Cristina Zavalloni in “Special Moon!”

Il 24 agosto, ore 21, a Castel Sant’Angelo, Roma

0
117
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Cristina Zavalloni (voce, arrangiamenti, composizione)


Cristiano Arcelli (sax alto)


Daniele Mercarelli (basso elettrico)


Alessandro Paternesi (batteria)

———

Il 24 agosto, alle ore 21, a Castel Sant’Angelo, per la rassegna “Sere d’Arte”, la cantante e compositrice Cristina Zavalloni si esibirà in quartetto con Cristiano Arcelli al sax alto, Daniele Mencarelli al basso elettrico e Alessandro Paternesi alla batteria in una serata interamente dedicata alla luna, da sempre ispiratrice di liriche e canzoni.

La rassegna “Sere D’Arte, Arte, Musica e Teatro a Castel Sant’Angelo” è promossa e organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, nel più ampio ambito di “ARTCITY Estate 2017 arte musica spettacoli a Roma e nel Lazio“. La rassegna, curata da Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e per la danza del Polo Museale del Lazio, con la collaborazione di Davide Latella, punta a ristabilire il legame tra il Monumento e la città, migliorare il percorso di visita e la comunicazione ed estendere l’offerta culturale, stabilendo così un rapporto di fiducia con il pubblico.

Gli spazi misteriosi e carichi di storia del Castello verranno abitati da attori, performer, narratori unici che devieranno dal percorso puramente rappresentativo, scegliendo la strada più raffinata della phoné, del viaggio evocativo che rifiuta la pura mimesi, e di musicisti che non hanno mai smesso di cercare, facendo dialogare i loro strumenti con gli echi sottili della vita contemporanea. In apertura e in chiusura di rassegna, il pubblico più giovane potrà vivere atmosfere suggestive e insolite nel Bastione San Matteo, uno spazio che non era mai stato usato per occasioni spettacolari fino a questo momento. Parallelamente, il Castello si aprirà anche a “viste animate” sulla sua storia, conversazioni-incontri a cura del critico e giornalista Antonio Audino, e visite guidate al Passetto.

Luna 
Etimologia: ← lat. lūna(m), dalla stessa radice di lūx lūcis ‘luce’.1. satellite naturale della Terra, intorno alla quale compie un’intera rivoluzione in 27 giorni, 7 ore, 43 minuti e 12 secondi2. ciclo delle quattro fasi lunari, mese lunare; anche, mese in genere3. satellite naturale di altri pianeti: le lune di Giove4. una delle carte da gioco dei tarocchi

Special Moon! è il nuovo progetto del quartetto di Cristina Zavalloni dedicato proprio alla Luna, da sempre ispiratrice di liriche e canzoni. Il repertorio proposto spazia da brani più conosciuti, come Fly me to the moon, Tintarella di luna, Au clair de la lune, E la luna bussò, a tesori nascosti, come il brano griko salentino Orrio tto fengo, l’evocativa Autumn Noctune, l’aria bellliniana Vaga Luna che inargenti, e molto altro. Un programma di brani estremamente diversi tra loro, riletti e arrangiati in maniera personale dalla meravigliosa voce di Cristina.

——-

CRISTINA ZAVALLONI

Cristina Zavalloni nasce a Bologna. Di formazione jazzistica, intraprende a diciotto anni lo studio del belcanto e della composizione presso il Conservatorio della sua città. Per molti anni si dedica anche alla pratica della danza classica e contemporanea. Si esibisce nei più importanti teatri, in stagioni concertistiche internazionali e festival jazz. Collabora con il compositore olandese Louis Andriessen, che ha scritto per lei alcuni dei suoi più recenti lavori. È interprete di prime esecuzioni di Carlo Boccadoro, Luca Mosca, Emanuele Casale, Michael Nyman, Mauro Montalbetti e di alcune composizioni di James McMillan. Frequenta il repertorio barocco, collaborando con registi e coreografi quali Mario Martone e Alain Platel, o con la Brass Bang! (Paolo Fresu, Gianluca Petrella, Marcus Rojas, Steven Bernstein).

