Jazz Sett. Rassegna di concerti e cinema (1° edizione)

Dal 14 al 29 luglio a Settignano (FI)

0
154
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Venerdì 14 luglio, alle ore 20.30, presso la Casa del Popolo di Settignano (Via San Romano 1 – FI), si inaugura la prima rassegna di concerti e cinema, il Festival ‘Jazz Sett’, sotto il patrocinio del Comune di Firenze e in collaborazione con l’Estate Fiorentina 2017.

Nato dall’idea di unire Cinema e Musica, attività ben radicate, sostenute e promosse dalla Casa del Popolo e da CinemAnemico, la prima edizione del Festival offre, per ogni fine settimana del mese di luglio, il doppio appuntamento culturale con le due Muse, la settima – Musica – e la decima – Cinema –.

Apre il Festival il Nico Gori Sea Side Quartet che si unirà alla proiezione del film di Franco Maresco ‘Io sono Tony Scott’.

L’Ensemble presenterà il suo ultimo album ‘Opposites’, prodotto dalla casa discografica Philology. Al polistrumentista fiorentino Nico Gori, che suonerà clarinetto/clarinetto basso e i sax soprano/alto/tenore, si uniranno il pianista Paolo Frassi, il contrabbassista Nino “Swing” Pellegrini e il batterista Vladimiro Carboni.

‘Opposites’ nasce quale atto d’amore, come affermato da Nico Gori, nei confronti dei grandi maestri del Jazz italiano ed internazionale. Due dischi, opposti l’uno rispetto all’altro – ecco il motivo del titolo –, uno dedicato ai tempi lenti, riflessivi, sognanti, titolato ‘Ballads’ e l’altro composto da brani veloci ed energici, titolato ‘Fire & Flames’ [Fuoco e Fiamme].

Potremo, dunque, ascoltare alcuni capolavori del Jazz contemporaneo e storico insieme.

Al termine del concerto seguirà la proiezione del documentario ‘Io sono Tony Scott’. Una pellicola biografica che si lega al concerto proposto, in quanto porta sul grande schermo la rocambolesca vita di Anthony Joseph Sciacca, in arte Tony Scott, grandissimo clarinettista jazz siculo-americano. Nato da genitori siculi, arrivati in America da Salemi all’inizio del ‘900, Tony fu sempre in prima linea contro ogni forma di discriminazione, avendola vissuta sulla sua pelle. Visse in Oriente per cinque anni e qui, col suo clarinetto, mise a punto la sua più grande creazione, la World Music, quella fusione di musica tradizionale orientale e improvvisazione occidentale che ha influenzato le future generazioni. Primo clarinettista be-bop, uno dei principali esponenti del Jazz moderno – insieme a Jimmi Giuffrè e John La Porta – fu un vero e proprio visionario, avanguardista, sperimentatore e miscelatore di linguaggi e tendenze diverse; tutto entrava nella sua World Music, dalla musica atonale, alla popolare, all’elettronica. Tornato in Italia fu fatto fuori. Additato quale fascista, perchè suonava con Romano Mussolini, fu emarginato e dimenticato da istituzioni e grandi festival.

Nel film oltre cento i testimoni che lo ricordano, sperando di potergli rendere quel briciolo di giustizia finora inesistente, creando quell”Opposites’ tanto auspicata e proposta nell’album del Nico Gori Sea Side Quartet.

Sabato 15 lugli, alle 21.30, il Festival propone il concerto Jazz. Sul palcoscenico di Settignano salirà la compositrice e pianista Jazz romana Stefania Tallini che si cimenterà nella sua esecuzione, titolata ‘Piano solo’.

Delicatezza e precisione sono i due fondamenti del suo linguaggio che l’hanno consacrata alla fama dei palcoscenici Jazz più importanti del panorama musicale italiano ed europeo. Sonorità cangianti e dinamiche, figurazioni ritmiche tramutate in pura energia creatrice ed esecutrice, svelano la sua inconfondibile personalità.

Col suo ‘Piano solo’ ha vinto il Concorso Internazionale Lago Maggiore Jazz 1999 e il Trofeo Italiano del Jazz ‘Django d’or’ nel 2004; come compositrice, nel 2001, vince il Concorso Internazionale di Composizione per Orchestra Jazz di Barga, col brano ‘Minor Tango’, e il Concorso ‘Scrivere in Jazz’ di Sassari, nel 2002.

È, costantemente, ospite di Radio Rai 3, Radio France, Radio Vaticana.

Suo mentore il pianista americano Bill Evans. Grazie ai suoi insegnamenti, Stefania Tellini ha maturato un’autentica sensibilità, motore delle sue creazioni musicali ricche di sfumature, per un Jazz raffinato ed elegante, permeato di sentimenti, slanci vitali e passioni.

L’ingresso agli eventi è a pagamento.

Venerdì: cena+concerto e/o film € 12,00

Sabato: solo cena € 10,00; cena+concerto € 15,00; solo concerto € 10,00 intero, € 8,00 ridotto per soci Arci.

Per info: www.cinemanemico.net & https://casa-del-popolo-di-settignano.noblogs.org/, tel. 055697007, pagina Facebook: https://www.facebook.com/cinemAnemico/

LEAVE A REPLY