcuni elementi musicali fin dal 1794, li propose in altri lavori, ed è probabile che l’idea stessa di musicare l’ode di Schiller, An die Freunde – un testo del 1785, divenuto simbolo degli ideali dei giovani tedeschi – l’avesse già avuta negli anni dell’Università a Bonn. Fu solo nel 1823 però che cominciò a dedicarsi completamente a questa composizione, che debuttò l’anno successivo a Vienna: un concerto memorabile, con lo stesso autore sul podio benché, date le sue condizioni di salute, la concertazione fosse stata curata da altri. Il pubblico accolse la Sinfonia con grande entusiasmo, tributando a un Beethoven ormai completamente sordo, invece degli applausi, un festoso sventolare di fazzoletti. I versi e le eloquenti note dell’Inno alla gioia chiudono idealmente, con una nota di speranza, il progetto triennale del Festival dedicato al complesso contesto culturale negli anni della Grande Guerra. Sul podio il direttore ucraino Leonid Grin.

Prima di rientrare nella sede del Teatro Verdi, a metà settembre l’ORT saluterà la stagione estiva a due passi da “casa Verdi”, alla presenza dell’Ultima cena dipinta da Giorgio Vasari (alluvionata e recentemente restaurata) e alla presenza dello spettacolare e complesso gruppo di affreschi Albero della Vita di Taddeo Gaddi: al Cenacolo di Santa Croce (Primo Chiostro, Sala del Cenacolo), nella Chiesa di Santa Croce. Varcata la soglia del refettorio la sensazione di stupore è immediata: ci si trova in uno spazio dilatato con soffitto a capriate e ci si sente trasportati verso una miriade di figure e cartigli dipinti sulla parete opposta. In questo suggestivo contesto l’Orchestra della Toscana si farà protagonista nella nuova rassegna Musica in Santa Croce.

Prima fra tutti a salire sul podio della formazione toscana sarà il turno della giovane e talentuosa Luisella Chiarini, classe 1977 nata a Teramo, allieva di Donato Renzetti, Gianandrea Noseda e Bernard Haitink che guiderà il nostro primo fagotto Paolo Carlini nel Concerto per fagotto e orchestra di Weber. Per la giovane bacchetta sarà riservata la Quarta Sinfonia di Beethoven, quella definita da Schumann “una slanciata fanciulla greca tra due giganti nordici”, che sono la Terza e la Quinta (giovedì 14 e venerdì 15). Il secondo appuntamento, dei tre in cartellone, è riservato a Enrico Bronzi, classe 1973. Direttore artistico dal 2008 del Festival Internazionale di Portogruaro, nonché fondatore del Trio di Parma, Bronzi per l’occasione si presenterà nella doppia veste di direttore e violoncello solista, protagonista del Concerto op.129 di

Schumann, caposaldo romantico del repertorio violoncellistico (giovedì 21 e venerdì 22) . L’ultimo concerto in rassegna (giovedì 28 e venerdì 29) vede il ritorno del talento poliedrico di Anna Fusek. Nata a Praga (classe 1981) e cresciuta in Germania, Anna è un fenomeno lodato da stampa e pubblico: in grado di spaziare tra i confini musicali, ha conquistato le sale da concerto di tutto il mondo alternandosi tra ben tre strumenti (inizia con lo studio del violino all’eta di cinque anni, a sei il flauto dolce, a otto il pianoforte), inoltre fa anche l’attrice e la musicologa. Dopo il successo ottenuto in cartellone lo scorso novembre diretta da Poppen, si farà unica protagonista sul podio, al flauto e al pianoforte in un programma che da Telemann passa a Geminiani, Vivaldi e Mozart.


sabato 9 settembre | Città di Castello, Chiesa di San Domenico ore 21.00

Festival delle Nazioni

50 ° edizione _ Omaggio alla Germania

Nona Sinfonia di Beethoven

Orchestra della Toscana | Leonid Grin direttore

Laura Andreini soprano | Chiara Chialli mezzosoprano | Edoardo Milletti tenore | Mauro Borgioni baritono Corale “Marietta Alboni” | Marcello Marini maestro del coro

Informazioni sui biglietti: Biglietteria di Città di Castello – Palazzo Facchinetti, Corso Vittorio Emanuele 2, tel.075/8522823 fax.075/8552461; ticket@festivalnazioni.comwww.festivaldellenazioni.it  

domenica 17 settembre | Firenze, Teatro Verdi

“Caro Andrea, …”

una giornata evento dedicata a Andrea Tacchi ingresso libero con oferta

Musica in Santa Croce

giovedì 14 settembre | Firenze, Basilica di S.Croce, Primo Chiostro – Sala del Cenacolo ore 21.00 venerdì 15 settembre | Firenze, Basilica di S.Croce, Primo Chiostro – Sala del Cenacolo ore 18.00 Luisella Chiarini direttore

Paolo Carlini fagotto

ROSSINI Cenerentola, ouverture | WEBER Concerto per fagotto e orchestra | BEETHOVEN Sinfonia n4 op.6

giovedì 21 settembre | Firenze, Basilica di S.Croce, Primo Chiostro – Sala del Cenacolo ore 21.00 venerdì 22 settembre | Firenze, Basilica di S.Croce, Primo Chiostro – Sala del Cenacolo ore 18.00 Enrico Bronzi direttore e violoncello

BARBER Adagio

SCHUMANN Concerto per violoncello e orchestra op.129

HAYDN Sinfonia Hob.I:104

giovedì 28 settembre | Firenze, Basilica di S.Croce, Primo Chiostro – Sala del Cenacolo ore 21.00 venerdì 29 settembre | Firenze, Basilica di S.Croce, Primo Chiostro – Sala del Cenacolo ore 18.00 Anna Fusek fauto, pianoforte e concertatore

TELEMANN Ouverture-Suite per flauto, archi e basso continuo TWV 55:a2

GEMINIANI Concerto grosso n.12 op.5 ‘La follia’

VIVALDI Concerto n.3 per fautino, archi e basso continuo RV 428 ‘Il Cardellino’

MOZART Concerto n.20 per pianoforte e orchestra K.466

LEAVE A REPLY