——-

CRISTIANO ARCELLI

Cristiano Arcelli nasce a Perugia nel 1976 e consegue il diploma al conservatorio “Francesco Morlacchi” in sax. Nel 2000 e nel 2002, vince il concorso nazionale “Barga jazz” ed è finalista all’European jazz contest di Bruxelles. Ha composto per l’Italian Jazz Orchestra, l’Orchestra Bruno Maderna e la Bangkok Symphony Orchestra. Ha inciso in qualità di band leader Solaris (Encore Jazz 2015), Brooks (Auand 2013), Urban Take (Radar – Egea 2009), Bestiario (Radar – Egea 2006), Ricercando (Wide Sound 2002) e Di Terra (Wide Sound 2001). Suoi sono gli arrangiamenti musicali di Pane e tempesta e Il museo dell’innocenza (Paolo Damiani), La donna di cristallo (Cristina Zavalloni), Radar Band play Nino Rota e Da Istanbul a Napoli (Cartagena Music Festival), Diario del ritorno (Crociano Festival) e Sera d’autunno (Trento Jazz).

——-

DANIELE MENCARELLI

Daniele Mencarelli nasce a Perugia nel 1974. Nel 2011, consegue il diploma in contrabbasso presso il Conservatorio di Perugia. Nel corso della sua carriera si esibisce al fianco di numerosi artisti italiani e internazionali in ambito jazzistico, cantautorale e leggero, partecipando a numerose incisioni discografiche, programmi televisivi, tournée nazionali ed internazionali. Alcune delle collaborazioni più importanti lo vedono al fianco di Ivano Fossati, Sergio Cammariere, Stefano Bollani, Franco Cerri, George Benson, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Tosca, Cristina Zavalloni, Grazia Di Michele, Antonella Ruggiero, Gabriele Mirabassi, Danilo Rea, Maurizio Giammarco, Battista Lena, Roberto Gatto, Greg Hutchinson, Maria Pia De Vito, Tony Mann, Freddy Cole, Paul McCandless e molti altri.

——-

ALESSANDRO PATERNESI

Batterista e compositore nato a Fabriano nel 1983, Alessandro Paternesi è tra i sideman più ricercati del momento nel jazz italiano. Nel 2013, Alessandro ha visto riconoscere il suo impegno e il suo talento sia dal premio TOP JAZZ (3° classificato come miglior talento 2012) che dai Jazzit Awards 2012 (3° miglior batterista italiano). Diplomato in Strumenti a Percussione al Conservatorio di Perugia e laureato in jazz al Conservatorio di Roma, ha studiato con i maestri Massimo Manzi, Marc Miralta, Roberto Gatto, Jimmy Cobb, Jaff “Tain” Wats, Ramberto Ciammarughi, Lele Veronesi, Ettore Fioravanti e Ron Savage.

——-

INFO

Castel Sant’Angelo, Lungotevere Castello 50 (Roma)

Orari spettacoli, concerti e conferenze ore 21.00

Orari rievocazioni in costume, visite guidate e a tema ore 21.00 e 22.30

Dal giovedì alla domenica il Castello è visitabile anche dalle ore 19.00 alle 23.30

Biglietti: intero 14€, ridotto 7€

Il biglietto del museo comprende l’ingresso agli spettacoli,

alle conferenze e alle visite fino a esaurimento posti.

Biglietto unico, consente la visita anche di Palazzo Venezia con validità 3 giorni: Intero 14€, ridotto 7€

——-

DOVE ACQUISTARE

Biglietteria di Castel Sant’Angelo: tutti i giorni dalle ore 9.00

alle 18.30, dal giovedì alla domenica fino alle ore 23.00

Acquisto presso tutti i punti vendita Ticketone

Acquisto online www.gebart.it

Informazione e acquisto telefonico +39 0632810410

www.seredarte.it

LEAVE A REPLY