Jazz Experience

Il 14 luglio alla Sala Casella (Accademia Filarmonica Romana), Roma

0
187
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Venerdì 14 luglio a Desideria, il Festival estivo della Filarmonica Romana, una giornata dedicata al jazz e non solo: si apre in Sala Casella (ore 20) con il duo formato da Alex Kubotha alle percussioni ed elettronica, e Kris Argentino al contrabbasso: un duo decisamente originale che fonde antico e moderno attraverso l’unione di tamburi rituali, percussioni classiche, elettronica e contrabbasso. Partendo dalle pulsazioni ritmiche legate ai riti sacri dell’antichità, i suoni delle percussioni aprono un percorso sonoro al contrabbasso e alla musica elettronica. Suoni e linguaggi provenienti dalla tradizione sciamanica si incontrano con il jazz, con la psichedelia, con la classica contemporanea e, soprattutto, con l’improvvisazione pura. Cicli ritmici antichi e nuovi si accostano ai suoni della modernità e dell’elettronica per creare una musica capace di invitare l’ascoltatore a lasciarsi trasportare verso un mondo sonoro fatto di pulsazioni vitali e suoni ancestrali. Polistrumentista e compositore nato a Milano nel 1971, Alex Kubotha si appassiona al mondo delle percussioni e inizia a studiare tabla indiane con Ustad Rashmi V. Bhatt. Dopo avere vissuto e studiato musica in India, Inghilterra, Stati Uniti e Spagna, è tornato in Italia, dove insegna musica. Suona percussioni classiche ed etniche, sassofono e tromba ed è docente di tecniche di composizione di musica elettronica. Ha due album da solista all’attivo e ha suonato sia in Italia che all’estero. Kris Argentino è contrabbassista dell’orchestra di Ennio Morricone e Roger Waters. Ha suonato in tutto il mondo e vive a Roma, dove insegna basso elettrico. Oltre al contrabbasso suona chitarra e batteria.

Con l’eclettismo espressivo che è il segno distintivo del suo percorso artistico e di ricerca, Gabriele Coen presenta nel suo concerto (Sala Casella ore 21.45) brani tradizionali e composizioni originali, creando un’appassionante, inconsueta, lirica, esperienza musicale attraverso un tessuto sonoro che attinge al jazz, al rock, alla world music, senza mai dimenticare le radici ebraiche della sua ispirazione. Dopo le precedenti esperienze con i Klezroym, il sassofonista romano presenterà alcuni brani tratti dai due brillanti lavori con la Tzadik, l’etichetta newyorchese di John Zorn (Awakening del 2010 e Yiddish melodies in Jazz del 2013) e altre composizioni tratte da Sephirot, il recentissimo lavoro uscito a maggio 2017 per Parco della Musica Records. Con Coen (sax e clarinetto), sul palco ci saranno altri tre eccellenti musicisti del nostro panorama jazz: Pietro Lussu pianoforte, Marco Loddo contrabbasso e Luca Caponi batteria.

——-

Tutto il programma sul sito www.filarmonicaromana.org

Info: 06-3201752, promozione@filarmonicaromana.org

Biglietti: 10 euro a concerto, biglietto cumulativo 14 euro.

——-

Venerdì 14 luglio

JAZZ EXPERIENCE

SALA CASELLA ore 20

ALEX KUBOTHA / KRIS ARGENTINO

Alex Kubotha percussioni ed elettronica

Kris Argentino contrabbasso

Sciamanismo, jazz e psichedelia: percorsi incrociati e improvvisazioni

——-

SALA CASELLA ore 21.45

JEWISH EXPERIENCE

GABRIELE COEN QUARTET 

Gabriele Coen sax soprano, sax tenore, clarinetto

Pietro Lussu pianoforte

Marco Loddo contrabbasso

Luca Caponi batteria

musica klezmer in chiave jazz

in collaborazione con l’associazione Il Concertone

LEAVE A REPLY