FOG 2018: Dante e capolavori Jazz

Il 30 luglio, ore 21.15, sotto la Loggia de’ Lanzi, in Piazza Signoria, Firenze

0
157
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Domenica 30 luglio 2017, alle ore 21.15, penultimo appuntamento concertistico del 19° Festival Internazionale delle Orchestre Giovanili. Sul palcoscenico della Loggia de’ Lanzi, in Piazza Signoria, saliranno due formazioni italiane: l’Orchestra Giovanile dell’Istituto Musicale Sammarinese e la Mondaino Yong Orchestra.

L’Orchestra Giovanile della Repubblica di San Marino, diretta da Massimiliano Messieri, eseguirà la Sinfonia da ‘L’incoronazione di Dario’ RV 719 e il Concerto per flauto e orchestra del compositore veneziano Antonio Vivaldi, flauto solista Davide Alpini. L’incoronazione nasce dalla penna del prete rosso nel 1717, trecento anni fa, come dramma in musica dedicato al Duca Antonio Ferdinando Gonzaga. La sinfonia proposta, in apertura d’opera, segue lo stile italiano ed è articolata in tre movimenti: allegro, andante, presto.

Dopo le esecuzioni vivaldiane sarà la volta della Kinder-symphonie scritta a quattro mani da Leopold Mozart, padre di Wolfgang Amadeus, e da Joseph Haydn. La Sinfonia dei Giocattoli prevede, oltre l’orchestra, l’inserimento di veri e propri strumenti giocattolo che conferiscono un carattere alle gro e leggiadro alla composizione, un marchio infantile, tipico del classicismo viennese.

Chiude la prima parte della serata l’esecuzione in prima mondiale assoluta del M° direttore Massimiliano Messieri titolata ‘Nel mezzo del cammin di nostra vita’ – Piccola fantasia per orchestra d’archi, triangolo e pianoforte. Un omaggio musicale a Dante scritto per questa esecuzione nella città gigliata.

La seconda parte sarà affidata alla Mondaino Young Orchestra, una formazione jazz giovanile che porta in scena un concerto dedicato al Jazz, all’Hot Jazz e alla Swing Era. Una formazione costituita da giovanissimi, età media 15 anni, recentemente vittoriosa al XV e al XVI Festival Mondiale della Musica Scolastica di Sanremo e rappresentante italiana del Jazz giovanile all’Expo di Milano del 2015 e ad Umbria Jazz, dove duetta con Roberto Gatto, Gabriele Mirabassi, Antonello Salis.

La bacchetta di Michele Chiaretti condurrà i giovani jazzisti attraverso le più celebri pagine del repertorio degli standards jazz americani quali Rent Party Blues e Bli Blip di D. Ellington, Wight’n Day di C. Porter, Sing Sing di B. Goodman, Carioca di A. Shaw, Skate that Ring di V. Giordani.

Ingresso libero. Per info www.festivalorchestregiovanili.comwww.florenceyouthfestival.com

LEAVE A REPLY