FOG 2017: Jugendsinfonieorchester der Musichule Bochum in concerto

Il 18 luglio, ore 20.30, sotto la Loggia dei Lanzi, Firenze

0
180
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Martedì 18 luglio 2017, alle ore 20.30, sotto la Loggia dei Lanzi, nuovo appuntamento sinfonico con il 19° Festival Internazionali delle Orchestre Giovanili.

Protagonista della serata fiorentina sarà la Jugendsinfonieorchester der Musichule Bochum, formazione tedesca diretta, fin dal 1990, dal Maestro Norbert Koop e formata da 60 giovanissimi musicisti, di età compresa tra i 13 e i 23 anni, recentemente vincitori del Concorso per Orchestre Giovanili del North Rhein-Westphalia.

Le Ebridi di Felix Mendelssohn aprono il concerto. La composizione nacque in seguito al viaggio del compositore nelle Isole Ebridi. Rimanendo affascinato dalla Grotta di Fingal decise di mettere in musica questo splendido paesaggio fiabesco, ricco di colori, riflessi, giochi irreali di luce ed echi delle tradizioni gaeliche, perfetti elementi per compiere un gioco di timbri e ritmi di sapore magico e meraviglioso.

Il solista Julian Lohmann, con la sua tuba, eseguirà, poi, il Concerto di Ralph Vaughan-Williams composto nel 1954 per celebrare il cinquantesimo anniversario della nascita della London Symphony Orchestra.

Sarà poi la volta di uno dei più celebri capolavori del compositore russo Modest Mussorgsky, Un notte sul monte Calvo, poema sinfonico che dai suoni sotterranei di voci naturali porta all’apparizione degli spiriti delle tenebre e di Satana che decreta il suo trionfo nella Messa nera, in un Sabba satanico che si interrompe al suono delle Campane, disperdendo gli spiriti delle tenebre, ridiscendenti nelle viscere del Monte Calvo, e decretando il sorgere del nuovo giorno. Un’eterna lotto tra luce e tenebre, un interminabile scontro tra bene e male, tra angeli e demoni.

Rimanendo sull’onda di questa tematica, il concerto si conclude con l’esecuzione del balletto tratto dall’opera Faust di Charles Gounod, tratto dall’omonima opera letteraria di Goethe, con Faust che tenta di suicidarsi senza riuscirci ed evoca Mefistofele, il demonio, stringendo con lui un patto: comprerà i suoi servigi in cambio della sua anima. È l’arcangelo Gabriele che salverà Faust; inneggerà alla resurrezione di Margherita e sconfiggerà il demonio.

Ingresso libero. Per info www.festivalorchestregiovanili.comwww.florenceyouthfestival.com

LEAVE A REPLY